Come pulire a fondo i vetri per le pulizie di primavera!

584
pulire-vetri-pulizie-primavera

Con l’arrivo della primavera, è bello sbracciarsi e dedicarsi alla pulizia dei vetri senza il timore che si possano sporcare subito dopo a causa della pioggia!

Averli sempre puliti, infatti, a volte può essere davvero molto difficile, in quanto basta poco ed ecco che compaiono le tanto temute macchie.

Per una pulizia profonda di tutti i vetri della casa, quindi, le belle giornate primaverili possono essere davvero la soluzione giusta.

Ovviamente, associate alle soluzioni casalinghe ecologiche proposte da noi.

A tal proposito, oggi, quindi, vedremo insieme alcuni rimedi naturali per pulire i vetri di casa e averli sempre puliti e brillanti!

N.B. Ricordiamo di fare molta attenzione, soprattutto quando si puliscono i vetri delle finestre.

Sapone di Marsiglia

Il primo rimedio che vogliamo consigliarvi consiste nell’utilizzare il sapone di Marsiglia.

Questo ingrediente, infatti, vanta proprietà pulenti molto delicate ed è, perciò, utilizzabile su tutte le superfici senza il rischio di provocare danni.

Lasciate sciogliere, quindi, qualche scaglia di questo sapone in una bacinella contenente acqua e immergete al suo interno una spugnetta morbida.

Vi raccomandiamo di utilizzare sempre un panno in microfibra così da evitare di graffiare o danneggiare il vetro.

Passatela, poi, sui vetri e strofinate più volte soprattutto sui punti in cui è maggiormente concentrato lo sporco o le macchie e gli aloni.

Infine, asciugate bene con un panno asciutto e voilà: i vostri vetri saranno splendenti come non mai!

Alcol denaturato

Per la pulizia dei vostri vetri, potete anche utilizzare l’alcol denaturato, un prodotto non propriamente naturale, ma con un approccio totalmente ecologico.

In particolare, questo rimedio è consigliato in caso di vetri molto sporchi, che necessitano di essere sgrassati.

Versate, quindi, 100 ml di alcol denaturato in 250 ml di acqua e aggiungete, poi, 100 ml di aceto bianco.

Immergete, quindi, un panno in microfibra nella soluzione così ottenuta e passatelo poi sul vetro.

In alternativa, potete anche versare tutto il composto in uno spruzzino così da avere una maggiore praticità nella pulizia.

Per un effetto più sgrassante, potete aggiungere anche alcune gocce di detersivo per piatti ecologico.

Aceto

Quando si parla di rimedi naturali utili per la pulizia domestica ecologica, non può mancare l’aceto. Vediamo insieme come utilizzarlo.

Come utilizzarlo

Questo ingrediente, infatti, ha proprietà sgrassanti in grado di rendere i vetri lucidi, puliti e trasparenti.

Miscelate, quindi, 100 ml di aceto bianco in mezzo litro d’acqua e versare il tutto in uno spruzzino. Vaporizzate, poi, la miscela su un panno in microfibra e passatelo sulla superficie dei vetri.

Se non gradite l’odore pungente dell’aceto, potete anche aggiungere qualche goccia del vostro olio essenziale preferito e voilà: i vostri vetri saranno sgrassati e profumati!

Video procedimento

Ecco un video dettagliato che vi sarà utile nella pulizia dei vetri di casa vostra:

Borotalco

Anche se vi può sembrare strano, anche il borotalco è un rimedio molto efficace per non avere aloni sui vetri e renderli splendenti.

Inoltre, con il suo utilizzo, possiamo garantire non soltanto una pulizia ottimale, ma anche un profumo per tutta la casa!

Mescolate 2 cucchiai di borotalco in 700 ml d’acqua tiepida e mescolate fino a quando non risulterà completamente sciolto.

Immergete, poi, un panno in microfibra nella soluzione così ottenuta, strizzatelo e passatelo sulla superficie dei vetri.

In alternativa, potete anche versare il contenuto in un flacone spray e vaporizzare un po’ di questo composto direttamente sulla superficie.

Asciugate con un panno di microfibra inumidito e voilà: i vostri vetri saranno pulitissimi!

Patata cruda

La patata, si sa, è un tubero dalle mille proprietà! Ma sapevate che è anche molto utile per rendere i vetri puliti e splendenti?

Ebbene sì! In particolare, la patata è molto utile per rimuovere gli aloni e le macchie che tanto odiamo.

Prendete, quindi, una patata cruda e tagliatela a metà. Passate poi una delle due metà sulla superficie del vetro come se fosse una spugna.

Ripetete l’operazione fino a quando le macchie e gli non saranno scomparse. Infine, passate un panno in microfibra inumidito per eliminare i residui di patata e per asciugare il vetro.

L’amido e la consistenza della patata elimineranno gli aloni e le ditate e renderanno i vostri vetri puliti in un batter d’occhio!

Sapone giallo

Il sapone giallo è un altro ingrediente molto amato dalle nostre nonne per il bucato e per pulire tutte le superfici della casa in maniera efficace.

Questo sapone viene utilizzato non solo per lucidare vetri ma anche per sgrassarli e pulirli se sono molto sporchi.

Lasciate sciogliere, quindi, alcune scaglie di questo sapone in 1 litro di acqua tiepida e mescolate bene.

A questo punto, immergete una spugna morbida nella soluzione così ottenuta e passatela sui vetri. Risciacquate, poi, con un panno imbevuto di sola acqua.

In alternativa, ovviamente, potete anche versare il tutto nel solito spruzzino e utilizzarlo quindi all’occorrenza evitando sprechi.

I vostri vetri saranno totalmente sgrassati e lucidati!

Fogli di giornale

Un altro rimedio della nonna molto antico consiste nell’utilizzare i fogli di giornale per la pulizia dei vetri.

Vi ricordiamo, però, di utilizzare sempre fogli di quotidiano e non quelli delle riviste.

Il procedimento è molto semplice, in quanto dovrete semplicemente prendere dei fogli di giornale e inumidirli con acqua.

Passateli, quindi, sul vetro e strofinateli soprattutto sui punti in cui sono maggiormente concentrate le macchie.

La consistenza della carta e l’inchiostro assorbiranno lo sporco e le impurità e renderanno i vostri vetri puliti e senza aloni in una sola passata!

Attenzione! La carta di giornale, contrariamente a quanto si possa pensare, non graffia né danneggia il vetro, a differenza dei fogli di carta assorbente che devono essere sempre evitati.

Altri consigli utili

Vi consigliamo di pulire i vetri quando non sono esposti alla luce diretta del sole, perché i raggi solari, a diretto contatto con il vetro, lasciano inevitabilmente una serie di aloni.

Inoltre, consigliamo di diluire sempre i metodi indicati, in modo da non risultare troppo concentrati.

Infine, evitate l’utilizzo di carta assorbente da cucina perché potrebbe macchiare e graffiare la superficie dei vostri vetri.

Per una casa sempre pulita!

Se volete conoscere altri metodi casalinghi per pulire casa in modo economico ed efficace, ecco altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.