Come far asciugare prima le Lenzuola e non farle puzzare di umido

429
come-far-asciugare-lenzuola-umidita

Quando si lavano le lenzuola si spera sempre che vada tutto bene dato che sono tessuti molto grandi!

Se qualcosa va storto e si deve ripete il lavaggio, i tempi si prolungano di parecchio, oltre alla questione dello spreco d’acqua e detersivi.

Ma perché ci dovrebbero essere dei problemi con il bucato delle lenzuola? Beh, una delle cose che si manifestano maggiormente è la puzza di umido.

Scopriamo insieme come evitarlo con alcuni accorgimenti molto utili!

Usare aceto o bicarbonato

Il primo rimedio a cui bisogna prestare attenzione per avere delle lenzuola presto asciutte e che non puzzano di umido è usare l’aceto o il bicarbonato.

Da premettere che non vanno mai usati insieme, l’aceto ed il bicarbonato rappresentano due ingredienti perfetti e già ampiamente diffusi in lavatrice.

Alleggeriscono la pesantezza dei detersivi molto densi e non i fanno incastrare tra le fibre delle lenzuola, per cui sceglierli è una buona idea.

Dovrete semplicemente mettere 1 misurino di bicarbonato nel cestello oppure 1 tazzina d’aceto nella vaschetta dell’ammorbidente.

Le lenzuola saranno freschissime!

Centrifuga

Andiamo adesso ad un punto molto importante del lavaggio sia delle lenzuola che del bucato in generale, la centrifuga!

Questa impostazione della lavatrice è sempre molto discussa e nel caso di biancheria da letto bisogna regolarla per bene.

Ah dimenticavo! Se ti piacciono questi Consigli Naturali posso inviarteli ogni giorno direttamente su Messenger! Iscriviti al mio Canale! Ti aspetto!

Impostare tanti giri sarà ottimo per avere subito lenzuola asciutte in quanto la quantità d’acqua da asciugare è minore, tuttavia bisogna stare attenti per non rovinarle.

La cosa ideale sarebbe regolarla in base alle esigenze, poi dopo il lavaggio avvolgete le lenzuola attorno ad un asciugamano doppio in spugna e tamponate per assorbire tutta l’acqua possibile.

Ammorbidente naturale

Per alleggerire ulteriormente il lavaggio delle lenzuola, oltre all’aceto e al bicarbonato potete prediligere anche un ammorbidente naturale!

Infatti anche l’ammorbidente può essere responsabile dei cattivi odori perché, se messo in quantità eccessive, resterà incastrato tra le fibre e provocherà la puzza di umido.

Dunque, per prepararlo non dovrete far altro che sciogliere 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua, dopodiché aggiungete 10 gocce di un olio essenziale a vostra scelta.

Ottenuta un’unica soluzione il vostro ammorbidente è pronto!

Per profumare

Profumare le lenzuola e lasciare l’odore a lungo è importante per contrastare la puzza di umido e per andare a dormire in un letto confortevole!

La prima soluzione a cui potete ricorrere è lavare le lenzuola con del sapone di Marsiglia mettendo 1 cucchiaio e mezzo di scaglie nel cestello della lavatrice, ciò aiuterà anche a sbiancarle.

Un’alternativa è il tea tree oil, ne basta un cucchiaino per dare una freschezza unica alle lenzuola! Inoltre questo prodotto è ideale anche per mandare via i batteri e non far attaccare le cimici mentre si stendono.

Se non preferite il tea tree oil, potete prediligere qualsiasi altro olio essenziale a vostro piacimento!

Stendere bene

Stendere bene le lenzuola è importantissimo al fine di asciugarle per bene e in poco tempo!

Innanzitutto dovete tener presente che, anche se grandi, le lenzuola non vanno mai sovrapposte. Un altro consiglio è non stenderli su una sola corda, ma “allargarlo” e posizionarlo su due corde per far passare più aria e asciugarle prima.

Stendete alla luce del sole, ma non sotto la luce diretta dei raggi solari che potrebbero provocare l’ingiallimento. Se c’è tempo a disposizione, potete girarlo per distribuire bene la luce.

Togliete le lenzuola dallo stendino solo ed esclusivamente quando ogni parte è perfettamente asciutta.

Avvertenze

Per avere sempre un buon lavaggio delle lenzuola bisogna controllare le etichette.