Il trucchetto facile per togliere subito il cattivo odore dal lavandino!

482
lavandino-cattivo-odore

Quante volte avete sentito uno sgradevole odore provenire dal lavandino, soprattutto nelle giornate più umide o quando fa molto caldo?

A causare questa puzza potrebbero essere gli scarichi, i canali di scolo intasati, l’acqua stagnante o semplicemente i residui di cibo dopo preparato qualche piatto dall’odore forte, quale il pesce.

Però, non dovete più temere, perché oggi vedremo insieme come togliere il cattivo odore dal lavandino in maniera facile e veloce con i rimedi casalinghi!

Sale e acido citrico

Il primo rimedio che vogliamo proporvi consiste nel combinare insieme il sale e l’acido citrico, le cui proprietà li rendono efficaci per le pulizie domestiche ecologiche.

Per utilizzare questa miscela nel vostro lavandino, vi occorreranno:

  • 5 cucchiai di sale grosso
  • 150 gr di acido citrico ml di aceto caldo
  • 1 litro acqua molto calda

Per prima cosa, fate bollire un litro di acqua calda e lasciate sciogliere al suo interno i 150 grammi di acido citrico e il sale grosso.

Versate, poi, il composto così ottenuto nello scarico del vostro lavandino un poco alla volta, così da pulire a fondo gli scarichi e rimuovere i cattivi odori.

Bicarbonato e sale grosso

Un altro metodo per eliminare i cattivi odori provenienti dal lavandino e i batteri al suo interno prevede, invece, la combinazione del sale grosso, questa volta, con il bicarbonato.

Il bicarbonato, infatti, è un ingrediente casalingo che ha la proprietà di assorbire e neutralizzare i cattivi odori.

Tutto ciò che dovrete fare è far sciogliere circa 5 cucchiai di sale e 5 cucchiai di bicarbonato in una pentola contenente acqua bollente. Versate, poi, il composto così ottenuto nello scarico e addio cattivi odori!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Oppure cospargete tutta la vasca con del bicarbonato e passate una spugnetta umida. In questo modo, l’azione abrasiva del bicarbonato luciderà l’acciaio e le sue proprietà antiodore puliranno a fondo la vasca!

Se oltre a togliere i cattivi odori volete lucidare il vostro lavello in acciaio, ecco un video per voi!

Limone

Quando si parla di rimuovere i cattivi odori in modo naturale, non si può non pensare al limone, il cui profumo inebriante è in grado di portare una ventata di freschezza nella nostra casa!

Prendete, quindi, due limoni e ricavatene il succo. Versatelo, poi, nello scarico del vostro lavandino e lasciatelo in posa per circa due ore, evitando di aprire il rubinetto.

A questo punto, risciacquate e che profumo!

Aceto di vino bianco

Per eliminare i cattivi odori provenienti dal lavandino potete utilizzare anche l’aceto di vino bianco.

Questo ingrediente, infatti, svolge una funzione disincrostante e anti-odore ed è in grado, quindi, non solo di liberare gli scarichi ma anche di neutralizzare la puzza.

Tutto ciò che dovrete fare è prendere mezza tazza di aceto bianco e versarla in un pentolino. Portate, quindi, in ebollizione l’aceto e versatelo, poi, nello scarico. Lasciate agire senza far scorrere l’acqua dal lavandino.

Dopo circa 15 minuti, fate scorrere una quantità abbondante di acqua fredda per risciacquare a fondo l’aceto.

Per un effetto più efficace, potete anche aggiungere 100 gr di bicarbonato di sodio nella tubatura e versare, poi, la tazza di aceto.

Tappate lo scarico e lasciate agire per tutta la notte. È consigliabile ripetere quest’operazione una volta a settimana.

Attenzione! C’è un lungo dibattito sull’utilizzo dell’aceto negli scarichi, in quanto sembra che il suo approccio non sia propriamente ecologico. Perciò, l’ideale sarebbe prediligere metodi alternativi, primo tra tutti l’acido citrico.

Olio essenziale di lavanda

Il profumo rilasciato dagli oli essenziali è noto a tutte noi, perciò, anche in questo caso, può venire in nostro soccorso per togliere il cattivo odore.

Il procedimento è davvero molto semplice, in quanto vi basterà solo versare qualche goccia di olio essenziale di lavanda su un batuffolo di cotone e riporlo sul foro del lavandino.

Lasciatelo lì per un po’ di tempo, così che il profumo possa “tappare” i cattivi odori provenienti dal tubo.

Vi consigliamo l’olio essenziale di lavanda, perché oltre ad essere molto profumato, è anche un efficace antibatterico naturale, in grado, quindi, di debellare i batteri che spesso si depositano nel lavandino.

Come prevenire i cattivi odori

Una volta visto come rimuovere i cattivi odori provenienti dal lavandino, vediamo insieme alcuni accorgimenti da seguire per prevenirli.

Innanzitutto, è bene pulire il lavello dopo ogni utilizzo, così da essere certe di rimuovere i residui di cibo che potrebbero causare la puzza.

Vi ricordiamo, anche, di utilizzare un filtro così da trattenere i residui di cibo ed evitare che si incastrino negli scarichi.

Infine, è consigliabile pulire e liberare i tubi una volta al mese e mantenere in buone condizioni i giunti dei tubi.

Avvertenze

Ricordiamo che in caso di odore forte che non va via con i rimedi naturali, è consigliabile chiedere il parere di un tecnico. Fate molta attenzione quando maneggiate acqua bollente.

Per una casa sempre pulita!

Se volete altri consigli su come pulire casa con ingredienti naturali, vi consigliamo altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.