Come lavare e lucidare i pavimenti con metodi casalinghi!

225865

La pulizia dei pavimenti è forse la faccenda che eseguiamo più di frequente. I nostri pavimenti devono venire a contatto ogni giorno con le suole delle nostre scarpe, che a loro volta portano sporco e batteri in casa.

Per un ambiente salubre e igienico, ci prodighiamo a lavare i pavimenti quanto meglio possiamo. Ma, molto spesso, aloni e macchie varie rendono molto difficile l’impresa!

Inoltre l’utilizzo di detersivi diversi per il loro lavaggio non solo porta a un notevole dispendio economico, ma possono essere nocivi per l’ambiente e la nostra salute.

A volte, con dei metodi completamente naturali è possibile preparare dei detersivi fai da te per pavimenti veloci ed efficaci!

Per scoprire altri 200 rimediucci naturali in maniera comoda sempre vicino a te, puoi acquistare Il mio libro 200+1 Rimedi naturali per la tua casa

N.B: raccomandiamo di seguire le indicazioni di produzione in merito alla cura dei pavimenti, prima di prendere iniziativa.

Pavimenti in cotto

Iniziamo con una categoria di pavimento particolare ma anche molto antica: il cotto. Questo materiale lo troviamo spesso nelle case di campagna e regalano un tocco accogliente e rustico… familiare!

Se è di qualità è completamente naturale per questo può essere soggetto maggiormente allo sporco, in quanto materiale assai poroso! E poi va bene sia per gli interni che gli esterni di casa nostra.

Vediamo subito come pulirlo nel modo giusto!

Lavaggio

Per il lavaggio dei pavimenti in cotto possiamo usare due ricette diverse a seconda degli ambienti.

Ad esempio, se si tratta di un cotto all’esterno, possiamo mescolare:

  • 2 litri d’acqua
  • mezzo bicchiere di aceto bianco
  • 1 o 2 gocce di detersivo per i piatti
  • qualche goccia di olio essenziale di limone

Usate un semplicissimo straccio in microfibra per trattenere lo sporco. Ricordate sempre che il cotto va asciugato subito!

Se invece il pavimento è esterno, quindi di un terrazzo o di un balcone, meglio usare un po’ più di olio di gomito. Infatti potremmo aver bisogno di uno spazzolone per pavimenti per sgrassarlo per bene!

Il detersivo per pavimento in cotto da esterni è composto da:

  • 5 litri d’acqua
  • 10 cucchiai di alcol etilico
  • 10 cucchiai di aceto di vino bianco
  • 2 cucchiai di sapone ecologico per i piatti

Anche qui, gli ingredienti vanno miscelati con l’acqua. Con lo spazzolone portatevi il prodotto sul pavimento e strofinate. Poi risciacquate ed asciugate.

Questo detersivo va bene anche per un pavimento in cotto per interni, quando è molto sporco.

Contro le macchie

Il cotto può essere soggetto a macchie o tende ad opacizzarsi con il tempo. Vediamo subito come risolvere!

Macchie d’olio. Tamponate subito la macchia con della carta assorbente, poi lavate tempestivamente il pavimento.

Macchie di acido. Possono essere macchie di succo di limone o altre sostanze acide. Cospargetele con del bicarbonato, che ne contrasterà l’acidità, poi lavate il pavimento.

Macchie di umidità. Sono conosciute come macchie di salnitro, vi basterà una spazzola con setole dure per rimuoverle.

Per lucidare, basta qualche goccia di olio d’oliva e su un panno e strofinare.

Parquet

Ah… il parquet! Così raffinato, caldo ed accogliente, ma che ha bisogno delle giuste cure!

Essendo un pavimento in legno pregiato, ha bisogno di essere lucidato e nutrito. In più, non ama i ristagni d’acqua, in quanto potrebbe assorbirli!

N.B: esistono due tipologie di parquet. Il parquet oliato è molto delicato e ha bisogno di detergenti specifici. Quello verniciato è invece più comune e può essere trattato con metodi casalinghi.

Pulizia

Prima di iniziare con il lavaggio, eliminate efficacemente la polvere. Inoltre non versate l’acqua direttamente sul pavimento, ma usate sempre un panno ben strizzato.

Aceto. L’aceto da solo ha proprietà sgrassanti, anti-batteriche e antiodore. Ecco perché anche da solo va benissimo come detersivo pavimenti fai da te! Basta 1/4 di aceto in un secchio d’acqua per avere un detersi

Alcol. L’alcol denaturato è un metodo ecologico e che abbiamo tutte in casa per pulire le superfici. Basta metterne un po’ in un secchio d’acqua. La pulizia sarà veloce e non aggressiva, in più avrete disinfettato i pavimenti!

