Come eliminare le macchie gialle sul collo delle camicie

388
macchie-collo-camicie

Le camicie bianche tendono spesso a presentare delle antiestetiche macchie gialle sul collo per niente facili da rimuovere.

A contatto, infatti, con i capelli e con la pelle, le fibre del capo assorbono il sudore e il sebo, ingiallendo così il colletto delle vostre camicie.

Per fortuna, però, ci sono dei rimedi casalinghi che possiamo utilizzare per smacchiarle e sbiancarle. Vediamo subito insieme quali sono!

Bicarbonato di sodio

Quando si tratta di sbiancare e smacchiare i capi bianchi, non si può non partire dal bicarbonato di sodio, un ingrediente noto proprio per le sue proprietà sbiancanti e sgrassanti.

Mescolate, quindi, 5 cucchiai di bicarbonato in mezza tazza di acqua e versate la soluzione così ottenuta sul colletto dove è presente la macchia gialla.

Poi, strofinate delicatamente e lasciate agire per circa mezz’ora. Infine, risciacquate la camicia e lavatela in acqua fredda. Il colletto della vostra camicia sarà di nuovo bianco splendente!

N.B Vi ricordiamo di non strofinare troppo perché il potere leggermente abrasivo del bicarbonato potrebbe danneggiare il tessuto.

Limone

Oltre al bicarbonato, anche il limone è in grado di sbiancare e rimuovere le macchie gialle più ostinate.

Prendete, quindi, 3 limoni e una pentola grande di acqua bollente. Affettate i limoni e aggiungeteli nella pentola.

A questo punto, immergete la camicia nella soluzione e lasciatela per mezz’ora. Strofinate delicatamente sul colletto, poi, procedete con il normale lavaggio del capo.

N.B Attente a maneggiare la pentola con acqua bollente e ad immergere il capo al suo interno.

Aceto

Un altro rimedio molto efficace per eliminare gli aloni gialli dalle vostre camicie consiste nell’utilizzare l’aceto.

Prendete metà bicchiere di aceto e metà bicchiere di acqua e mescolate tra loro gli ingredienti. Aggiungete, poi, la soluzione in uno spruzzino e vaporizzatela sul colletto.

Lasciate agire per circa un’ora, poi risciacquate abbondantemente con acqua fredda. Potete ripetere l’operazione se necessario.

Acqua ossigenata

Sebbene l’acqua ossigenata o perossido di idrogeno non sia un prodotto propriamente naturale, ha un approccio totalmente ecologico ed è molto efficace per sbiancare i capi.

Formate, quindi, una soluzione con metà acqua ossigenata metà acqua. Mescolate gli ingredienti e versate la soluzione così ottenuta sul colletto della camicia ingiallito. Lasciate agire per circa mezz’ora, dopodiché risciacquate e lavate con acqua fredda.

Per un effetto più efficace, potete anche combinare l’acqua ossigenata con il bicarbonato. Vi basterà aggiungere il bicarbonato in una ciotola e aggiungere a poco a poco l’acqua ossigenata fino ad ottenere una pasta densa.

Spalmatela, poi, sul colletto della camicia e lasciate agire per qualche minuto, poi potreste procedere con il consueto lavaggio.

N.B Vi ricordiamo che l’acqua ossigenata deve essere utilizzata solo su indumenti bianchi perché potrebbe scolorire i capi colorati.

Percarbonato di sodio

Infine, ecco a voi l’ultimo rimedio: il percarbonato di sodio, un ingrediente “parente” al nostro bicarbonato in grado di sbiancare i nostri panni senza utilizzare la candeggina.

La sua caratteristica è la seguente: si attiva grazie alle alte temperature. Perciò è consigliabile usare l’acqua almeno a 40-50°.

Aggiungete, quindi, un misurino di percarbonato in una bacinella contenente acqua calda e lasciate la camicia in ammollo per circa mezz’ora. Se lo sporco è ostinato, va bene anche tutta la notte. Infine, procedete al comune lavaggio.

Attenzione però! Il percarbonato non è adatto per i tessuti in microfibra, rayon, seta o lana. Inoltre è consigliabile usare sempre i guanti.

Come prevenire le macchie gialle

Una volta visto come rimuovere l’ingiallimento dal colletto delle vostre camicie, vediamo insieme alcuni accorgimenti utili per prevenirlo. Innanzitutto, vi consigliamo di utilizzare sempre una maglietta sotto la camicia.

In questo modo, infatti, la maglietta tenderà ad assorbire il sudore ed evitare di macchiare il colletto e anche la zona ascellare.

Inoltre, è consigliabile lavare la camicia bianca subito dopo averla indossata così da evitare che le macchie si fissino.

Infine, evitate di stenderla al sole.

Avvertenze

Consultate sempre le etichette per trovare le modalità di lavaggio ottimali. Non utilizzare questi rimedi sui capi colorati.

Per un bucato perfetto

Se desiderate un bucato perfetto, ecco altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.