Tintura madre di liquirizia: tutti i benefici

82
tintura-madre-liquirizia-benefici

Un radice preziosa dalle innumerevoli proprietà, la liquirizia è conosciuta fin dall’antichità per le sue virtù benefiche.

Utilizzata in passato anche nella medicina tradizionale cinese, nelle civiltà antiche la liquirizia era molto nota per le sue proprietà dissetanti. Gli Sciti, popolazione nomade che si ritrovava a percorrere per lunghi periodi i caldi deserti, utilizzavano la radice di questa pianta proprio per placare la sete.

Al giorno d’oggi, possiamo consumarla in moltissime forme e fin da piccoli (ricordate le caramelle gommose alla liquirizia?) ma non molto spesso sentiamo parlare della tintura madre di liquirizia.

La tintura madre di liquirizia si ottiene grazie alla macerazione a freddo della radice in solvente idroalcolico di gradazione al 25%. Scopriamo insieme quali sono i benefici e le proprietà utili al nostro corpo.

Per l’apparato respiratorio

Data la presenza della glicirrizina (principio attivo dell’estratto), la tintura madre di liquirizia possiede proprietà antinfiammatorie ed emollienti e svolge un’azione espettorante nei confronti dell‘apparato respiratorio.

In caso di tosse, mal di gola, catarro e bronchiti, le proprietà contenute nella tintura madre di liquirizia aiutano l’apparato respiratorio a liberare i polmoni dai muchi e dall’infiammazione.

Proprietà digestive diuretiche

Molto spesso possiamo preparare degli ottimi infusi con la radice della liquirizia. Tagliando a pezzetti la radice e lasciandola in infusione, si ottiene un infuso dall’azione digestiva.

Lo stesso può valere anche con la tintura madre: possiede proprietà digestive e diuretiche al fine di eliminare le tossine del corpo.

Inoltre svolge un’azione protettiva nei confronti delle mucose gastriche e può rappresentare quindi un valido alleato in caso di ulcere, gastriti, reflusso gastroesofageo o per problemi vari di digestione.

Per il benessere del cavo orale

Forse non sapevate che la tintura madre di liquirizia può giovare moltissimo alla salute della nostra bocca. Poiché ricca di proprietà antivirali e cicatrizzanti (la glicirrizina gioca ancora una volta un ruolo fondamentale), risana il benessere di denti e gengive risultando efficace anche per combattere l’alitosi.

Altre proprietà e posologia

Oltre nei casi elencati, la tintura madre di liquirizia può essere utile:

  • In caso di stipsi. Grazie alla presenzia della mannite (uno zucchero dalle proprietà lassative), la tintura madre di liquirizia può conferire un maggiore aiuto e un blando effetto lassativo nell’intestino.
  • Per le sue proprietà antiossidanti (dovute alla notevole presenza di flavonoidi) è valida per contrastare l’azione dei radicali liberi e inibire l’invecchiamento cellulare.
  • In caso di pressione bassa, la liquirizia è un vasocostrittore naturale e aumenta la pressione sanguigna.
  • Infine, secondo alcune ricerche la liquirizia rappresenterebbe anche un potente alleato per combattere l’insonnia.

In genere, il dosaggio della tintura madre di liquirizia prevede l’assunzione di 30-60 gocce 2 volte al giorno, preferibilmente prima di consumare i pasti.

Controindicazioni

La liquirizia può presentare diversi effetti collaterali, specialmente in caso di sovradosaggio. La glicirrizina può portare a ritenzione idrica e aumento di pressione a causa del riassorbimento del sodio e una maggiore secrezione del potassio. In altri casi può provocare gonfiore a viso e caviglie.

Si consiglia quindi si consultare il proprio medico prima di decidere di consumare la tintura madre di liquirizia.

Viene in genere sconsigliata a coloro che soffrono di ipertensione (poiché aumenta la pressione sanguigna), in caso di insufficienza renale o sovrappeso. Può inoltre interferire alcuni farmaci, come diuretici, lassativi o cortisonici.

Consultare il proprio medico in caso di gravidanza o allattamento ed evitare l’assunzione del prodotto in caso di allergie o ipersensibilità.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.