Aloni sui vetri? Digli addio con i miei metodi fai da te!

71677
aloni-vetri-rimedi

Ci sono alcune componenti della casa a cui teniamo molto e desideriamo che siano pulite e lucenti.

Tra tali componenti, non possiamo dimenticarci dei vetri! Che siano quelli delle finestre o di mobili di casa sono eleganti, ma la loro pulizia può rivelarsi davvero ostica.

Sporco, polvere e aloni sono sempre all’ordine del giorno. E una casa non sembra mai pulita se i vetri sono sporchi!

Ma oggi vogliamo parlavi dei metodi migliori per eliminare i aloni dai vetri ed averli puliti a lungo!

N.B. Ricordiamo di fare molta attenzione, soprattutto quando si puliscono i vetri delle finestre.

Consigli prima di iniziare

Vi consigliamo, prima di iniziare, di spostare eventuali mobili o oggetti che possono esservi di intralcio durante la pulizia dei vetri, sia perché possono darvi fastidio ma anche per evitare di bagnarli o rovinarli con un prodotto poco adatto.

Infine, fattore più importante, sarebbe meglio pulire i vetri nelle giornate uggiose, dove non c’è molto sole.

Questo perché i raggi solari, a diretto contatto con il vetro, lasciano inevitabilmente una serie di aloni. Inoltre consigliamo di diluire sempre i metodi indicati, in modo da non risultare troppo concentrati.

Cominciamo!

Aceto

Uno dei primi metodi che vogliamo menzionare è uno dei più famosi, ovvero acqua e aceto.

L’aceto bianco è un prodotto da supermercato davvero economico ma allo stesso tempo versatile. È un anti-calcare naturale, con proprietà sgrassanti e antiodore.

Utilizzandolo sui nostri vetri risulteranno puliti, lucidi e trasparenti.

Possiamo miscelare 100 ml di aceto bianco in mezzo litro d’acqua e versare il tutto in uno spruzzino. Vaporizziamo la miscela su un panno in microfibra poi non ci resta che iniziare a pulire i vetri!

L’odore a volte pungente dell’aceto non sarà un problema, sparirà in un attimo. Ma se non vi piace, potete aggiungere qualche goccia del vostro olio essenziale preferito.

Borotalco

Questo piccolo ma efficace trucchetto ha sorpreso chiunque l’abbia mai provato! Può sembrare uno scherzo, ma usare il borotalco per pulire i vetri vi consentirà di pulirli in modo veloce, perfetto e avrete un profumo piacevolissimo in casa!

Per farlo, mescolate 2 cucchiai di borotalco in 700 ml d’acqua. Mescolate bene affinché la polvere si sciolga completamente.

Potete sia lasciare tutto nella ciotola e immergere il panno, oppure usare lo spruzzino e applicare la soluzione su vetri ma anche specchi.

Il borotalco lascerà anche una sorta di protezione che farà scivolare la polvere.

Detergente fai da te con alcol

L’alcol denaturato è un ottimo rimedio casalingo per pulire la casa, soprattutto superfici in vetro, perché elimina ogni traccia di impronte o aloni poco piacevoli da guardare

Potreste preparare un mix sgrassante e lucidante utilizzando:

  • mezzo litro d’acqua
  • 200 ml di alcol denaturato
  • 200 ml di aceto bianco
  • 3/4 gocce di detersivo per i piatti ecologico.

Prendete un imbuto e versate dentro tutti gli ingredienti. Agitatelo ed è pronto per essere vaporizzato sulle superfici.

Patata cruda

Metodo un po’ insolito, ma a quanto sembra molto efficace. La patata cruda, infatti, è ricca di amido che ha un effetto sgrassante sulle superfici.

Di solito possiamo utilizzare la buccia della patata per alcune circostante, ma in questa ci occorre la polpa.

Vi basterà tagliarla a metà, passarla su tutto il vetro e risciacquare con acqua calda.

Come asciugare i vetri

Vi ricordiamo che è molto importante lavare i vetri quando non batte il sole sulle finestre, in genere le giornate un po’ nuvolose sono l’ideale per questa tipologia di pulizie.

Asciugare nel modo giusto i vetri ci permette di ottenere superfici brillanti e che dutino nel tempo.

Ad esempio, uno dei metodi perfetti è quello di usare il foglio di giornale per asciugare i vetri. Ha una potente forza assorbente e raccoglie tutti i residui di prodotto, lasciando il vetro pulito e lucido.

Ma se non ne disponete in quel momento, potete tranquillamente utilizzare un panno in cotone o uno in microfibra. Inoltre c’è chi utilizza il tergivetro per velocizzare la pulizia.

Cosa non fare

Ecco alcuni piccoli accorgimenti per non sbagliare quando si lavano i vetri:

  1. Non lavate i vetri quando batte il sole in quella direzione
  2. Meglio usare dell’acqua tiepida invece di quella fredda, per avere un effetto più sgrassante
  3. Non utilizzare fogli di carta assorbente, ma panni di cotone puro o fogli di giornale
  4. Diluisci sempre i prodotti indicati evitando di utilizzarli puri
  5. Evita di utilizzare spugnette abrasive per non graffiare il vetro

Altri trucchetti di pulizia

Se volete pulire casa in modo veloce e senza fatica, seguite i nostri consigli:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.