I panni stesi in Casa si asciugano prima se segui questi 5+1 Consigli

89
panni-in-casa-rimedi

L’inverno è una stagione molto difficile da gestire, soprattutto perché spezza molte delle nostre routine.

Tra queste possiamo menzionare sicuramente i lavaggi in lavatrice che devono essere programmati in base al meteo altrimenti si rischia di lasciare il bucato nel cestello per giorni.

Tuttavia ci sono delle soluzioni semplici come stendere i panni in casa, ma come farli asciugare bene e completamente?

Vediamo insieme 5+1 consigli che potete seguire per avere panni perfetti anche se non stesi fuori al balcone!

Scegliere la stanza perfetta

Il primo consiglio che non posso fare a meno di darvi è senza dubbio scegliere una stanza idonea per mettere lo stendino.

Tale fattore è importante perché i tessuti del bucato assorbono qualsiasi odore venga loro sottoposto, dunque se avete un ambiente aperto tra cucina e soggiorno, mettere lo stendino lì non è proprio una buona idea.

Prediligete stanze arieggiate ed illuminate, soprattutto scegliete una stanza in cui non entrate spesso, in modo da non “contaminare” troppo l’aria al suo interno che resterà fresca.

Avere fonti di calore

Un’altra cosa molto importante è avere delle fonti di calore che permettano ai panni di asciugarsi prima e di non avere cattivi odori.

Spesso il vento che proviene dall’esterno è particolarmente gelido ed umido, questo appesantisce l’aria e i panni non si asciugheranno presto e soprattutto si asciugheranno male.

Per cui mettete lo stendino in prossimità di un termosifone o di qualsiasi altra fonte di calore, tenendolo sempre a debita distanza.

Successivamente andate a girare lo stendino di tanto in tanto così da rendere uniforme l’asciugatura.

Trucchetto del sale

Il trucchetto del sale fa parte degli antichi rimedi della nonna che rientrano a piano tra i nostri suggerimenti!

Forse non sapete che il sale è un ottimo ingrediente che assorbe l’umidità circostante in modo naturale, per questo lo si usa in casa e soprattutto in bagno durante l’inverno.

Dal momento che mettere dei panni bagnati in una stanza aumenta notevolmente il tasso di umidità, dovrete semplicemente mettere un barattolo pieno di sale ai piedi dello stendino.

Se asciugate spesso i panni in casa, cambiate il sale quando vedete che si sta sciogliendo ed ecco fatto!

Far arieggiare

Come accennato prima, una delle regole fondamentali per non avere problemi mentre asciugate i panni è far passare tanta aria!

Per questo abbiamo sottolineato l’importanza di scegliere una stanza con almeno una finestra, anche se meglio il balcone.

Far arieggiare, insieme alle fonti di calore, sono una combinazione perfetta per avere dei panni perfettamente asciutti nel minor tempo possibile e senza incorrere a cattivi odori!

Regolare la centrifuga

Questo consiglio è da prendere in considerazione nel momento del lavaggio.

Come ben saprete, la centrifuga è l’ultima fase di un ciclo di lavaggio che permette di togliere via dai panni quanta più acqua possibile.

Tale passaggio dipende anche dai giri che si impostano: se la giornata è umida e piovosa, impostate più giri di centrifuga in modo da non avere un’eccessiva quantità d’acqua da dover asciugare.

Naturalmente non usate questo consiglio se state lavando tessuti delicati come lana, seta e quant’altro.

Quando sono asciutti

Ultimo suggerimento è da attuare quando i panni sono asciutti.

Innanzitutto, appunto, si devono togliere dallo stendino quando anche l’ultima goccia d’acqua sarà asciutta: no a posare panni umidi nei mobili!

Controllate bene questo passaggio perché qui potreste incorrere a problemi di durezza dei tessuti e soprattutto di puzza.

Mettete, inoltre, un sacchetto pieno di foglie d’alloro nell’armadio e nei cassetti così da profumare e contrastare l’umidità e le tarme.

Avvertenze

Consigliamo di leggere sempre le etichette di lavaggio dei vestiti per non sbagliare procedimento.