Come fare il pulivetro fai da te per vetri splendenti e senza aloni!

226
pulivetro-fai-da-te

Pulire a fondo i vetri e averli senza aloni, è uno dei compiti domestici più faticosi: sembrano, infatti, non diventare mai puliti come vorremmo!

Per questo, spesso, cediamo alla tentazione e finiamo per servirci dei più svariati prodotti commerciali pur di averli splendenti e puliti.

Ma vi vogliamo confidare un segreto: è possibile realizzare dei pulivetro fai da te molto efficaci utilizzando solo ingredienti casalinghi ecologici. Scopriamo insieme come!

Al limone

Il primo pulivetro fai da te che vogliamo suggerirvi prevede l’utilizzo del limone, un agrume il cui profumo inebriante si coniuga con le proprietà sgrassanti e lucidanti.

Per preparare questo detergente, tutto ciò di cui avrete bisogno è:

  • 500 ml di acqua
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • 1 cucchiaio di amido di mais.

Iniziate, quindi, con il versare tutti gli ingredienti in una brocca graduata e mescolate il tutto con un cucchiaio fino a quando l’amido di mais non si sarà sciolto totalmente.

A questo punto, travasate la miscela così ottenuta in uno spruzzino e agitatelo energicamente per permettere agli ingredienti di amalgamarsi bene tra loro. E voilà: il vostro pulivetro è pronto per l’uso!

Vaporizzate un po’ di questa soluzione sui vetri e utilizzate un panno in microfibra morbido per strofinare delicatamente e rimuovere lo sporco e gli aloni.

All’aceto

Oltre al detergente per vetri al limone, anche quello all’aceto risulta essere molto efficace per rendere i vostri vetri puliti e splendenti come non mai.

L’aceto, infatti, vanta numerose proprietà che lo rendono un prodotto must per la pulizia domestica.

In questo caso, prendete:

  • 500 ml di acqua
  • 3 cucchiai di aceto
  • mezzo cucchiaino di sapone liquido ecologico

Versate, quindi, tutti gli ingredienti in un flacone spray e agitate energicamente così da mescolarli tra loro. Spruzzatelo, poi, sui vetri che volete pulire e utilizzate un panno morbido per la pulizia.

Se l’odore pungente dell’aceto non vi piace, potete anche aggiungere 5 gocce di olio essenziale di limone e 5 gocce di olio essenziale di eucalipto per conferire un profumo piacevole.

Vi ricordiamo di non utilizzare spugne e panni ruvidi perché potreste graffiare la superficie del vetro e creare, quindi, un danno irrimediabile.

Conservate questo detergente per alcune settimane nella vostra dispensa dei detersivi e utilizzatelo ogni volta che vorrete dare un tocco di lucentezza ai vostri vetri!

All’acido citrico

In alternativa all’aceto, potete anche utilizzare l’acido citrico, più ecologico dell’aceto pur vantando la sua stessa efficacia.

Similmente alla ricetta con l’aceto, vi basterà unire tra loro:

  • 1 litro di acqua
  • 1 cucchiaino di acido citrico
  • 1 cucchiaino di sapone liquido ecologico.

Versate, poi, il tutto in uno spruzzino e vaporizzate la soluzione. Addio aloni e macchie sui vetri!

N.B Ricordatevi sempre di agitare prima dell’uso.

Con sapone di Marsiglia

Quando si parla di pulizia dei vetri, non può mancare il sapone di Marsiglia, un ingrediente che vanta proprietà pulenti molto delicate ed è, perciò, utilizzabile su tutte le superfici senza il rischio di provocare danni.

Tutto ciò che vi occorre sarà:

  • 1 L di acqua di acqua calda
  • 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia

Lasciate sciogliere il sapone in una pentola di acqua calda e trasferite il liquido in uno spruzzino con l’aiuto di un imbuto.

Vaporizzate un po’ di questa miscela sui vetri, dopodiché asciugate bene con un panno asciutto.

Con l’alcol

Infine, vediamo come preparare un pulivetro fai da te con l’alcol denaturato, un prodotto che, sebbene non sia propriamente naturale, ha un approccio totalmente ecologico.

Prendete, quindi:

  • 100 ml di alcol denaturato
  • 250 ml di acqua
  • 100 ml di aceto bianco

Versate, quindi l’alcol denaturato nell’acqua e aggiungete, poi, l’aceto bianco. Dopodiché, travasate tutto il composto in uno spruzzino così da avere una maggiore praticità nella pulizia e vaporizzatene un po’ direttamente sul vetro della finestra.

Strofinate con un panno in microfibra e seguite dei movimenti circolari fino a quando l’alone non sarà completamente scomparso!

Attente al sole!

Ricordatevi di non pulire i vetri durante le giornate molto soleggiate o se sono colpiti dalla luce diretta del sole. Questo, infatti, potrebbe favorire la formazione degli aloni.

È consigliabile, quindi, sempre pulirli nelle giornate nuvolose o nei momenti della giornata in cui il vetro non è esposto al sole.

Avvertenze

I rimedi sono delicati e non aggressivi. Tuttavia, ricordatevi di utilizzare sempre un panno in microfibra per non graffiare la superficie dei vetri e di diluire sempre gli ingredienti consigliati.

Superfici sempre lucenti

Con i rimedi naturali e i trucchetti casalinghi è possibile avere un superfici sempre lucenti! Ecco, quindi, altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.