Come avere il basilico sempre bello e non far seccare le foglie?

305
basilico-foglie-secche

Una delle piante aromatiche preferite da tenere in balcone o sul davanzale della finestra: parliamo del basilico.

Il suo profumo è inconfondibile e, molto spesso, le sue foglioline vengono utilizzate per aromatizzare i piatti da servire a tavola.

Perciò, avere una piantina di basilico a portata di mano è sempre un grandissimo vantaggio.

Succede, però, che le foglioline non appaiano in salute e che la piantina perda il suo naturale profumo, soprattutto quando notiamo che si seccano.

Il segreto è tenere il basilico sempre curato e fresco, prendendovene cura con semplici ma essenziali trucchetti.

Scopriamoli insieme.

Attenzione: non sempre aver cura di una piantina è così semplice. Se avete dubbi, rivolgetevi al vostro fioraio o giardiniere di fiducia.

Utilizzate un terreno leggero

Di solito, il basilico non ha particolari esigenze con riferimento al terreno utilizzato.

Perché dia il meglio, facendo nascere foglioline più profumate che mai, è importante però che il terriccio usato sia leggero, fresco e ben drenato.

Inoltre, non dimenticate di utilizzare sempre vasi provvisti dei fori di drenaggio.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

In questo modo, la pianta potrà espellere l’acqua in eccesso e il rischio di ristagni idrici sarà ridotto.

Potate i fiori

Nei mesi caldi, il basilico produce anche delle infiorescenze di colore bianco.

Queste sono belle da vedere, ma rappresentano uno spreco nell’energia della pianta.

Potate queste infiorescenze per far sì che la pianta produca nuove foglioline, sane e profumate.

Inoltre, potate i rametti più alti di 15 cm, tagliando un paio di centimetri sopra le ultime foglioline.

Nella potatura utilizzate sempre cesoie o forbici ben sterilizzate, così da evitare eventuali infezioni.

Innaffiate correttamente

Per mantenersi sano e profumato il basilico ha bisogno di molta acqua.

Nei mesi caldi, controllate ogni giorno lo stato del terreno. Quando questo è asciutto, è il momento di innaffiare.

In inverno, invece, quando la pianta è secca, sospendete le innaffiature o innaffiate solo quando il terreno risulta completamente asciutto.

Via per lunghi periodi? Mettete dell’acqua nel sottovaso: in questo modo il basilico assorbirà l’acqua quando ne avrà bisogno.

Rinvasate una volta l’anno

Normalmente, una volta tolta la pianta dal suo vaso in plastica, in cui viene venduta, ci limitiamo a metterla in un nuovo vaso solo una volta.

In realtà, il rinvaso con un nuovo terreno è fondamentale per permettere al basilico di crescere e mantenersi profumato.

Un nuovo terreno e un vaso più grande mantengono la piantina in buona salute.

Rinvasate ogni anno all’inizio del periodo caldo.

Nel farlo, fate attenzione a non danneggiare le radici del basilico: fate semplicemente scivolare la piantina fuori dal vaso, mettendola in un vaso nuovo.

Concime? Sì, grazie

Per foglie più sane e profumate è importante che venga fornito al basilico il giusto apporto nutritivo ed energetico.

Farlo è semplicissimo: dovete concimare con sostanze ad alto contenuto di azoto.

Un segreto? Concimate utilizzando i fondi di caffè. Vi basterà semplicemente spargerli sul terriccio intorno alla pianta.

In pochi giorni, il basilico ne assorbirà le sostanze nutritive e sarà più rigoglioso e profumato che mai.

In alternativa, potete utilizzare qualsiasi concime generico, meglio se biologico.

E in inverno?

A partire da ottobre, normalmente la piantina di basilico inizia a seccare.

Con i dovuti accorgimenti potete mantenerla in forma ancora un po’, ma la natura ben presto farà il suo corso e il basilico appassirà almeno fino a marzo.

Potete, però, raccogliere e conservare alcune foglioline prima che arrivi il freddo.

Vi basterà staccare qualche fogliolina, farla sgocciolare su un panno di cotone e arrotolarla nella carta stagnola. Poi, mettete il tutto in un sacchetto per la conservazione degli alimenti e congelate.

Una casa più verde: ecco come

Piantine e fiori vi hanno sempre appassionato? Oggi potete prendervene cura nel modo giusto, seguendo i nostri pratici consigli.

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".