Rimedi naturali per eliminare il gonfiore addominale

316 views
gonfiore addominale

La pancia gonfia – o gonfiore addominale – è un disturbo che colpisce migliaia di persone e genera una sensazione di fastidio e disagio di cui è difficile liberarsi. In genere, è un sintomo di patologie e malattie legate all’apparato digerente.

A volte la pancia gonfia costituisce un disturbo passeggero provocato da una cattiva digestione causata, ad esempio, da un pasto troppo abbondante o consumato in maniera troppo veloce. Altre volte, il fastidio potrebbe prolungarsi nel tempo e, in questi casi, può nascondere malattie fisiologiche più gravi, come le intolleranze alimentari (la celiachia, sopra tutte), la gastroenterite, la sindrome dell’intestino irritabile o – nei casi più estremi – anche il cancro al colon, l’appendicite, i calcoli alla cistifellea e altre patologie più consistenti.

I sintomi legati al gonfiore addominale

In genere, il gonfiore addominale non si manifesta mai come un disturbo a sé stante, ma spesso si presenta in combinazione con altri sintomi più o meno fastidiosi come, ad esempio:

  • meteorismo intestinale.
  • crampi addominali.
  • stipsi o diarrea.
  • pancia dura.

Cosa fare in caso di gonfiore addominale

Ci sono delle accortezze che si possono mettere in pratica per risolvere il problema e trovare sollievo dalla pancia gonfia. Ad esempio:

  • Mangiare yogurt con fermenti lattici vivi o assumere fermenti lattici più concentrati.
  • Seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, limitando il consumo di cibi che possono far male (fritti o alimenti troppo grassosi).
  • Mangiare lentamente, senza esagerare e senza parlare mentre si mastica.
  • Bere molta acqua (almeno 2 litri al giorno).
  • Praticare esercizio fisico in maniera costante durante la settimana.
  • Seguire corsi di yoga, pilates o qualsiasi altra attività fisica che permetta soprattutto di alleviare lo stress, che può essere una delle cause del gonfiore addominale.
  • Perdere peso, nel caso in cui il gonfiore addominale dipenda da un aumento di peso.

Migliori rimedi naturali contro il gonfiore addominale

Esistono anche degli alimenti molto conosciuti per le loro proprietà sgonfianti, che rappresentano dei rimedi naturali validi ed efficaci per liberarsi gradualmente di questo disturbo. Tra tutti, i migliori alimenti sono sicuramente:

  • Il finocchio: è una verdura dalle mille proprietà curative e, in particolare, favorisce una buona digestione, stimola il corretto funzionamento dello stomaco e dell’intestino ed è un ottimo antifermentativo. Può aiutare a ridurre il gonfiore e può essere consumato in qualsiasi modo: crudo, cotto o in una tisana con semi di finocchio.
  • Lo zenzero: è un alimento meraviglioso, dalle proprietà mediche sbalorditive. Tra i tanti usi curativi dello zenzero, può annoverarsi la sua funzione utile ad eliminare il gonfiore addominale, grazie alla sua azione digestiva. Inoltre, lo zenzero funge anche da anti nausea, sintomo che a volte può associarsi al gonfiore. Può essere infuso in una tisana – a cui aggiungere, magari, anche del limone (ecco come prepararla) – e consumato dopo i pasti o durante la giornata.
  • Il carbone vegetale: se assunto con accortezza, il carbone può ridurre il gonfiore addominale perché assorbe i gas e l’eccesso di acqua presenti nell’organismo, oltre ad aiutare l’eliminazione di altre sostanze tossiche interne. E’ molto utile anche se al gonfiore è associata la diarrea. Tuttavia, il carbone vegetale può limitare l’efficacia di alcuni farmaci (se se ne stanno assumendo) per cui è sempre opportuno consultare il proprio medico prima di iniziare ad assumerlo.
  • L’anice: è un ottimo digestivo se assunto sotto forma di infuso. Le bustine di anice si possono trovare in erboristeria o si può preparare un decotto casalingo, lasciando in infusione i semi di anice in acqua calda per 10 minuti.
  • La menta: anch’essa dalle molteplici proprietà benefiche, ottima per aiutare il processo digestivo e sgonfiare la pancia, se lasciata in infusione per 5-10 minuti per prepararne una tisana. Tuttavia, è sconsigliato il consumo se si soffre di reflusso gastroesofageo.
  • La cannella: tra le proprietà meno famose di questo alimento c’è la sua azione antifermentativa, che la rende ottima per ridurre i gas e aiutare contro il meteorismo e la diarrea che spesso comportano anche il gonfiore addominale. La cannella può essere consumata in stecche o in polvere o preparando un infuso di 10 minuti.

Cosa evitare in caso di gonfiore addominale

La guarigione può partire anche dall’eliminazione di abitudini sbagliate o da una modifica del proprio stile di vita. Ecco cosa non bisogna fare nel caso in cui si soffra di gonfiore addominale:

  • Bere bibite gassate.
  • Fare il pisolino dopo i pasti.
  • Abbinare molti cibi diversi durante lo stesso pasto (carne, pesce, pasta).
  • Mangiare troppo cibo spazzatura.
  • Masticare spesso chewing-gum o caramelle.
  • Avere uno stile di vita sedentario.
  • Subire troppo stress, ansia e tensione.
  • Bere troppo latte e mangiare troppi latticini.
  • Mangiare troppi legumi (come le lenticchie, i ceci, i fagioli) che possono portare flatulenza.
  • Mangiare cibi piccanti.

 

Giorgia Greco
Frequento la facoltà di Economia Aziendale all'università degli studi del Sannio di Benevento, la mia grande passione è scrivere e sono da sempre interessata a tutto ciò che riguarda il benessere, la bellezza e la cosmetica.