Come togliere le macchie di vino dalle tovaglie senza lasciare aloni!

1037
macchie-vino-tovaglie

Al pranzo di famiglia, tra una pietanza e un’altra, capita sempre che qualcuno lascia rovesciare un po’di vino rosso sulla nostra tovaglia.

A quante di voi è capitato? Immagino a tutte!

Le macchie di vino sono davvero fastidiose perché sono molto difficili da rimuovere e a volte siamo tentate a buttare direttamente le nostra tovaglia macchiata.

Ma non dovete più temere, perché le macchie di vino rosso possono essere rimosse seguendo alcuni trucchetti.

Oggi, quindi, vediamo insieme quali sono gli ingredienti da utilizzare per togliere le macchie di vino rosso dalle vostre tovaglie.

N.B Vi consigliamo di consultare le etichette di lavaggio delle vostre tovaglie prima di cimentarvi nella pulizia seguendo i nostri rimedi.

Il sale

Questo rimedio risulta essere molto efficace in caso la macchia sia ancora fresca. In questo caso, infatti, vi basterà prima tamponare sulla macchia con un tovagliolo di carta.

Dopodiché, copritela con il sale e lasciatelo agire per un po’. Man mano che il sale si asciuga, dovrebbe assorbire la macchia.

Infine, rimuovete il sale. Se la macchia è ancora presente, potete ripetere l’operazione più volte!

Addio macchia!

Sapone di Marsiglia

Un altro ingrediente che potete utilizzare per rimuovere la macchia dalla vostra tovaglia è il sapone di Marsiglia.

Prendete, quindi, una scaglia di questo sapone e strofinatelo delicatamente sulla macchia.

Dopo aver pretrattato la macchia, procedete a lavare il capo in lavatrice.

Questo rimedio può essere efficace sia in caso di macchie fresche che quelle già secche.

Alcol denaturato

In caso di tessuti delicati, utilizzate, invece, l’alcol denaturato. Immergete, quindi, un batuffolo di cotone nell’alcol denaturato e tamponatelo sulla macchia.

Dopodiché, bagnate la macchia con un po’ di aceto bianco.

Infine, procedete al lavaggio della tovaglia e la macchia sarà solo un brutto ricordo!

Acqua bollente

Anche se può sembrare molto semplice, in realtà questo metodo risulta molto efficace.

Fate bollire l’acqua e versatela direttamente sulla macchia del tessuto.

Vi raccomandiamo di stare attente a non scottarvi.

Una volta versata l’acqua bollente sulla macchia, lasciatela agire per un po’ e vedrete che dopo un po’la macchia sbiadirà.

Limone

Questo rimedio è un vecchio segreto delle nonne che sembra essere efficace sia sulle macchie fresche che quelle più secche.

Spremete la metà di un limone e versate il succo sulla macchia. Lasciate agire per circa 5 minuti, dopodiché procedete al lavaggio normale della tovaglia.

Per un effetto più efficace, potete anche aggiungere metà cucchiaino di sapone di Marsiglia.

E voilà: la macchia svanirà!

Dentifricio

Se non avete molti ingredienti a disposizione, potete anche provare semplicemente il dentifricio.

Applicate, quindi, il dentifricio sulla macchia e cercate di ricoprirla interamente. A questo punto, lasciatelo agire per un po’.

Infine, procedete al lavaggio della vostra tovaglia.

N.B Vi raccomandiamo di utilizzare questo rimedio solo su tessuti resistenti e di evitare l’utilizzo di dentifrici sbiancanti perché potrebbero scolorire la tovaglia.

Aceto bianco

Un altro grande trucco per rimuovere quelle bruttissime macchie di vino rosso è l’aceto bianco in grado di neutralizzare i pigmenti viola e rossi.

Coprite, quindi, la macchia con l’aceto bianco e lasciate agire. Poi, lavate la tovaglia in acqua calda

La macchia dovrebbe sbiadirsi fino a scomparire. Ripetete il procedimento più volte se necessario.

Percarbonato di sodio

Il percarbonato di sodio è un ingrediente noto per la sua forte azione sbiancante. In particolare, è utilizzato per pretrattare le macchie.

Immergete, quindi, un batuffolo di cotone in una soluzione di acqua e percarbonato e tamponate sulla macchia.

Lasciate agire per un po’, dopodiché procedete al lavaggio del tessuto macchiato.

N.B Vi ricordiamo di utilizzare il percarbonato su tessuti bianchi per non rischiare di scolorirli.

Acqua ossigenata

Allo stesso modo del percarbonato di sodio, anche l’acqua ossigenata (anche detta perossido di idrogeno) può essere utilizzata in caso di macchie di vino rosso su tovaglie bianche.

Utilizzate un batuffolo di cotone imbevuto di perossido di idrogeno e tamponate la macchia. Tamponate la macchia procedendo dall’esterno all’interno, così da non farla estendere.

Noterete che la macchia inizia a sbiadire e ad essere assorbita dal batuffolo. Ripetete l’operazione fin quando la macchia non sarà completamente sbiadita.

A questo punto, lavate il tessuto normalmente.

N.B Vi ricordiamo di utilizzare questo metodo solo su tovaglie bianche, poiché il perossido potrebbe sbiancare quelle colorate.

Avvertenze

Vi ricordiamo di consultare sempre le etichette di lavaggio prima di seguire i consigli e gli ingredienti suggeriti.

Evitare gli ingredienti o indossare mascherina e guanti in caso di allergia o ipersensibilità a una o più componenti.

Bucato sempre al top

Se avete voglia di pulizie e volete un bucato sempre al top, ecco altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.