Le Posate macchiate tornano come Nuove con questi 5+1 Rimedi Naturali

154
posate-macchiate-rimedi-naturali

Le posate sono degli elementi fondamentali per la nostra tavola perché la abbelliscono e ne esistono di tutti i tipi possibili!

Ma quando vediamo quelle macchioline d’acqua dopo averle lavate è un vero incubo perché non sono lucide come sempre.

Se anche a voi è successo, non dovrete preoccuparvi perché ho io la soluzione giusta!

Vediamo insieme 5+1 rimedi naturali e semplici per far tornare le posate macchiate come nuove!

Aceto

Quando si devono far tornare lucidi gli oggetti in argento o acciaio anneriti e macchiati l’aceto è sempre la soluzione giusta!

In cucina, poi, quest’ingrediente è particolarmente amato per svolgere diverse faccende, vediamo subito come usarlo!

Dovrete riempire una vasca del lavello con acqua calda e 1 bicchiere e mezzo d’aceto bianco, poi mettete le posate in ammollo.

Lasciatele così per diverse ore, poi controllatele e andate a strofinare le macchie più ostinate con una spugna morbida.

Risciacquate accuratamente e vi accorgerete che saranno tornate splendenti!

Bicarbonato di sodio

Andiamo avanti vedendo anche l’effetto pulente che il bicarbonato di sodio può avere sulle posate annerite.

Sicuramente conoscerete bene questo prodotto e saprete che non solo in cucina, ma anche in tutta la casa è fantastico. Inoltre risulta un fantastico rimedio della Nonna per lucidare l’argento.

Dunque basterà soltanto mettere le posate in ammollo in acqua calda e 4 cucchiai di bicarbonato di sodio, lasciate agire per un po’ di tempo in modo che il prodotto mandi via le macchie d’acqua.

Poi passate una spugnetta e risciacquate…il risultato sarà perfetto!

Acqua ossigenata

Anche se può sembrare strano, l’acqua ossigenata è l’ideale per far splendere di nuovo le posate annerite donando loro la lucentezza di sempre.

Per sfruttarla al meglio potete lavare direttamente le posate con acqua ossigenata sulla spugna insieme a del bicarbonato di sodio.

Nel caso in cui le macchie siano particolarmente ostinate, mettete in ammollo in acqua calda e mezzo bicchiere d’acqua ossigenata, poi ripetete gli stessi passaggi descritti sopra.

Attenzione! L’acqua ossigenata in questione è quella per uso domestico, ovvero a 10 volumi.

Succo di limone

Passiamo adesso al succo di limone, un agrume favoloso nelle pulizie di casa!

Non tutti sono a conoscenza del fatto che è perfetto per lucidare le stoviglie ed in particolare l’acciaio, quindi è perfetto per le nostre posate.

Dovrete riempire la vaschetta del lavello con acqua calda e mettere all’interno il succo di 1 limone, poi lasciate anche le bucce e tenete in ammollo per qualche ora.

Successivamente risciacquate le posate e sentirete un profumo inebriante, oltre ad averle di nuovo brillanti!

Sapone giallo

Il sapone giallo è un vecchio trucco della Nonna che ancora oggi non manca in tutte le case!

Viene usato prettamente in lavatrice, ma in realtà è utile per tantissime altre faccende, come lavare le posate macchiate.

Spargete una pallina di prodotto sul lato morbido della spugna e strofinate energicamente sulle posate, poi dovrete solo risciacquarle accuratamente con acqua calda.

Raccomando di controllare bene che tutti i residui di sapone siano andati via dato che il prodotto ha una consistenza oleosa.

Acido citrico

Ultimo rimedio che vi consiglio per mettere a nuovo le posate è l’acido citrico!

Anche in questo caso parliamo di un prodotto che non ha niente da invidiare ai detersivi che vediamo sempre in commercio, per cui sceglierlo è la mossa giusta.

Non dovrete far altro che sciogliere 150 grammi di acido citrico nella vaschetta piena d’acqua del lavello e mettere poi le posate in ammollo.

Lasciate agire per un po’ di tempo e dopo risciacquate accuratamente, ecco fatto! Saranno come nuove!

Avvertenze

Provate i vari ingredienti prima in un angolo non visibile per assicurarvi di non danneggiare le posate.