Come liberare e profumare lo Scarico della Doccia?

306
liberare-scarico-doccia

Molto spesso entriamo in bagno e notiamo che lo scarico della doccia emana cattivi odori, qual è il motivo?

Per capire cos’è andato storto, bisogna pensare a tutte le volte che all’interno dello scarico cadono capelli e residui di detersivi e prodotti per la cura della pelle.

Va da sé che tali fattori, insieme al calcare dell’acqua che ristagna, provocano la puzza e lo scarico si intasa!

Oggi, quindi, vedremo insieme tutto quello che serve sapere su come liberare e profumare lo scarico della doccia!

Acido citrico

Il primo dei metodi che vi consiglio è senza dubbio quello con acido citrico!

Questo infatti è un ingrediente naturale molto efficace quando si tratta di dire addio al calcare o ai cattivi odori.

Dovrete semplicemente versare un cucchiaio di acido citrico all’interno dello scarico della doccia e lasciar agire per un’intera notte senza azionare l’acqua.

Il mattino seguente versate un secchio d’acqua bollente nello scarico, facendo estrema attenzione a non scottarvi.

Ecco fatto, vedrete che tutti gli odori sgradevoli saranno andati via in men che non si dica!

Aceto

Un altro ingrediente che potete scegliere per liberare lo scarico della doccia è l’aceto!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Le sue proprietà anti odore aiutano per molte cose in casa, come la puzza di bruciato in cucina o il cattivo odore delle tende.

Il rimedio è molto semplice, dovrete riempire un secchio d’acqua bollente e inserire all’interno 2 tazze d’aceto bianco d’alcol o aceto di vino.

Attendete sempre un’intera notte per far in modo che possa agire al meglio ed ecco che avrete risolto il problema!

Bicarbonato di sodio

Oltre all’acido citrico, un altro prodotto in polvere che potete usare è naturalmente il bicarbonato di sodio, un vero e proprio alleato del pulito!

Dovrete seguire lo stesso procedimento descritto, appunto, per l’acido citrico. Inserite 2 cucchiai di prodotto all’interno dello scarico e lasciate agire per tutta la notte.

Fate seguire poi un secchio d’acqua bollente al mattino seguente ed ecco fatto!

Sale

Ultimo consiglio che potete seguire per liberare lo scarico della doccia dal calcare e dalla puzza è il sale!

Questo viene già usato in bagno per lucidare le ceramiche o per togliere gli odori sgradevoli dallo scarico del WC.

Ebbene, in questo caso non dovrete fare altro che mettere un cucchiaio di sale fino o di sale grosso all’interno dello scarico della doccia.

Fate in modo che possa scendere per bene così da raggiungere i tubi e agire a fondo.

Dopo un’intera notte, versate sempre il secchio d’acqua bollente e lasciatevi sorprendere dal risultato!

Per profumare

Abbiamo visto i migliori metodi per liberare lo scarico della doccia e dire addio ai cattivi odori, adesso scopriamo i rimedi naturali per profumare!

Agrumi

Gli agrumi sono l’ideale quando si vuole creare qualcosa di profumato e allo stesso tempo efficace per l’ambiente!

Usarli in bagno per contrastare i cattivi odori o per spargere un buon profumo potrebbe essere la scelta migliore da compiere!

Dovrete semplicemente riempire un pentolino con acqua e mettere all’interno delle fette di arancia e limone.

Portate a bollore, dopodiché, facendo attenzione a non scottarvi, filtrare il composto o togliere le fette e versate la soluzione nello scarico.

Questo potenzierà l’azione sgrassante e lascerà un ottimo profumo all’interno della doccia!

Oli essenziali

Come seconda opzione potete servirvi degli oli essenziali!

Non tutti, infatti, gradiscono l’odore degli agrumi, dunque perché non scegliere direttamenre la fragranza che preferite?

Tutto quello che dovrete fare è riempire un secchio d’acqua calda e aggiungere 7/8 gocce di un olio essenziale a vostro piacimento.

Versate poi il tutto nello scarico della doccia ed ecco fatto!

Avvertenze

Vi ricordo di non usare gli ingredienti indicati in caso di allergia o ipersensibilità. Inoltre, se vedete che la puzza non va via con nessuno dei metodi indicati, sentire il parere di un esperto.