Come pulire e lucidare il parquet con metodi casalinghi

73627
come-pulire-parquet

Amiamo la nostra casa, è emblema di stile e gusto, in base soprattutto ai materiali e accessori che scegliamo per arredarla.

I pavimenti non sono soltanto indispensabili, ma anche belli da vedere. Il parquet, per esempio, è uno dei più pregiati.

Non si tratta soltanto di una tipologia di pavimento elegante e a volte costosa. In realtà è molto accogliente e ci tiene caldi d’inverno e freschi d’estate.

Essendo un pavimento in legno, ha bisogno delle giuste cure per essere pulito, lucidato e nutrito. Ma tranquille! Possiamo farlo usando dei metodi casalinghi semplicissimi e reperibili in casa nostra!

N.B: consigliamo di seguire sempre le indicazioni di produzione per la cura e la pulizia del parquet prima di seguire i rimedi proposti.

Prima di iniziare

Ci sono alcuni piccoli accorgimenti da seguire prima di iniziare con la vera e propria pulizia.

Innanzitutto, c’è bisogno di eliminare la polvere in modo efficace, attraverso un panno cattura polvere oppure l’amatissimo aspirapolvere.

In questo modo, la polvere non resterà attaccata ai pavimenti quando utilizzeremo l’acqua.

Un altro consiglio importante è non versare l’acqua direttamente sul parquet. Essendo un pavimento in legno, tende ad assorbire molto l’acqua. Evitate i ristagni e usate sempre un panno in microfibra ben strizzato.

Così non rischierete di danneggiarlo e non troverete gli odiatissimi aloni!

Pulizia

Passiamo ora alla pulizia dei pavimenti in parquet. Iniziamo col dire che meglio evitare l’utilizzo di ammoniaca, candeggina o detergenti schiumosi che potrebbero con il tempo deteriorarne il materiale.

Inoltre esistono diverse tipologie di parquet, i più comuni sono il parquet oliato e quello verniciato. Il parquet oliato è più delicato, tanto che è da evitare anche l’utilizzo dell’aceto e ha bisogno di detergenti specifici.

Quello verniciato è più comune e può essere lavato con prodotti casalinghi. Vediamo insiele quali.

Sapone e bicarbonato

Questo primo metodo ha un approccio delicato sul parquet e sui pavimenti in legno in generale. Il bicarbonato ha un’azione detergente e anti-odore. Il Sapone di Marsiglia ha proprietà sgrassanti ma delicate, senza risultare aggressivo per il parquet.

Vi occorreranno:

  • 1 pezzetto di sapone di Marsiglia, sciolto precedentemente
  • 3 litri di acqua
  • 2 cucchiai di bicarbonato

Vi basterà unire tutti gli ingredienti e passare il panno in microfibra ben strizzato sulla zona da trattare.

Alcool

Non bisogna ignorare le proprietà pulenti e disinfettanti dell’alcool denaturato, che allo stesso tempo non risulta aggressivo per la pulizia dei pavimenti in parquet.

Una mix composto da acqua con un po’ di alcol vi permette di detergere in modo molto efficace questo tipo di pavimento. Inoltre è semplicissimo da preparare e di sicuro non vi mancherà in casa!

L’unica accortezza da avere consiste nel seguire il senso delle venature del parquet, in modo da ottenere una pulizia ottimale.

Aceto

Conosciamo molto bene le proprietà dell’aceto per la pulizia della casa. Sgrassante, anti-odore e lucidante, sarà il vostro miglior alleato per avere un parquet pulito e lucido!

Ma attenzione! Come abbiamo accennato, può essere utilizzato solo per il parquet verniciato e non quello oliato.

Per usarlo per la pulizia del pavimento, miscelatelo con l’acqua. Vi basta anche soltanto 1/4 di aceto. Anche in questo caso è necessario strizzare bene il panno con cui lo laveremo.

L’aceto eliminerà anche i cattivi odori e avrà un’azione anti-calcare.

Con oli essenziali

Chi è amante degli oli essenziali, li sceglie un po’ per tutto quando si deve pulire la casa.

Potete infatti riempire un secchio d’acqua e mettere qualche goccia del vostro olio essenziale preferito. Per esempio, potreste scegliere un po’ di lavanda, dalle proprietà antisettiche e un profumo unico.

Per un’azione sgrassante, provate con dell’olio essenziale di limone. Se vorrete potenziarne l’efficacia, mixatelo con qualche goccia di tea tree oil, dalle proprietà antibatteriche e antimicotiche.

Per nutrire e lucidare

Come sappiamo, un pavimento in parquet ha bisogno di essere nutrito per risultare sempre bello e lucido.

Il metodo migliore sarebbe quello di utilizzare della cera d’api naturale, che potete acquistare comodamente anche in erboristeria. In alternativa è possibile preparare una miscela con 20 gocce di succo di limone unite a 10 dl di olio d’oliva.

Potete anche mixare i prodotti e versarli in uno spruzzino, da vaporizzare laddove è necessario. Questa soluzione è ottima anche per i mobili in legno.

Laddove è necessario, potete anche mettere direttamente qualche goccia di olio d’oliva sul panno e passarlo delicatamente sul pavimento.

Il tè contro gli aloni

Anche il parquet potrebbe essere soggetto a degli aloni. L’olio d’oliva è di per sé un ottimo rimedio naturale per eliminare tali aloni.

Inoltre abbiamo un altro metodo, un po’ insolito, per un parquet perfetto.

Prendete 2/3 bustine di tè e lasciatele in infusione in una bacinella d’acqua oppure in un secchio piccolo. Attendete qualche minuto affinché si colori l’acqua.

Immergete il panno, strizzatelo e passatelo su tutta la superficie!

Avvertenze

Vi ricordiamo di seguire attentamente le istruzioni fornite dal produttore, al fine di pulire il vostro parquet nel modo giusto.

Pavimenti sempre belli

Con i rimedi naturali e i trucchetti casalinghi è possibile avere un pavimento sempre bello e splendente! Non perdetevi i nostri post al riguardo:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.