Creme protettive fai da te per l’inverno

311
creme-protettive-fai-da-te-in-inverno

In inverno la nostra pelle è soggetta a particolari condizioni di stress: freddo, vento e sbalzi di temperatura possono irritarla e arrossarla rendendola molto delicata.

Ma, fortunatamente, la natura ci dona tanti rimedi naturali per ristabilire l’equilibrio della nostra pelle e proteggerla dagli agenti esterni.

Oggi vogliamo proporvi delle ottime creme fai da te per i periodi invernali, adatte alle pelli sensibili e dall’azione ricostituente e protettiva.. La nostra pelle ci ringrazierà!

Crema nutriente al latte di cocco

Questa crema fai da te svolge un’azione nutriente, rinfrescante e calmante su pelli sensibili o irritate.

Ingredienti:

  • 50 gr di grasso di cocco
  • 50 gr di latte di cocco cremoso
  • 20 gr di cera di jojoba

Versare gli ingredienti in una ciotola e lasciarli sciogliere a bagnomaria completamente. Quando tutti gli ingredienti saranno sciolti, toglierli dal fuoco e lasciarli intiepidire.

Con un mixer, occorre frullare il composto ottenuto fino a che non raggiungerà una consistenza soffice e cremosa. Quando avrà raggiunto la consistenza desiderata, lo versiamo in un barattolo ermetico e lo lasciamo raffreddare.

La crema al latte di cocco ha una durata di circa 2 settimane, da conservare in frigorifero. La jojoba e il cocco producono un effetto idratante e protettivo, dall’azione cicatrizzante che favorisce la naturale rigenerazione cutanea.

Balsamo ai fiori di rosa

Questo balsamo nutre la pelle in profondità, soprattutto quando è sotto stress per via del freddo e dell’umidità. La sua azione nutriente, protegge la superficie cutanea dal vento.

Inoltre il procedimento è molto facile da fare e prevede l’utilizzo di due ingredienti.

Ingredienti:

  • 10 petali di rosa profumata
  • 100 gr di burro di karité

Inserire in un pentolino il burro di karité e farlo sciogliere a fuoco lento. Aggiungere i petali di rosa in modo che si inizino ad amalgamare i due ingredienti.

Con il mixer iniziare a frullare, nel frattempo aspettare che il prodotto arrivi ad ebollizione. Riducendo la temperatura, lasciare che il composto sia in infusione per circa 30 minuti (deve essere sotto il punto di ebollizione altrimenti si brucia, quindi utilizzare un fuoco molto basso).

Quando sarà pronto, filtrare il composto con un colino in modo che non ci siano residui di petali. Può essere versato in due vasetti piccoli o in uno un po’ più grande. Può essere utilizzato sia per il corpo che per il viso e va utilizzato entro i sei medi dalla preparazione.

Il burro di karité è noto a tutti noi per le sue proprietà ricostituenti e idratanti, è un cicatrizzante naturale e svolge un’azione emolliente utile proprio in caso di pelle irritate per il freddo.

I petali di rosa sono un vero e proprio trionfo per i nostri sensi e hanno proprietà antinfiammatorie e decongestionanti.

Crema ai fiori di malva

Questa crema ridona elasticità alla pelle sensibile e ipersensibile, quindi soggetta anche dermatiti o rossori importanti.

Ingredienti:

  • 50 gr olio vegetale
  • 50 gr burro di cacao
  • 20 gr cera di jojoba
  • 30 gr di olio di fiori di malva
  • 30 gr di tisana alla malva

Per prima cosa, è opportuno preparare una “pomata base” realizzata con l’olio, il burro di cacao e la cera di jojoba. L’olio vegetale può essere di cocco o anche olio d’oliva. Riscaldare questi ingredienti in un pentolino e farli sciogliere completamente mescolando.

Non appena pronti versare in un barattolo e aspettare che si freddi e solidifichi completamente. Questa pomata base può servire anche per altre ricette, e si può preparare in anticipo per poterla utilizzare non appena vogliamo.

Per preparare la crema protettiva ai fiori di malva, riscaldiamo la pomata base aggiungendo l’olio di fiori di malva e la tisana alla malva preparata in anticipo.

Quando la crema raggiungerà la consistenza desiderata con uno sbattitore montiamo fino a quando il composto non diventi soffice e spumoso. Non appena sarà pronto, si può versare un barattolo a chiusura ermetica.

Il prodotto va conservato in un luogo fresco e buio. Se conservato in frigo può durare fino a circa un mese.

Questa crema risulta delicata e ha un effetto protettivo anche sulla pelle più sensibile, grazie alle proprietà calmanti della malva. Le proprietà benefiche di questa crema protettiva fai da te la rendono adatta anche in casi pelle molto secche e in caso di smagliature

Controindicazioni

Poiché si tratta di ingredienti naturali, bisogna stare attenti che non vadano a male. Devono essere conservati nel modo giusto e se notate che non possono più essere utilizzati, meglio gettarli.

Si consiglia di evitare l’utilizzo dei rimedi indicati in caso di allergie o ipersensibilità a una o più componenti.

Si ritiene che sia meglio consultare prima uno specialista per valutare lo stato della propria pelle ed escludere patologie più o meno gravi, soprattutto in caso di pelli problematiche.

Consultare il medico anche in cago di gravidanza e allattamento.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.