Come lavare le camicie per non stirarle?

653
come-lavare-camicie

L’atto di stirare ci vede divise in due gruppi: chi ama farlo e chi lo trova estremamente noioso!

Che voi apparteniate a uno o all’altro gruppo, poco importa, in quanto evitare di stirare è sicuramente un vantaggio per tutte noi, in termini anche di costo e di tempo.

Tra gli indumenti più difficili da stirare figurano, sicuramente, le camicie perché sembrano non diventare mai dritte come vorremmo, nonostante la nostra attenzione.

Sarete felici di sapere, però, che potete evitare di stirarle solo lavandole nel modo giusto!

Basta, infatti, seguire alcuni accorgimenti durante il lavaggio per avere camicie dritte senza ricorrere al ferro da stiro!

Vediamo quali sono!

Il tessuto giusto!

Prima di vedere gli accorgimenti da seguire durante il lavaggio per evitare di stirare, è importante considerare il tessuto: non tutte le camicie, infatti, sono uguali!

È importante, perciò, seguire le indicazioni di lavaggio che troviamo sull’etichetta, in modo tale da lavare le vostre camicie senza rovinarle.

La composizione del tessuto è molto importante anche per evitare la fase di stiratura; esistono, infatti, camicie realizzate con tessuti “non stiro”, che tendono a non stropicciarsi e ad essere sempre dritti.

Video lavaggio

Se stirare le camicie è il vostro tallone d’Achille, ecco un video pensato per voi! Troverete inoltre la ricetta dell’appretto fai da te, così se dovete stirarle per forza, farete prima e meglio!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Facile, no?

Caricare…ma non troppo!

Uno dei trucchetti per avere sempre capi dritti che non necessitano di essere stirati è nel lavaggio. 

Ancora prima di avviare un ciclo di lavaggio, però, è importante che diate attenzione alla quantità di capi che inserite in lavatrice.

Ricordatevi sempre, infatti, di non caricare troppo la vostra lavatrice e di lavare solo pochi capi alla volta.

Una lavatrice troppo carica potrebbe rendere stropicciati i vostri vestiti perché i capi non hanno lo spazio materiale per distendersi e tendono ad appallottolarsi.

Al contempo, però, non avviate la lavatrice per lavare un solo capo: il giusto è nel mezzo!

Attenzione alla centrifuga

La fase della centrifuga è fondamentale per eliminare l’acqua in eccesso e per “strizzare” meccanicamente i nostri vestiti.

Un lavaggio troppo aggressivo, infatti, è la causa principale per la formazione di quelle antiestetiche grinze sulle vostre camicie.

La soluzione ideale, quindi, è quella di non utilizzare la centrifuga, oppure quella di diminuire i giri, accertandosi sempre di non superare i 600 giri.

Allo stesso modo, durante il lavaggio a mano, vi consigliamo di non strizzare molto le camicie. Il punto è che, più le strizziamo, più tendono a stropicciarsi.

Perciò, quando scegliete il programma che fa per voi, diminuite i cicli della centrifuga. Avrete panni meno strizzati, ma anche meno sgualciti.

Temperatura ottimale

Un altro trucchetto per non far stropicciare le vostre camicie consiste nel rispettare anche le giuste temperature che giocano un ruolo fondamentale in questo senso.

Quando si fanno lavaggi ad alte temperature, infatti, i capi tendono ad avere maggiori grinze e di conseguenza dovremo per forza stirarli.

Dopo aver letto l’etichetta, quindi, cercate sempre di evitare temperature molto alte.

Stiratura “manuale”

Una volta lavate le vostre camicie, siete pronte per lasciarle asciugare. Prima di lasciarle asciugare, però, sbattetele energicamente per rimuovere tutte le pieghe visibili: vi sembrerà di averle stirate con le vostre mani!

Se le scuotete bene, infatti, eviterete di far formare grinze.

Asciugatura ideale

Anche l’asciugatura è molto importante per evitare troppe grinze sulle vostre camicie. Ovviamente, potete lasciare asciugare le vostre camicie sia nell’asciugatrice sia all’aria aperta.

Vediamo insieme come fare!

Asciugatrice

Innanzitutto, vi consigliamo di utilizzare l’asciugatrice se la possedete.

Il calore dell’asciugatrice, infatti, farà sì che l’umidità delle camicie si trasformi in vapore e che le grinze si raddrizzano da sole.

Inoltre, vi consigliamo di inserire pochi capi nell’asciugatrice così che il vapore e il calore hanno più spazio per asciugare i vestiti e per “stirarli” naturalmente.

Infine, vi consigliamo di utilizzare l’asciugatrice se la possedete e di attivare il programma delicato che vi permette di non stropicciare troppo i capi.

All’aria aperta

In caso, invece, non utilizziate un’asciugatrice ma le stendiate all’aria aperta, vi consigliamo di non lasciare le vostre camicie tanto tempo bagnate prima di stenderle perché potrebbero stropicciarsi molto.

L’ideale, infatti, è di appenderla, in posizione verticale, su una gruccia, quando è ancora bagnata, così che le grinze non saranno ancora “fissate” e la gravità dovuta al peso dell’acqua possa raddrizzarle durante l’asciugatura.

Chiudete, poi, tutti i bottoni in modo da dargli già la giusta forma e ricordatevi di non utilizzare mai le mollette perché potreste far formare delle pieghe difficili da rimuovere.

Tirate, poi, il tessuto con le mani così da distendere le pieghe e lasciatela asciugare.

Sembrerà come appena stirata!

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di lavaggio prima di seguire i rimedi suggeriti.

Inoltre seguite sempre le indicazioni di produzione della vostra lavatrice e asciugatrice in modo da utilizzarla al meglio per i vostri capi!

Capi sempre dritti!

Se siete in vena di conoscere altri trucchetti da utilizzare per avere capi senza dritti da sfoggiare, ecco altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.