Giradito: cause e rimedi

415 views
giradito

Il giradito – chiamato, più correttamente, “patereccio” – è una delle più comuni infiammazioni che può colpire i piedi ma, soprattutto, le mani, in cui viene riscontrato più frequentemente perché sono maggiormente soggette a sforzi o agenti esterni.

I sintomi

Si tratta di un processo infiammatorio che colpisce la falange distale delle dita delle mani o dei piedi e genera dei sintomi tipici, che possono variare da persona a persona.

Tra i più comuni ritroviamo: rossore, dita calde al tatto, dolore nel caso in cui ci sia movimento, gonfiore e riduzione della funzionalità. In alcuni casi, poi, può subentrare un’infezione che rende più difficile il processo di guarigione e può condurre a sintomi più gravi, come dolori articolari e muscolari e febbre. Per questo motivo, è essenziale prevenire l’insorgere del problema e curarne i sintomi, ritrovando il benessere delle mani o dei piedi.

Le cause

Il giradito è una patologia dovuta ad un’infezione, che può essere di diversa natura:

  • virale: spesso provocata dal virus responsabile anche dell’herpes.
  • batterica: causata da streptococchi o stafilococchi.
  • fungina: in questo caso il responsabile è il fungo Candida albicans.
  • lesioni: che possono favorire l’insediamento di batteri e sono provocate in genere da incidenti, come una manicure dannosa o l’abitudine di mangiare le unghie (scopri qui come liberartene!).
  • da sostanze chimiche: a volte, anche l’utilizzo di detergenti, detersivi e altre sostanze del genere può provocare il giradito, per via di un’unghia incarnita.

Unguento di olio essenziale di lavanda e Tea tree

Il giradito è, in genere, un’infezione la cui sintomatologia dura da qualche ora a qualche giorno e tende a risolversi in modo spontaneo.

In questo caso, per alleviare il dolore, il gonfiore e ogni sintomo legato al problema, si può utilizzare un unguento a base di oli vegetali, più specificatamente composto dall’olio essenziale di lavanda e da quello di tea tree.

Infatti, entrambi questi oli vegetali, oltre ad alleviare il dolore e il prurito causati dall’insorgere dell’infezione, hanno proprietà antibatteriche e antimicotiche.

Rimedi naturali preventivi

Per evitare che il problema si ripresenti, inoltre, è possibile mettere in pratica dei consigli utili per evitare ricadute e tenere le mani sani e libere da infezioni. In particolare, occorre:

  • proteggere le mani e i piedi dagli agenti atmosferici e dal freddo, indossando dei guanti e delle calze e utilizzando creme protettive per evitare la disidratazione e la screpolatura.
  • evitare di mangiare unghie e pellicine.
  • stare attenti ad eseguire una manicure corretta, utilizzando sempre strumenti – come forbicine e lime – disinfettati e puliti. Qui come realizzare una buona manicure.
  • in caso di ferite ed escoriazioni, applicare immediatamente l’acqua ossigenata.

Se il giradito è cronico

Quando l’infezione non guarisce spontaneamente o tende a ripresentarsi è necessario rivolgersi ad un medico, che può richiedere l’analisi di un campione di liquido presente nelle vescicole per determinare la natura e la causa dell’infezione.

In questo caso, sarà il medico a prescrivere la cura più adatta, a base di antibiotici, antivirali o antimicotici, a seconda dei risultati dell’esame. E’ importante, perciò, non sottovalutare o trascurare il problema e rivolgersi al medico curante per evitare l’insorgere di sintomi più gravi e di complicazioni.

Giorgia Greco
Frequento la facoltà di Economia Aziendale all'università degli studi del Sannio di Benevento, la mia grande passione è scrivere e sono da sempre interessata a tutto ciò che riguarda il benessere, la bellezza e la cosmetica.