Come fare il tonico viso fai da te

5530
tonico-viso-fai-da-te

Durante il corso della giornata, la nostra pelle è soggetta a stress, inquinamento, detergenti aggressivi e ad altri fattori, che “squilibrano” il suo pH naturale.

Tali fattori incidono infatti sulla bellezza e sull’aspetto della pelle. Proprio per questo motivo è molto importante, durante la propria skin care routine, utilizzare un tonico per il viso.

Il tonico, infatti, ha il compito di riequilibrare il pH della pelle e, in base alle sue proprietà, la tonifica, la purifica e la idrata!

Forse non sapevate che è possibile preparare un tonico viso fai da te con quello che abbiamo in casa. Gli ingredienti sono di facile reperibilità e il procedimento è molto semplice.

Vediamo insieme come si fa!

Tonico alla camomilla

Questo tonico fai da te è particolarmente indicato per chi ha una pelle sensibile e delicata. La camomilla ha proprietà emollienti e calmanti, svolgendo un’azione lenitiva sulla pelle.

Tutto ciò la rende ottima anche per pelli congestionate e può essere utilizzato come ingrediente per i patch per contorno occhi, utili per lenire borse ed occhiaie.

Per prepararlo vi occorrono 2/3 filtri di camomilla (o circa 1 cucchiaio di fiori secchi) e lasciarli in infusione con 150 ml di acqua calda.

Una volta raffreddata, filtrare il liquido in una boccetta o nebulizzatore e conservare in frigo per un massimo di 5 giorni.

Rosmarino contro le imperfezioni

Un altro tonico fai da te molto semplice da preparare ma altrettanto efficace è il tonico al rosmarino.

Questa piantina aromatica ha in sé moltissime proprietà. Per esempio è ottima per contrastare la caduta dei capelli e stimolarne la crescita, quindi svolge un’azione rinforzante.

Come tonico per il viso, è particolarmente adatto per le pelli grasse e con imperfezioni, ha proprietà astringenti e purificanti, riducendo la produzione di sebo e rinfrescando la pelle, aiutando anche a restringere i pori dilatati.

Anche in questo caso, la ricetta è molto semplice. Vi basta far bollire 1 bicchiere d’acqua (demineralizzata o di bottiglia) in un pentolino con delle foglioline di rosmarino.

Affinché rilasci le sue proprietà, va lasciato in infusione fino a quando l’acqua non avrà un colore che tende al giallo (ci vorranno circa 20 minuti ma controllate sempre a che punto è).

Una volta raffreddato il liquido, con l’aiuto di un colino filtrarlo e inserirlo in un flaconcino (sempre pulito). Potete sempre scegliere un flaconcino a spray, in modo da spruzzare il tonico direttamente sul viso e tamponare la pelle con un dischetto di cotone.

Poiché (come in tutti i tonici fai da te) utilizziamo prodotti esclusivamente naturali devono essere consumati entro breve tempo. Altrimenti ci sarà bisogno di acquistare in erboristeria un conservante.

Questo tonico si può conservare in frigo per circa 1 settimana.

Tonico alla lavanda

La lavanda è eccezionale! Ha un effetto calmante e distensivo sul sistema nervoso, non a caso è molto utile per rilassarsi e per contrastare l’insonnia.

Ha proprietà calmanti e lenitive, oltre a lasciare un profumo delicato sulla pelle. Può essere utilizzato sul viso per attutire i rossori e calmare le infiammazioni.

Per prepararlo, occorrerà portare a ebollizione dell’acqua minerale o distillata. L’utilizzo di questo tipo di acqua è molto importante (per preparare tutti i tonici) perché l’acqua di rubinetto contiene calcare, perciò può irritare la pelle.

Dopodiché inserite una manciata di fiori essiccati di lavanda e lasciateli in infusione per circa 15 minuti, facendo attenzione a tenere il coperchio sul pentolino in modo che le proprietà non si disperdano.

Dopo questo passaggio, filtrate il tonico e inseritelo nel contenitore, aggiungendo qualche goccia di olio essenziale a vostra scelta (e in base al vostro tipo di pelle).

