Come togliere i cattivi odori dalla scarpiera con metodi semplici e naturali

316
cattivi-odori-scarpiera

Avete appena aperto la vostra scarpiera per prendere un paio di scarpe da indossare ed ecco che un’ondata di odore per niente piacevole investe le vostre narici facendovi venire voglia di richiudere tutto subito.

Quante volte vi è capitato? Immagino quasi sempre! Le scarpiere, infatti, accolgono scarpe non sempre così profumate e, perciò, possono diventare una vera e propria bomba batteriologica.

Per fortuna, però, eliminare i cattivi odori dalla scarpiera è possibile e soprattutto molto semplice! Vi basterà, infatti, seguire alcuni accorgimenti e utilizzare alcuni ingredienti casalinghi. Vediamo come fare!

Carbone vegetale

Il primo rimedio che vogliamo proporvi consiste nell’utilizzare il carbone vegetale, molto efficace perché è in grado di assorbire l’umidità e assorbire i cattivi odori.

Il procedimento è davvero molto semplice, in quanto tutto ciò che dovrete fare è sistemare sui ripiani della vostra scarpiera alcuni pezzi di carbone vegetale.

E voilà: la vostra scarpiera sarà subito più profumata!

Sacchetti con sale o bicarbonato

Per neutralizzare i cattivi odori della vostra scarpiera e per prevenire anche la muffa, potete utilizzare dei sacchettini con sale o bicarbonato.

Inserite, quindi, in alcuni sacchettini di tela o di cotone, due cucchiai di sale o bicarbonato e, se volete, alcune gocce di olio essenziale che più preferite.

Collocateli, poi, all’interno della vostra scarpiera e… mai più umidità e cattivi odori!

Chicchi di riso

Anche i chicchi di riso sono un vecchio trucco per assorbire i cattivi odori e per prevenire lo sviluppo di muffa. Inoltre, aiutano a proteggere le scarpe dai cattivi odori.

Tutto ciò che dovete fare è riempire un sacchettino di tela o di cotone con una manciata di riso e appoggiarli nei vari angoli della scarpiera.

Sali da bagno profumati

Anche se solitamente considerate i sali da bagno utili per fare un bel bagno rilassante e profumato, in realtà vi possono essere utili anche per profumare la vostra scarpiera.

Prendete un sacchettino e inserite una manciata di sali da bagno profumati e collocateli nei vari punti. Un’esplosione di profumo vi avvolgerà appena aprite la vostra scarpiera!

Profumi naturali

Un altro modo per togliere i cattivi odori dalla scarpiera consiste nel realizzare deodoranti naturali con chicchi di caffè, lavanda, chiodi di garofano, cannella o altre spezie profumate.

Potete aggiungere questi ingredienti in un sacchetto o in uno scatolino e riporlo poi sui ripiani della scarpiera.

In particolare, la lavanda, non solo è utile per neutralizzare gli odori forti, ma anche perché è un repellente naturale contro le tarme.

È consigliabile, inoltre, anche utilizzare le scorze di limonemandarini e arance da inserire direttamente all’interno delle scarpe.

Bustine di te

Avete appena sorseggiato un bel tè caldo e dovete buttare le bustine messe in infusione? Non fatelo! Potete, infatti, riutilizzarle per profumare la vostra scarpiera.

Mettete, quindi, le bustine di tè in un sacchettino di cotone e posizionatele, poi, nella scarpiera. Queste saranno in grado di assorbire i cattivi odori.

Oli essenziali

Infine, potete anche utilizzare dei pezzetti di ovatta imbevuti con oli essenziali tra cui menta, sandalo e soprattutto olio essenziale di Tea tree.

Questo olio, infatti, ha una forte azione disinfettante ed è in grado di tenere lontano le tarme e i batteri.

Collocate, quindi, i pezzi di ovatta nei vari ripiani della vostra scarpiera e il gioco è fatto!

Come prevenire

Una volta visto come rimuovere i cattivi odori, vediamo insieme alcuni accorgimenti da seguire per prevenire la loro formazione.

Pulizia regolare

Innanzitutto, è importante sempre procedere con la pulizia regolare sia della scarpiera che delle scarpe. Ricordate, infatti, che riporre scarpe profumate e pulite è la soluzione più efficace per evitare che si formino i cattivi odori nella scarpiera.

Oltre, però, a mantenere pulite le vostre scarpe, dedicate molta cura anche alla pulizia della scarpiera stessa, la quale tende ad accumulare molto sporco.

Per la sua pulizia, potete utilizzare l’aceto, in grado di pulirla a fondo e neutralizzare i cattivi odori.

Se non preferite l’odore pungente dell’aceto, in alternativa, potete anche provare il sapone di Marsiglia, il cui profumo inebriante naturale farà sì che sarà un piacere aprire la scarpiera!

La scarpiera giusta!

Anche se può sembrarvi banale, anche la scelta della scarpiera incide particolarmente sulla formazione di cattivi odori.

Sarebbero, infatti, da evitare materiali quali plastica e polipropilene perché tendono ad imprigionare ogni tipo di odore.

Vi consigliamo, quindi, di utilizzare scarpiere di legno, in grado non solo di proteggere maggiormente le vostre calzature ma anche di evitare l’accumulo di odori sgradevoli, grazie al potere traspirante del materiale.

Fai arieggiare!

Infine, un ultimo accorgimento da seguire consiste nel lasciare le vostre scarpe all’aria aperta per circa 24 ore prima di chiuderle all’interno della scarpiera.

Spesso, infatti, abbiamo la tendenza a togliere le scarpe e riporle subito dopo nella scarpiera. In questo modo, però, non permettiamo al sudore di asciugarsi e, di conseguenza, i batteri tendono a proliferare sempre più.

Oltre alle scarpe, però, è importante anche far arieggiare la scarpiera stessa, mantenendo spesso le ante aperte.

Per una casa profumata

Se desiderate avere altri consigli per una casa sempre profumata, vi suggeriamo i seguenti post:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.