Come togliere la puzza di chiuso dagli ambienti chiusi?

437
come-togliere-puzza-chiuso

Purtroppo, si sa, gli spazi chiusi che non vengono arieggiati frequentemente e in cui, quindi, non avviene il ricambio dell’aria, tendono spesso a puzzare.

La mancata circolazione dell’aria, infatti, sviluppa un odore di stantio a volte molto difficile da rimuovere. Del resto, l’aria pulita è il purificatore numero uno delle nostre case!

Esistono, però, alcuni rimedi casalinghi che vi permetteranno di purificare e profumare i vostri spazi chiusi in maniera facile e veloce.

Vediamo insieme quali sono!

Sacchetti profumati e pezzi di stoffa

Nel caso in cui la puzza di chiuso riguardi un ambiente piccolo, come un armadio o un cassetto, potete utilizzare dei sacchetti profumati con fiori, spezie e bucce di agrumi essiccate.

In alternativa, potete anche utilizzare dei batuffoli di ovatta e alcune gocce dell’olio essenziale che più preferite. Quindi, versate qualche goccia di olio essenziale sui batuffoli e inseriteli poi nel sacchetto.

In seguito, ponete i vostri sacchetti negli armadi o nei cassetti e saranno subito naturalmente profumati!

Profumatori a bastoncini

Un altro modo per portare il profumo in casa e contrastare la puzza di chiuso consiste nel realizzare i diffusori con bastoncini.

Questi sono indicati, in particolar modo, per le stanze inutilizzate che non vengono arieggiate spesso.

Prendete, quindi:

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

  • 1/4 di tazza di alcool bianco o vodka
  • 3/4 di tazza di acqua
  • 20 gocce di olio essenziale secondo la tua preferenza

Versate il tutto in un contenitore, preferibilmente di vetro e con un’imboccatura stretta così da non permettere alla soluzione di evaporare troppo velocemente.

Immergete, poi, i bastoncini per gli spiedini al suo interno e dopo circa un mese sostituite il liquido e cambiate i bastoncini.

Ricordatevi, inoltre, di girare i bastoncini almeno una volta alla settimana.

E che profumo!

Bicarbonato di sodio

Finora abbiamo visto dei metodi per profumare naturalmente gli spazi chiusi.

Se, però, non volete sentire alcun profumo, ma volete solo eliminare il cattivo odore, allora questo è il rimedio che fa per voi!

Prendete un piccolo contenitore e versate tre cucchiai di bicarbonato di sodio. Ponete, poi, il contenitore in un angolino della stanza o dell’armadio.

Il bicarbonato aiuterà non solo a trattenere i cattivi odori ma anche ad assorbire l’umidità.

Aceto di vino

Tra i rimedi della nonna utili per rimuovere l’odore di chiuso in casa c’è anche l’aceto di vino.

Questo ingrediente che sicuramente avrete in dispensa, infatti, sembra essere davvero molto efficiente per neutralizzare i cattivi odori. Aggiungete, quindi, un bicchiere di aceto in un secchio con l’acqua che poi utilizzerete per lavare il pavimento.

Oppure, versatelo in una ciotola e posizionatela in un angolo della stanza.

la puzza sarà solo un brutto ricordo!

Chicchi di caffè

Un altro rimedio per eliminare la puzza di chiuso consiste nell’utilizzare i chicchi di caffè.

Prendete, quindi, alcuni chicchi di caffè tostati e metteteli in una piccola ciotola. Poi, posizionatela nella stanza in cui volete rimuovere l’odore di stantio.

In alternativa, potete anche aggiungere il caffè macinato in un sacchetto di stoffa o di organza e posizionarlo negli angoli della stanza.

Il forte odore dell’aroma del caffè aiuterà a coprire il cattivo odore e ad assorbire l’umidità.

Vasetti profumati

E cosa ne pensate, invece, dei vasetti profumati?

Il procedimento per la preparazione di questi vasetti è davvero molto semplice! Tutto ciò che dovrete fare, infatti, è mettere delle fette di agrumi e spezie a vostra scelta in un pentolino contenente acqua e portarlo ad ebollizione.

Vi consigliamo di utilizzare arancia, cannella, lime, vaniglia, menta, timo, menta, zenzero e così via. Insomma…le fragranze che più amate!

Una volta bollito il tutto, versate l’infuso in comuni vasetti di marmellata e posizionateli in giro per la casa. Vi ricordiamo, però, di versare altra acqua calda quando il profumo inizia ad attenuarsi.

Come prevenire

Una volta visti i rimedi naturali per eliminare il cattivo odore di chiuso, passiamo ora a vedere come fare per evitare che si formi.

Pulizia regolare

Anche se può risultare banale, il modo per prevenire maggiormente la puzza di chiuso in alcuni spazi è quello di pulirli regolarmente.

La pulizia regolare, infatti, aiuta a prevenire la proliferazione dei batteri e a portare una ventata di freschezza.

Che siano, quindi, armadi, cassetti o semplicemente delle stanze, puliteli regolarmente e soprattutto, lasciateli arieggiare di tanto in tanto.

Ricordatevi, infatti, che il ricambio dell’aria è il modo più efficace per purificare l’aria e rimuovere i cattivi odori!

Attenzione all’umidità

Spesso la puzza di chiuso potrebbe essere amplificata maggiormente dalla presenza di umidità.

Se si tratta di stanze, quindi, evitate di lasciare asciugare il vostro bucato e posizionate una ciotola contenente del sale o un deumidificatore naturale negli angoli della stanza.

Se, invece, si tratta di un armadio, cercate di assicurarvi sempre che i vostri capi siano completamente asciutti quando li riponete all’interno.

capi umidi o bagnati, infatti, contribuiscono fortemente a creare quell’odore di muffa e di chiuso. Quindi, vi consigliamo sempre di asciugarli accuratamente dopo il lavaggio.

Profumare casa: ecco come fare

Siete alla ricerca di altri trucchetti per profumare casa? Eccovi alcuni consigli infallibili.

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.