Come pulire il lavatoio esterno con rimedi naturali ed economici!

123
lavatoio-in-resina

Oggi giorno, sono tante le case che sentono la necessità di avere un angolo della casa dedicato alla lavanderia.

Non c’è niente di più comodo, infatti, che allestire uno spazio interno o esterno alla casa dove poterci dedicare solo al bucato dei nostri capi.

Insomma, ovunque si trovi la vostra “lavanderia personale”, ciò che è certo è che avete un lavatoio.

Ecco perché vogliamo suggerirvi dei trucchetti per pulire il vostro lavatoio in resina o in ceramica in maniera facile e veloce, utilizzando solo degli ingredienti naturali.

Vediamo insieme quali sono!

Lavatoio in resina

Il lavatoio in resina è molto utilizzato, perché è resistente a graffi, rotture e alle alte temperature.

Per questa ragione, può essere tenuto all’esterno senza timore di danneggiarlo.

Vediamo, quindi, insieme come pulirlo!

Sapone di Marsiglia

I lavatoi in resina, oltre ad essere molto resistenti, sono anche molto semplici da pulire.

Tutto ciò che vi occorre è un po’ di sapone di Marsiglia, acqua tiepida e un panno morbido.

Versate, quindi, il sapone nel lavatoio e lasciate agire per un po’, dopodiché strofinate con il panno in maniera delicata.

Infine, risciacquate tutto e vedrete che la superficie sarà subito pulita e splendente!

Vi consigliamo di applicare questo metodo per la pulizia quotidiana o in caso di macchie non ostinate.

Alcol denaturato

In caso di macchie difficili da rimuovere, potete utilizzare anche l’alcol denaturato.

Questo, infatti, aiuta a sbiancare la superficie e a rimuovere le macchie gialle dovute al calcare.

Utilizzate una quantità discreta per coprire tutta la parte che volete sbiancare.

Ricordate, però, di risciacquate bene la superficie dopo con acqua abbondante, perché potreste rischiare di danneggiare la resina.

Cosa evitare

Come abbiamo già detto, la resina è un materiale facile da pulire, in quanto è molto resistente.

Ciò nonostante, però, è bene seguire alcuni accorgimenti per evitare di danneggiarlo.

Innanzitutto, evitate l’uso di sostanze acide o anticalcare che risultano essere troppo aggressivi.

Inoltre, vi consigliamo di non utilizzare prodotti abrasivi poiché potreste rigare il vostro lavatoio di resina.

Lavatoio in ceramica

Oltre al lavatoio in resina, sono molte le persone che posseggono, invece, un lavatoio in ceramica.

Anche la ceramica è molto resistente, infatti può essere adatta sia per gli ambienti interni che quelli esterni.

Tuttavia, però, molto facilmente va incontro alla formazione di calcare e di macchie gialle, per cui necessita di essere pulita con cura con alcuni ingredienti che ora vedremo insieme!

Bicarbonato di sodio

Uno dei rimedi più semplici e veloci per sbiancare la ceramica del vostro lavatoio consiste nell’utilizzare il limone e il bicarbonato.

Innanzitutto, cospargete le superfici con il bicarbonato. Questo vi aiuterà a ravvivare il bianco della ceramica.

Dopodiché, spremete un limone su una spugna morbida e passate il succo sulla superficie da trattare.

Il limone, così come il bicarbonato ha delle proprietà sgrassanti che renderanno la ceramica subito più splendente.

Infine, lasciate agire per qualche minuto e risciacquate!

Aceto di vino bianco

In caso, invece, ci siano delle macchie gialle di calcare molto ostinate, potrebbe essere utile ricorrere a un altro ingrediente semplice molto noto per le sue proprietà sgrassanti: l’aceto.

Prendete, quindi, metà bottiglia di aceto e versatela nel vostro lavabo. Lasciate agire per un po’, dopodiché risciacquate e asciugate con un panno morbido.

La proprietà sbiancante dell’aceto sarà in grado di eliminare le macchie e rendere il vostro lavatoio pulito come se fosse nuovo!

N.B Al termine del procedimento, eliminate ogni traccia di aceto perché potrebbe rovinare la superficie a causa della sua acidità.

Sale

Il sale è un altro ingrediente molto utile perché svolge un’azione abrasiva ed è in grado di sbiancare le superfici.

Cospargete, quindi, il sale su tutta la superficie e spremete del succo di limone.

Dopodiché, strofinate delicatamente con una spugna.

Vi ricordiamo che questo rimedio è da utilizzare in casi estremi perché l’azione abrasiva del sale a lungo andare potrebbe opacizzare la superficie.

Cosa evitare

Evitate l’accumulo di calcare e la formazione delle macchie gialle, lavando il vostro lavatoio ogni settimana con acqua calda e i metodi proposti.

Non utilizzare prodotti molto abrasivi o spugne ruvide perché potreste graffiare la vostra ceramica.

Avvertenze

Vi ricordiamo dei provare sempre in un angolino nascosto prima di procedere con i nostri rimedi.

Inoltre, in caso di superficie molto graffiata o macchiata, vi consigliamo di consultare un professionista per valutare una lucidatura del lavello professionale.

Addio calcare!

Se amate avere le vostre superfici libere dal calcare, seguite i nostri consigli!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.