Metti un po’ di farina nel lavandino per averlo come nuovo!

706
pulire-lavandino-farina

Non c’è niente di più fastidioso che passare accanto a un lavandino e accorgersi che è completamente opaco e coperto di macchie.

Per quanto lo puliamo e ripuliamo, infatti, sembra che quelle macchie stiano sempre lì e sembra non essere mai lucente come vorremmo.

Ma sapevate che è possibile avere un lavandino come nuovo utilizzando un ingrediente che sicuramente voi tutte avrete già in dispensa?

Stiamo parlando della…farina!

Per quanto possa sembrarvi assurdo, quest’ingrediente è in grado davvero di lucidare il vostro lavello in acciaio inossidabile.

Quindi, cosa aspettiamo? Vediamo subito insieme come fare!

N.B Vi consigliamo di consultare sempre le indicazioni di produzione prima di provare il nostro rimedio.

Come si fa

Sembra davvero strano pensare che la chiave per avere un lavello in acciaio lucido e splendente sia utilizzare un ingrediente economico che sicuramente tutte abbiamo già.

Per utilizzare questo metodo, tutto ciò di cui avrete bisogno è:

  • acqua calda
  • farina
  • panno morbido
  • strofinaccio da cucina

Innanzitutto, lavate accuratamente il vostro lavello utilizzando un detersivo delicato fai da te o semplicemente acqua e un po’ di sapone di Marsiglia.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Una volta lavata bene tutta la superficie, asciugatela con un panno pulito.

Vi raccomandiamo di non saltare questo passaggio perché l’accumulo di acqua nel lavandino potrebbe rendere la farina appiccicosa e difficile da rimuovere.

Inoltre, ricordatevi di lavare e asciugare bene anche i lati del lavandino e la parte superiore dello scarico.

A questo punto, siete pronti per cospargere tutto il lavello con la farina. 

Utilizzate, poi, un tovagliolo di carta o un panno morbido per strofinare sulla farina così da lucidare il tutto.

Continuate a lucidare e non dimenticate lo scarico, le maniglie, le manopole e gli spazi dove lo sporco tende a nascondersi.

Quindi, eliminate la farina in eccesso con lo straccio e non fatela finire nello scarico perché potrebbe intasare i tubi.

Infine, risciacquate con acqua calda e addio macchie!

N.B Vi ricordiamo di essere attente a non lasciare che la farina si depositi negli scarichi o nelle fessure del vostro lavello.

Risultato

Questo metodo può essere utilizzato circa una volta al mese, così da conferire una lucidatura accurata e per permettere di rimuovere lo sporco che si è accumulato.

La farina, infatti, sembra molto efficace perché è in grado di lucidare le micro-scanalature sulla superficie del lavandino e perché assorbe lo sporco residuo.

Inoltre, grazie alla sua consistenza può raggiungere lo sporco che si è accumulato in alcuni spazi che non possono essere raggiunti normalmente dalla spugna.

Dopo l’utilizzo della farina, vedrete ripristinata la superficie riflettente del vostro lavandino.

Questa tecnica può essere utilizzata su qualsiasi superficie in acciaio inossidabile; fate solo attenzione a non far entrare la farina nelle fessure.

Altri consigli

Oltre a questo rimedio facile ed economico, ci sono altri ingredienti che potete utilizzare per lucidare ed eliminare le macchie dal vostro lavello.

Vediamo brevemente quali sono!

Aceto e sale

L’aceto e il sale sono due eccellenti disossidanti naturali che, quando vengono miscelati tra loro, si rivelano preziosi per togliere l’antiestetica patina nerastra che si forma sui rubinetti.

Realizzate, quindi, una miscela fatta di un bicchiere di aceto biancoun bicchiere di acqua e un cucchiaio di sale.

Versatela sulla superficie da trattare e strofinate il rubinetto utilizzando uno spazzolino da denti o una spugna.

Bicarbonato di sodio

In questo caso, invece, prendete due cucchiai di bicarbonato e versateli sulla macchia da trattare.

A questo punto, aggiungete anche mezza tazza di aceto e lasciate agire per circa 15 minuti. Prendete, poi, uno spazzolino e strofinate sulla macchia.

Dopodiché, sciacquate il rubinetto con acqua tiepida e asciugatelo accuratamente per non lasciarlo umido.

Limone

Infine, potete anche utilizzare il limone.

Prendete una fettina di limone e sfregatela direttamente sulla superficie da trattare. Lasciate agire per qualche minuto e asciugate con un panno di cotone.

E voilà: il vostro lavandino sarà più brillante che mai!

Come prevenire le macchie

Uno dei modi più semplici per eliminare questo problema è impedire che si accumulino residui.

Infatti, è possibile prevenire queste macchie mantenendo sempre le superfici asciutte e prive di umidità.

Perciò, asciugate sempre l’acqua sui rubinetti e sui lavandini e non li lasciate mai umidi.

Inoltre…prevenire è meglio che curare!

Quindi, per avere una casa pulita senza macchie sui vostri rubinetti, vi consigliamo sempre di procedere con una pulizia regolare.

Infatti, col tempo, le macchie sui rubinetti si accumulano sempre di più fino a diventare molto difficili da rimuovere. Perciò, pulite sempre le superfici che vengono a contatto con l’acqua.

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare sempre le istruzioni del produttore prima di provare gli ingredienti suggeriti.

Altri consigli

Se siete in vena di pulizia, vi consigliamo altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.