In più, potete preparare un detersivo per il parquet veloce, profumato e sgrassante, con:

  • 1 pezzetto di sapone di Marsiglia, sciolto precedentemente
  • 3 litri di acqua
  • 2 cucchiai di bicarbonato

Sciogliete prima il sapone di Marsiglia, poi aggiungetelo in acqua e aggiungete 2 cucchiai di bicarbonato.

Ricordate sempre di strizzare bene il panno e asciugare prontamente!

Nutrire e lucidare

Come abbiamo detto, il parquet va nutrito e lucidato. Possiamo usare un alimento che tutte noi abbiamo in casa: l’olio di oliva, ricco di nutrienti che daranno nuova vita al parquet!

Basta applicarne un po’ su un panno in micofibra umido e iniziare a passarlo sul pavimento.

Ma vogliamo darvi un’ulteriore alternativa! Sembra infatti che le bustine di tè siano ottime per lucidare ed eliminare gli aloni.

Per esempio, potete risolvere così: Lasciate in infusione 3 bustine di tè in una bacinella d’acqua, giusto il tempo che l’acqua si colori.

Immergete il panno e iniziate con il trattamento!

Grès porcellanato

Ora non possiamo non menzionare uno dei pavimenti più amati e comuni in casa: il grès porcellanato.

Si tratta di un pavimento davvero versatile e disponibile in diverse colorazioni o tipologie, basti pensare che abbiamo grès effetto legno o effetto marmo!

Proprietà

Il grès porcellanato è,come abbiamo detto, versatile e reperibile in diverse tipologie. Inoltre è anche molto resistente e ha una bassa porosità, quindi non assorbe facilmente altri prodotti, quindi è comodissimo!

Però c’è una cosa che dobbiamo evitare quando laviamo i pavimenti in grès. Non tollera detergenti o prodotti grassi o oleosi, che potrebbero lasciare degli aloni antiestetici! Vediamo ora come lavarli!

Detersivo fai da te

Un buon modo per sgrassare un pavimento in grès è di nuovo l’aceto bianco. In questo modo, ogni traccia di unto verrà eliminata!

Basterà mezzo bicchiere in un secchio d’acqua per notare la differenza!

Oppure, ecco un detersivo fai da te facilissimo da preparare:

  • 4 cucchiai di aceto bianco
  • 3 litri d’acqua
  • 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido (o scaglie)
  • 4 cucchiai di alcol denaturato

Se non avete il sapone di Marsiglia, anche un semplicissimo sapone delicato ed ecologico va bene.

Attenzione: se il pavimento in grès è lucido, evitate l’utilizzo dell’aceto. Basterà sostituire questo prodotto casalingo con 2 cucchiai di bicarbonato.

N.B. Questo metodo va bene anche per i pavimenti in ceramica!

Marmo

Passiamo adesso al marmo. Una pietra sofisticata, elegante ma delicata! Allo stesso modo anche i pavimenti in pietra naturali vanno trattati con delicatezza!

Cosa evitare

Il marmo è una pietra assai delicata, per questo tutte le sostanze cosiddette “acide” sono da evitare. Tali sostanze rischiano non solo di opacizzarne la superficie, ma anche di corroderne la materia.

Quindi non utilizzate l’aceto né il limone. Ma non solo, anche sostanze come la candeggina o prodotti anticalcare vari possono rovinare il vostro marmo!

Come lavarlo?

Per lavarlo usate un detersivo fai da te più delicato. In 3 litri d’acqua, sciogliete prima 3 cucchiai di bicarbonato, poi aggiungete 10 cucchiai di alcol denaturato. Non vi preoccupate per l’odore forte, evaporerà in un attimo!

Infine, per un’azione più sgrassante, aggiungete 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido o anche del sapone per i piatti.

Il bicarbonato luciderà il marmo, il sapone eliminerà lo sporco e l’alcol disinfetterà.

Panno di lana

Questo è un vecchio trucchetto della nonna che vogliamo condividere con voi! Sapete che con un vecchio panno di lana potete lucidare il marmo ed eliminare aloni ostinati?

Vi basta anche un vecchio maglione, da tagliare in base alle vostre necessità. Lavate il marmo con la sola acqua tiepida.

Poi strofinate energicamente la lana sul marmo, sarà lucidissimo!

Avvertenze

Ricordiamo di seguire attentamente le indicazioni di produzione prima di iniziare con i metodi indicati. Assicuratevi della qualità e della natura dei pavimenti per non fare errori.

Pavimenti al top!

I tuoi pavimenti sono opachi o hanno un cattivo odore? Ecco alcuni post che fanno al caso tuo:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.