Come eliminare le macchie di calcare dal WC con metodi casalinghi

174712
calcare-bagno-wc

Capita a tutte di trovare nella propria toilette macchie di calcare così ostinate che, a volte, l’unica soluzione che consideriamo è quella di sostituire direttamente il wc con uno nuovo.

Il calcare, infatti, può essere molto difficile da rimuovere soprattutto se ne è molto e se si è accumulato per un lungo periodo di tempo.

Questo, infatti, è un deposito di carbonato di calcio che viene lasciato quando l’acqua evapora da una superficie.

E quale superficie più del water che è continuamente in contatto con l’acqua ed è sempre umido?

Per fortuna, però, non dovete sostituire il vostro wc perché è possibile riportare la vostra toilette alle sue condizioni iniziali in modo semplice e veloce.

Oggi, perciò, vi vogliamo suggerire alcuni ingredienti naturali da utilizzare per rimuovere facilmente le macchie di calcare dalla vostra toilette e per far riemergere di nuovo la sua superficie brillante!

Vediamo insieme come!

N.B Vi raccomandiamo di consultare sempre le indicazioni del produttore prima di cimentarvi nella pulizia del water seguendo i nostri rimedi.

Aceto di vino

Il primo ingrediente che vogliamo consigliarvi è l’aceto, molto noto nella pulizia cosmetica ecologica.

La natura acida dell’aceto, infatti, è perfetta per ammorbidire e rimuovere il calcare ed eliminare, così, quelle antiestetiche macchie gialle dal vostro wc.

Innanzitutto, asciugate la tazza del water utilizzando uno sturalavandino e assorbendo l’acqua in eccesso con un asciugamano.

In questo modo, infatti, fate sì che l’aceto che utilizzerete non si diluisca troppo con l’acqua e sia, così, più efficace.

Versate, quindi, un litro di aceto bianco non diluito direttamente nella toilette e accertatevi di versarlo anche ai lati.

Vi raccomandiamo di riempire la tazza con l’aceto in maniera tale che riesca a coprire le macchie di calcare.

Per i punti più difficili da raggiungere, utilizzate uno straccio imbevuto di aceto e applicatelo direttamente sulle macchie.

Lasciate riposare per almeno due ore. Ovviamente, vi ricordiamo che maggiore sarà il tempo di posa e più efficace sarà il rimedio.

Per questo, è consigliabile lasciare agire per tutta la notte, se possibile.

In seguito, strofinate la tazza del water con uno scopino, utilizzando altro aceto se necessario.

A questo punto, tirate lo sciacquone per sciacquare via le macchie e i residui. Potete anche ripetere l’operazione più volte fin quando la tazza del water non è pulita e scintillante.

Borace

Un altro rimedio per eliminare le macchie gialle di calcare nel vostro wc è il borace, considerato molto efficace per disinfettare e sbiancare.

Prendete, quindi, 300 ml di aceto bianco, 50 grammi di borace in polvere e 1 litro di acqua calda.

Versate, poi, l’aceto bianco nella tazza del bagno e lasciate agire per circa mezz’ora.

A questo punto, strofinate con una spazzola o uno scopino e aggiungete il borace in polvere. Lasciate agire altri 20 minuti, dopodiché aggiungete l’acqua calda.

Infine, utilizzate una spugna per eliminare le macchie gialle di calcare e risciacquate il tutto.

Il vostro water sarà brillante come appena comprato!

N.B Vi ricordiamo di utilizzare sempre mascherina e guanti quando utilizzate il borace.

Acido citrico

Un’alternativa molto simile all’aceto ma più ecologica e con minore impatto ambientale è l’acido citrico.

Questo ingrediente, infatti, è un brillantante e un anticalcare naturale molto efficace per la pulizia domestica.

Versate, quindi, 150 grammi di acido citrico in 1 litro di acqua calda. Agitate la soluzione fin quando tutta la polvere di acido citrico non sia completamente sciolta.

A questo punto, il vostro anticalcare naturale sarà pronto per agire!

Versate la soluzione nella tazza e spruzzatene un po’ sulle macchie di calcare da rimuovere che sono più difficili da raggiungere.

Lasciate agire per qualche ora (vi ricordiamo che maggiore è il tempo di posa, più efficace sarà il rimedio), poi strofinate con lo scopino o una spazzola e risciacquate.

E le macchie gialle saranno scomparse!

Bicarbonato di sodio e acqua ossigenata

Infine, non poteva mancare il bicarbonato di sodio, l’ingrediente tuttofare in grado di aiutarci in ogni problema di pulizia casalinga.

Per un’azione più efficace, combinate il bicarbonato con lacqua ossigenata, in quanto sono entrambi sbiancanti naturali.

Innanzitutto, prendete, 200 grammi di bicarbonato di sodio e circa 50 ml di acqua ossigenata. Se preferite, potete aggiungere a questa soluzione anche il succo di un limone.

Versate il bicarbonato di sodio nell’acqua ossigenata e aggiungete, se volete, il succo di un limone spremuto.

Utilizzate, quindi, questo composto sulle macchie e lasciatelo agire per circa un’ora. Strofinate, poi, con lo scopino o una spazzola per rimuovere le macchie.

A questo punto, risciacquate e ripetete l’operazione se necessario.

Le macchie gialle saranno solo un brutto ricordo!

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di produzione prima di seguire i rimedi suggeriti.

Evitate gli ingredienti in caso di allergia o ipersensibilità.

Per un bagno sempre pulito!

Se avete voglia di conoscere altri trucchetti per un bagno sempre pulito, ecco altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.