Come togliere gli aloni dall’acciaio del forno?

576
aloni-acciaio-forno

Solitamente, ci dedichiamo alla pulizia interna del forno, poiché è qui che si accumulano i residui di cibo, di sporco e di grasso, ignorando, però, che la parte esterna meriterebbe la stessa attenzione.

Anche se, infatti, il vano forno è quello che ospita le nostre pietanze, l’acciaio esterno è, invece, la parte esposta e visibile che svolge anche una funzione estetica. E di certo, non è per niente bello vederlo pieno di aloni.

Per questo, oggi vedremo insieme alcuni rimedi casalinghi per sbarazzarsi degli aloni sull’acciaio del vostro forno e mantenerlo, così, sempre pulito e brillante!

Sapone di Marsiglia

Il primo rimedio che vogliamo suggerirvi consiste nell’utilizzare il sapone di Marsiglia, un ingrediente dalle proprietà pulenti molto delicate.

Prendete, quindi, un secchio contenente circa 500 ml di acqua e aggiungete al suo interno circa 2 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido. In alternativa, potete anche aggiungere le scaglie di sapone e lasciarle diluire nell’acqua.

Agitate, poi, la soluzione con la mano così da mescolare gli ingredienti tra loro, dopodiché immergete un panno morbido. Strizzatelo bene e passatelo sull’acciaio del vostro forno più volte fino ad eliminare le impronte tanto odiate.

A questo punto, utilizzate un panno imbevuto solo di acqua tiepida e risciacquate la superficie. Infine, asciugatela con un panno pulito e asciutto o con della carta assorbente e accertatevi di asciugare molto bene in modo da non lasciare aloni.

Vedrete che l’acciaio del vostro forno sarà splendente come non mai!

Bicarbonato di sodio

Quando si parla di ingredienti naturali utili per la pulizia domestica, non può mai mancare il tanto amato bicarbonato di sodio.

Questo ingrediente, infatti, è in grado di rendere le superfici brillanti e rimuovere gli aloni dall’acciaio.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Vi basterà creare una soluzione fatta di acqua tiepida e bicarbonato. Vi raccomandiamo di far diluire bene il bicarbonato per evitare che possa graffiare l’acciaio. A questo punto, immergete un panno nella soluzione e passatelo sull’acciaio del forno.

Lasciatela agire per qualche minuto, dopodiché asciugatela con un panno o carta assorbente. Per un effetto più efficace, potete anche aggiungere un po’ di aceto alla soluzione.

Aceto bianco

Un altro rimedio molto efficace per rimuovere gli aloni dall’acciaio del vostro forno consiste nell’utilizzare l’aceto bianco.

L’aceto, infatti, ha un alto potere lucidante per cui è in grado di conferire lucentezza alle superfici in acciaio come se fossero nuove.

Iniziate, quindi, con il versare un po’ di aceto su un panno morbido in microfibra. Vi raccomandiamo di scegliere sempre un panno non abrasivo così da non graffiare l’acciaio.

Passate, quindi, il panno sulla superficie del vostro forno e strofinate delicatamente. Dopodiché, ripassate un panno pulito imbevuto di acqua tiepida.

Infine, asciugate il tutto accuratamente con un panno pulito o con della carta assorbente come se steste pulendo i vetri.

Succo di limone

Come non citare anche il limone, il cui potere brillantante funge da lucidante naturale?

Tutto ciò che dovrete fare è aggiungere il succo di due limoni in circa un litro di acqua e immergere un panno morbido all’interno della soluzione così ottenuta.

Passate, poi, il panno sulla superficie e insistete di più sui punti in cui sono maggiormente concentrati gli aloni e le ditate.

Poi, risciacquate con un panno imbevuto di acqua tiepida e asciugate accuratamente con un panno asciutto e morbido fino a rimuovere tutta l’acqua.

L’ acciaio del vostro forno sarà lucente in un batter d’occhio!

Olio di oliva

Infine, ecco a voi l’ultimo rimedio: l’olio di oliva.

Questo ingrediente, che sicuramente avrete in dispensa, infatti, è in grado di conferire una lucidatura perfetta all’acciaio.

Aggiungete, quindi, alcune gocce di olio di oliva su un panno in microfibra morbido, dopodiché, passatelo sull’acciaio e seguite dei movimenti circolari.

Lasciate agire per qualche minuto, poi, passate un panno morbido imbevuto in aceto bianco così da rimuovere ogni traccia di olio.

A questo punto, pulite con un panno imbevuto in acqua tiepida e asciugate accuratamente per non lasciare ulteriori aloni.

Video pulizia interna

Se invece avete bisogno di pulire il forno all’interno, ecco alcuni consigli per voi in questo video:

Pulizia dell’esterno del forno

Abbiamo visto finora come pulire l’acciaio, il quale costituisce la parte esterna del forno. Oltre all’acciaio, però, è importante anche procedere con la pulizia del vetro esterno.

Per farlo, possiamo utilizzare l’acido citrico, un composto disincrostante e anti-calcare naturale. Scioglietene, quindi, 150 gr in un litro di acqua tiepida e versate il tutto in uno spruzzino.

Vaporizzate, poi, la soluzione sul vetro esterno, strofinate con un panno morbido in microfibra, dopodiché risciacquate con un panno pulito ed asciugate.

Avvertenze

Evitate spugne abrasive o pagliette metalliche per la pulizia perché potreste graffiare il metallo. Inoltre, evitate anche alcuni detergenti corrosivi, quali quelli a base di candeggina o cloro.

Infine, asciugate sempre bene le superfici durante la pulizia. Vi consigliamo di consultare sempre le indicazioni di produzione così da essere certi di non danneggiare la superficie in acciaio del vostro forno.

Per una casa sempre pulita!

Se volete altri consigli su come pulire casa con ingredienti naturali, vi consigliamo altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.