Come sgrassare le padelle unte o incrostate

516
padelle-unte

Lo sappiamo bene: cucinare è una di quelle attività indispensabili nel corso della giornata. Dobbiamo cibarci ogni giorno: se non amiamo cucinare, facciamo il minimo indispensabile. Se invece siamo degli appassionati, diamo spazio alla nostra fantasia culinaria!

Ma, in entrambi i casi, possiamo fare parecchi pasticci in cucina. Se brucia qualcosa, poi, le incrostazioni sono sempre dietro l’angolo!

Oppure: quante volte, dopo aver lavato una padella, la trovate comunque molto unta?

Ecco, oggi vogliamo svelarvi tutti i trucchetti per sgrassare le padelle unte o incrostate, in modo da pulirle prima, con più facilità e farle tornare come nuove!

Per scoprire altri 200 rimediucci naturali per RISPARMIARE SUI DETERSIVI puoi acquistare Il mio libro 200+1 Rimedi naturali per la tua casa

N.B. Leggete sempre prima le indicazioni di produzione della padella. Possono essere di materiale diverso quindi vanno sempre lette le istruzioni.

Soda da bucato

Uno dei primi metodi che vogliamo mostrarvi per sgrassare pentole e padelle è la soda da bucato, anche conosciuta come soda solvay.

La soda da bucato, il cui nome scientifico è carbonato di sodio, viene ancora oggi utilizzata per smacchiare in modo efficace il bucato, ma è versatile anche in altre pulizie di casa!

Per pentole e padelle, ad esempio, possiamo eliminare con facilità anche le incrostazioni più difficili!

Cospargete la zona interessata con la soda da bucato, aggiungendo poco poco l’acqua formando una pasta. Lasciate agire per qualche minuto, poi con una spugnetta morbida rimuovete il tutto!

Risciacquate per bene e asciugate!

ATTENZIONE! La soda da bucato non è indicata per pulire oggetti in alluminio!

Acido citrico

L’acido citrico lo conoscono in molti per le sue proprietà detergenti e anti-calcare. Ha un approccio ecologico sull’ambiente e anche lui si presta a una miriade di utilizzi per la casa, tant’è vero che viene preferito al più noto aceto bianco.

Hanno proprietà simili e possono essere adoperati per sgrassare pentole unte o incrostate.

Un metodo veloce consiste nel riempire la padella con un po’ d’acqua. In seguito, occorre aggiungere una soluzione all’acido citrico (con 150 gr sciolti in 1 litro d’acqua tiepida).

Tenendo tutto in ammollo anche per una notte ammorbidisce lo sporco, rendendo molto più agevole la pulizia.

L’acido citrico non è indicato per tutti i materiali in marmo o pietra naturale.

Limone

Ah… il limone! Fresco, saporito, profumato e super pulito!

Lo conosciamo per le sue proprietà antibatteriche, inoltre sgrassa in modo semplice ed efficace molte superfici diverse!

Potete cominciare riempendo una pentola con un po’ d’acqua, a cui aggiungerete poi del  semplice succo di limone. Anche le bucce vanno aggiunte e si porta il tutto a bollore.

Dopo che abbiamo lasciato raffreddare, basta usare una spugnetta morbida per notare che lo sporco incrostato va via con facilità!

Sale grosso

Non dimentichiamoci che il limone può essere combinato con un alimento assai economico: il sale grosso! Ha proprietà abrasive e assorbenti, poi non manca mai in casa!

Spargete del sale grosso sulla superficie della pentola e spremeteci del succo di limone. Lasciate agire il necessario e rimuovete il tutto. Sarà davvero profumato!

Aceto

Per le pentole in acciaio, un metodo casalingo mangia-calcare è di sicuro l’aceto. Potete adoperarlo per sciogliere lo sporco, lucidare l’acciaio e rimuovere ogni cattivo odore!

Mettete un po’ di aceto nella padella e accendete il fuoco, facendolo riscaldare un po’. Fate molta attenzione alle temperature e quando tutto si sarà intiepidito rimuovete lo sporco ostinato.

Le incrostazioni vanno rimosse delicatamente. La pentola in acciaio risulterà anche più lucida!

Poi l’aceto è un potente sgrassante. Le vostre padelle unte saranno solo un brutto ricordo!

Un po’ di latte?

Se avete delle pentole o padelle in alluminio e volete farle tornare come nuove, non c’è niente di meglio che un po’ di latte!

Mettiamolo a bollire per un po’. Questo è un vero e proprio trattamento di bellezza per la nostra pentola in alluminio, che risulterà da subito più pulita!

In mancanza di qualche componente dei rimedi sopracitati, potete sempre optare per un po’ d’acqua calda e del semplice sapone per i piatti!

Avvertenze

Ricordiamo di seguire sempre le istruzioni di produzione delle pentole o padelle, per lavarle nel modo giusto senza rovinarle!

Pulire in due minuti!

Ecco alcuni suggerimenti per pulire senza perdere tempo!

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.