Per pulire i vari tipi di Taglieri bastano questi Metodi veloci ed efficaci!

244
come-pulire-taglieri-metodi-naturali

Quando si tratta di tagliare salumi, frutta, verdura, erbe e quant’altro, i taglieri sono l’aiuto migliore in assoluto!

Non c’è nessuno, tra i grandi chef e chi cucina in casa, che non li utilizza! Esistono poi materiali diversi di cui sono composti, dall’acciaio al legno e così via.

Ad ogni modo, questi si sporcano facilmente, dato il fatto che il cibo vi aderisce molto sopra, per cui soprattutto le volte in cui tagliamo cibi grassi, si possono macchiare facilmente.

Vediamo, quindi, come pulire i taglieri con metodi veloci ed efficaci!

Taglieri in plastica

taglieri in plastica, così come quelli in legno, sono molto diffusi nelle cucine di casa nostra che in quelle più grandi dei ristoranti.

Per lavare al meglio questa tipologia, vi consiglio di usare il sapone di Marsiglia!

Tutto quello che dovrete fare è mettere qualche goccia di sapone liquido oppure a scaglie sciolto a bagnomaria direttamente sulla spugnetta.

Strofinate a fondo fino ad rimuovere tutti i vari residui di cibo e macchie di sporco. La cosa importante è risciacquare benissimo e togliere ogni traccia di sapone.

Taglieri in legno

taglieri in legno danno un tono rustico alle cucine e sono quelli più usati in assoluto! Bisogna stare attenti perché, anche se resistenti, si graffiano facilmente.

Dunque, per pulirli in maniera delicata ed efficace, vi basterà preparare un detergente naturale mescolando un cucchiaio pieno di bicarbonato un cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido. Se avete il panetto, non preoccupatevi, potete crearlo lo stesso!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

All’occorrenza aggiungete dell’acqua a filo per amalgamare meglio gli ingredienti e quando avrete ottenuto un composto denso e spumoso, sarà pronto!

Mettetelo sulla spugnetta e strofinate fino a che non saranno pulitissimi. Sciacquate e asciugate bene!

Taglieri in marmo

Parliamo adesso di uno dei modelli più eleganti e belli, i taglieri in marmo. Si sa, infatti, che questo materiale è tra i più belli e delicati.

Questi vengono scelti anche per abbellire semplicemente la cucina, anche perché si predilige usare materiali che non si rovinano subito quali acciaio, legno e plastica.

Nel caso in cui vi fossero macchie su questi taglieri, la cosa migliore da fare è usare il bicarbonato di sodiospargetene un po’ sulla macchia e lasciate in posa.

Dopodiché mettete un po’ di detersivo ecologico o sapone di Marsiglia sulla spugnetta e strofinate dal lato non abrasivo fino a rimuovere lo sporco.

Taglieri in acciaio

Vediamo infine i taglieri in acciaio, molto usati nelle cucine industriali data la loro resistenza e la facilità nel pulirli.

I rimedi migliori per pulire questi taglieri sono il limone e l’aceto, dotati di proprietà sgrassanti che renderanno anche lucido il materiale.

Mettete in un contenitore spray 200 ml d’aceto il succo di un limone grande, aggiungendo un bicchiere d’acqua e vaporizzatelo su tutto il tagliere.

Strofinate sempre con una spugnetta, ricordando di usare il lato non abrasivo per evitare graffi. Risciacquate per bene con acqua calda ed ecco che i taglieri saranno come nuovi!

Avvertenze

Ricordate sempre di utilizzare i rimedi prima in un angolino nascosto per non danneggiare i taglieri. Inoltre, se questi dovessero essere troppo rovinati o con tagli profondi, vi consiglio caldamente di cambiarli.