Come togliere la PUZZA di MUFFA da casa e far asciugare i muri?

7728
come-asciugare-muri-muffa

Se c’è una cosa che proprio non riusciamo a tollerare nelle nostre case è la presenza della muffa che solitamente, si forma per due motivi: per un tasso di umidità molto alto e per una circolazione dell’aria insufficiente in casa.

Dopo un lungo inverno, quindi, è facile trovarsi delle macchie umide nerastre sulle pareti e negli angoli dei muri che portano anche un cattivo odore.

Ecco perché oggi vedremo insieme come rimuovere la puzza di muffa e come far asciugare i muri con rimedi naturali facili ed economici.

Per la puzza di muffa

Innanzitutto, vediamo insieme come rimuovere la puzza di muffa in casa con i nostri rimedi naturali!

Succo di limone

Il primo rimedio per liberarvi dalla puzza di muffa nelle vostre case consiste nell’utilizzare il succo di limone, da sempre associato alla freschezza e alla pulizia.

Ricavate, quindi, il succo di due limoni e versate il liquido in un contenitore. Aggiungete, poi, la stessa quantità di acqua tiepida così da creare una miscela.

Infine, utilizzate la soluzione così ottenuta per lavare i pavimenti e le superfici della stanza in cui c’è il cattivo odore di muffa.

N.B Non utilizzate il limone su superfici di marmo e di pietra naturale.

Bicarbonato di sodio

Ovviamente, tra i rimedi della nonna non poteva mancare il tanto amato bicarbonato di sodio, un rimedio naturale noto per la sua capacità di neutralizzare i cattivi odori e di assorbire anche l’umidità.

In questo caso, quindi, aggiungete una manciata di bicarbonato in una ciotola e collocatela negli angoli della stanza in cui volete rimuovere il cattivo odore.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Il bicarbonato, però, a differenza del limone non porta alcun buon profumo, ma serve solo a rimuovere i cattivi odori; potrebbe essere utile, perciò, aggiungere alcune gocce di oli essenziali della fragranza che più preferite.

Aceto di vino

Una volta citato il limone e il bicarbonato, ovviamente non possiamo escludere l’aceto di vino, un ingrediente molto efficace per neutralizzare i cattivi odori.

Aggiungete, quindi, un bicchiere di aceto in un secchio con l’acqua che poi utilizzerete per lavare il pavimento. Anche in questo caso, vi consigliamo di aggiungere alcune gocce di olio essenziale della fragranza che preferite.

Oppure, versatelo in una ciotola e posizionatela in un angolo della stanza in cui si percepisce il cattivo odore di muffa.

la puzza sarà solo un brutto ricordo!

N.B Come per il limone, non utilizzate l’aceto su superfici di marmo e di pietra naturale.

Chicchi di caffè

Un altro rimedio per eliminare l’odore di muffa consiste nell’utilizzare i chicchi di caffè.

Prendete, quindi, alcuni chicchi di caffè tostati e metteteli in una piccola ciotola. Poi, posizionatela nella stanza in cui volete rimuovere il cattivo odore di muffa.

In alternativa, potete anche aggiungere il caffè macinato in un sacchetto di stoffa o di organza e posizionarlo negli angoli della stanza.

Il forte odore dell’aroma del caffè aiuterà a coprire il cattivo odore e ad assorbire l’umidità.

Cannella

Una delle spezie che più emana un bell’odore è la cannella.

Per questo, è particolarmente indicata per profumare casa e per assorbire i cattivi odori grazie al contenuto di oli essenziali antimicrobici.

Come visto per i chicchi di caffè e per il bicarbonato, vi basterà solo versare un po’ di polvere di cannella in alcuni sacchetti di cotone o di stoffa e posizionarli nei punti della casa più umidi.

Sale

Un ultimo rimedio molto efficace che vogliamo consigliarvi consiste nell’utilizzare il sale marino, in grado di assorbire l’umidità e i cattivi odori che ne derivano.

Per questa sua caratteristica, viene anche utilizzato per creare un deumidificatore naturale e a far sì, quindi, che la casa possa mantenere livelli bassi di umidità.

Prendete, quindi, una ciotola e inserite al suo interno il sale marino. Posizionatela, poi, nei punti della stanza in cui si sviluppa di più l’umidità e la muffa.

Ricordate, infine, di cambiare la ciotola ogni 4/5 giorni così da avere del sale sempre asciutto in grado di assorbire umidità.

Come asciugare i muri

Una volta visto come eliminare l’odore di muffa in casa, vediamo insieme alcuni consigli per asciugare i muri ed evitare che si formino quelle macchie umide nerastre negli angoli.

Oltre, infatti, a “coprire” i cattivi odori derivanti dalla muffa, è importante anche evitarne la formazione per mantenere un ambiente domestico pulito.

Attenzione alle perdite di acqua

Spesso le perdite di acqua potrebbero essere la causa della formazione di macchie di muffa sui muri. Per questo, controllate periodicamente se ce ne sono.

In caso ci siano, vi consigliamo di consultare un tecnico e di provvedere a una riparazione professionale.

Aria fresca nelle stanze

Per mantenere la casa profumata ed evitare la formazione di odore di muffa, tutto ciò che bisogna fare è evitare che si formi l’umidità.

Lasciate, quindi, finestre e porte aperte tutti i giorni per circa un’oretta così da permettere il giusto ricambio di aria.

Ricordatevi, infatti, che l’aria fresca e pulita è il purificatore più efficace in caso di cattivi odori e di alta umidità.

Inoltre, non lasciate asciugare i vestiti bagnati all’interno delle stanze della vostra casa.

Deumidificatore

Che ne dite di collocare un bel deumidificatore nelle stanze della vostra casa più soggette alla formazione di umidità?

Il vapore acqueo nell’aria, infatti, potrebbe essere la causa principale di queste macchie di muffa sui vostri muri.

Per asciugare l’aria e anche i muri, quindi, potete utilizzare un deumidificatore in grado di assorbire l’umidità in eccesso.

A tal proposito, vi ricordiamo che potete utilizzare anche il sale da cucina che può fungere da deumidificatore naturale, come nel rimedio descritto sopra.

Avvertenze

Se doveste notare delle tracce più ingenti di muffa, contattate chi di competenza.

Addio muffa!

Se volete altri consigli per combattere la muffa con rimedi naturali, ecco altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.