Come eliminare i pidocchi delle rose in modo naturale?

275
pidocchi-rose

Gli afidi delle rose, anche conosciuti come pidocchi delle rose sono dei parassiti che attaccano le nostre piante, rovinando, così, la loro bellezza. Inoltre, potrebbero indebolire i boccioli e distorcere le foglie.

Possono essere verdi, rosa, marrone, neri o rossi e, proprio per via della loro colorazione accesa, sono facilmente individuabili.

La bella notizia, però, è che è possibile eliminarli utilizzando solo rimedi naturali e senza ricorrere a prodotti chimici dannosi per gli animali e per l’ambiente.

Acqua

Anche se vi può sembrare troppo facile per essere vero, l’acqua davvero è in grado di eliminare gli afidi dalle vostre piante.

Tutto ciò che dovrete fare è riempire uno spruzzino di acqua e vaporizzarne un po’ direttamente sulle parti infestate. Aiutatevi, poi, con un tovagliolo di carta per rimuovere gli afidi delle rose e voilà: gran parte dei pidocchi delle rose farà retromarcia!

Sapone di Marsiglia o sapone molle potassico

Il sapone di Marsiglia o il sapone molle potassico, più comunemente conosciuto come sapone giallo, sono prodotti biodegradabili che svolgono una funzione antiparassitaria.

Per utilizzarli, basta aggiungere circa 10/15 grammi di sapone di Marsiglia o giallo in un litro di acqua e mescolare il tutto. Dopodiché, travasate la miscela in uno spruzzino e vaporizzatela sulle foglie nelle ore serali.

Sia il sapone molle che quello di Marsiglia, agiscono “lavando via” l’insetto dalla pianta e impedendogli la deposizione delle uova, interrompendo così il ciclo riproduttivo. Va quindi applicato al primo comparire dell’insetto.

Addio pidocchi delle rose!

Detersivo per piatti biologico

Il detersivo per piatti biologico non è solo utile per sgrassare le nostre stoviglie ma anche per allontanare i pidocchi delle rose dalle nostre tanto amate piante.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Tutto ciò che dovrete fare è creare una soluzione composta da acqua e da alcune gocce di detersivo per piatti. Ovviamente, vi ricordiamo sempre di utilizzare un sapone per piatti biologico, meglio se fatto in casa.

Mescolate, quindi, gli ingredienti e spruzzate, poi, l’acqua saponosa sulle foglie della pianta. Vi consigliamo di ripetere l’operazione ogni 2-3 giorni per circa 2 settimane.

Alcol denaturato

Anche l’alcol denaturato sembra essere molto efficace per eliminare i pidocchi delle rose, a patto, però, che vi accertiate che non contenga additivi.

Per realizzare una miscela insetticida, mescolate parti uguali di alcol e di acqua in uno spruzzino e vaporizzate il composto così ottenute soprattutto sulle parti infestate delle vostre piante.

L’olio di Neem

L’olio di Neem è molto utile per eliminare gli afidi dalle vostre rose, in quanto è un ottimo insetticida naturale. Vi consigliamo di seguire sempre le istruzioni per l’applicazione presenti sulla confezione e di diluirlo sempre in acqua.

In linea generale, però, basta diluire circa 5 gocce in un litro di acqua, agitare il tutto e travasarlo in uno spruzzino. Vaporizzate, quindi, un po’ della soluzione così ottenuta direttamente sulle foglie nelle ore serali.

Vi ricordiamo, però, che l’olio di Neem non è selettivo ed è, quindi, nocivo per tutti gli insetti, compresi gli insetti impollinatori. Pertanto, ricorrete al suo uso solo in casi di estrema necessità.

Macerato di ortica

Infine, l’ultimo rimedio per allontanare gli afidi delle rose consiste nel realizzare il macerato di ortica.

Il procedimento è davvero molto semplice, in quanto tutto ciò che dovrete fare è mettere a macerare mezzo chilogrammo di ortiche fresche in 5 litri di acqua per circa 3 giorni.

Ovviamente, potete anche variare le quantità, tenendo sempre in considerazione, però, il rapporto 100 grammi di ortica per ogni litro di acqua.

Ogni giorno, ricordatevi, poi, di girare il composto. Passati i tre giorni, filtrate il composto e vaporizzatelo con uno spruzzino sulle foglie nelle ore serali.

Il trattamento deve essere ripetuto per qualche giorno, fino a quando i pidocchi delle rose non saranno andati via! Inoltre, l’effetto di questo macerato è valido anche sui ragnetti rossi, sugli acari, cocciniglia, ecc.

In caso non abbiate l’ortica fresca, utilizzate quella essiccata che potete trovare anche nelle erboristerie.

Come prevenirli

Quando si parla di pidocchi delle rose e dei parassiti delle piante in generale, la prevenzione è sempre importante, pertanto è importante seguire alcuni accorgimenti per prevenire l’arrivo di questi insetti.

In particolare, ci sono alcune piante specifiche che possono essere molto utili per tenere lontani i pidocchi delle rose, come per esempio l’erba gatta, l’aglio e l’erba cipollina.

Gli afidi, inoltre, sono particolarmente attratti dalla senape e dai nasturzi. Vi consigliamo di piantare, quindi, queste piante vicino alle vostre piante preferite come delle vere e proprie trappole per gli afidi.

Avvertenze

Quando si applica una soluzione per parassiti testare sempre prima una piccola area e osservare la pianta per alcuni giorni per eventuali reazioni avverse prima di applicarne altre.

Se la presenza degli afidi sulle piante è notevole, chiedete il parere del vostro fiorista di fiducia.

Insetti addio!

Possiamo incontrare diversi insetti fastidiosi in casa, vediamo insieme come allontanarli!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.