Scagliola: proprietà e benefici per l’organismo

493
semi scagliola

Avrete sicuramente sentito parlare di scagliola ( o alpiste), un nome bizzarro di facile memoria. La scagliola è un alimento molto conosciuto nel mondo, come mangime per gli uccelli o come ingrediente per il mangime dei polli. Pochi però sanno i benefici che la scagliola apporta all’essere umano.  La scagliola, il cui nome scientifico è Phalaris canariensis ha notevoli vantaggi. Sono i suoi semi ad essere considerati alimento e rimedio naturale molto potente in quanto sarebbero in grado di aiutare il nostro organismo ad eliminare il grasso in eccesso. Questo grazie al loro contenuto di enzimi benefici, tra cui troviamo la lipasi. Vediamo quindi quali sono questi benefici miracolosi della scagliola.

Semi per dimagrire

Sono proprio i semi ad entrare a far parte della composizione del becchime e, volendo, dell’alimentazione umana e dei relativi rimedi naturali. La scagliola è una fonte di calcio, magnesio e acido folico.

I semi di scagliola vengono ridotti in polvere per produrre un integratore naturale (chiamato polvere di alpiste o farina di alpiste) consigliato per abbassare la pressione sanguigna e per favorire il dimagrimento. La polvere di scagliola può essere disciolta facilmente in acqua o in altre bevande per favorirne l’assunzione.

La scagliola sotto forma di integratore ha però effetti collaterali per chi soffre di reni e patologie al colon a causa dell’alto contenuto di fibre nel prodotto. Chi soffre di queste patologie farebbe bene a consultarsi con il proprio medico per eventuali future assunzioni.

Proprietà

La scagliola è stata utilizzata a lungo come ipolipemizzante o per ridurre i livelli di grassi nel sangue.

Possiede proprietà emollienti,antinfiammatorie e ha un potente effetto diuretico. Nelle Canarie, questo alimento è stato anche utilizzato per problemi alla vescica, calcoli renali e infezioni urinarie.

Secondo le ricerche, la scagliola contiene enzimi che aiutano a purificare e togliere infiammazioni a pancreas e fegato.

Latte di scagliola

Per avere effetti più efficaci si suggerisce per assumerla di fare ricorso al ‘latte di scagliola‘. E’ possibile trovarlo in erboristeria o negozi specializzati, ma se volete potete prepararlo anche in casa.

Per prepararlo, si lasciano cinque cucchiai di scagliola in ammollo in una tazza d’acqua per tutta la notte o per 8 ore consecutive. Il giorno dopo si filtra e si conservano i semini, che si miscelano con un litro d’acqua e si bevono durante la giornata. Si può assumere ogni giorno e per più tempo si assume, più benefici può arrivare ad apportare.

Dopo il ‘golden milkecco il latte di scagliola. A dimostrazione che, per il tuo benessere, è davvero oro anche ciò che non luccica!