Anche in questo caso il tonico si può conservare in frigo per qualche giorno oppure lo potete congelare a cubetti per passare sul viso come piccola coccola rinfrescante!

Limone

Il limone ha proprietà astringenti e purificanti. Inoltre svolge un’azione schiarente sulla pelle, infatti è ottimo anche per contrastare le macchie del viso.

Poiché la sua azione è molto forte, bisogna stare attenti: è preferibile utilizzarlo la sera, in quanto il limone è fotosensibilizzante ed è sconsigliabile esporsi al sole dopo il suo utilizzo.

Per realizzare il tonico fai da te, occorre diluire il succo di 1 limone in 250 ml di acqua in bottiglia.

Tonico all’aceto di mele

Un’altro alleato naturale della pelle è l’aceto di mele. Grazie alle sue proprietà antibatteriche contribuisce a combattere brufoletti e acne e a lasciare la pelle tonica e pulita.

Potete prepararlo sul momento, mescolando due cucchiai di acqua minerale con 1 cucchiaino di aceto di mele e tamponare delicatamente il viso con un batuffolo di ovatta.

Acqua di rose

Uno dei tonici più “antichi” e utilizzati dalle nostre nonne è l’acqua di rose, che può essere preparata tranquillamente anche in casa.

L’acqua di rose è un tonico delicato e profumato, adatto soprattutto alle pelli mature, attenuando le piccole rughe e idratando delicatamente la pelle.

Se non potete prepararlo in casa, potreste acquistarla nei negozi di cosmetica bio o in erboristeria!

Tè verde

Il tonico fai da te al tè verde è particolarmente indicato per le pelli miste, quelle che presentano zone del viso con imperfezioni ma allo stesso tempo hanno bisogno di idratazione.

Il tè verde fa proprio al caso vostro! Purifica in modo delicato e allo stesso tempo lascia la pelle idratata e compatta, grazie alla ricca presenza di sostanze antiossidanti.

Come prepararlo? Vi basta mettere in infusione 2 bustine di tè verde in una tazza d’acqua. Se volete avere un effetto ancor più purificante, aggiungete qualche goccia di succo di limone.

Acqua di riso

Questo ultimo tonico fai da te sembra provenire dalle abitudini di bellezza orientali, insieme alla maschera al riso “giapponese”, ottima per un effetto anti-età e compatto.

L’acqua di riso affina la grana della pelle lasciandola liscia e morbida. Per prepararlo, vi basterà mettere a bagno in una ciotola una manciata di riso e lasciare che quest’ultimo rilasci le sue proprietà.

Dopo averlo filtrato, conservatelo in un flaconcino e potrete conservarlo in un luogo fresco per qualche giorno.

Attenzione

Come abbiamo detto, questi tonici viso fai da te sono del tutto naturali, ciò significa che non hanno conservanti quindi vanno utilizzati entro un limite di tempo.

Se vorrete renderli più duraturi, rivolgetevi in erboristeria affinché vi possano consigliare il giusto conservante.

Nel caso non disponete degli ingredienti o non volete affidarvi al fai da te, potete utilizzare come tonici viso gli idrolati!

Idrolati bio

Rimarrete sorprese dalle innumerevoli virtù degli idrolati. Sono acque aromatiche che si ottengono tramite la distillazione di piante e fiori mantenendo proprietà e benefici.

In base alla vostra pelle e alla vostra esigenza, potete scegliere quale idrolato fa per voi:

  • Per pelle sensibile: idrolato di lavanda o di camomilla.
  • Per pelle matura: idrolato di rosa o di geranio.
  • Per pelle secca: idrolato di rosa (anche conosciuto come “acqua di rose”)
  • Per pelle grassa e impura: idrolato di rosmarino, idrolato di salvia oppure di hamamelis.

Controindicazioni

Evitare l’utilizzo dei prodotti indicati se soffrite di allergie o ipersensibilità a una o più componenti.

In caso di pelli problematiche, rivolgetevi al vostro dermatologo per la giusta terapia.

In caso di gravidanza o allattamento consultare il proprio medico.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.