La dieta depurativa di primavera

40

La primavera è una stagione che, per una serie di fattori, ci porta a fare i conti con la bilancia: iniziamo a svestirci, l’estate è sempre più vicina e il clima mite fa proprio venir voglia di sentirsi più leggeri e liberarsi dei chili in più accumulati nei mesi freddi. Oltre alla predisposizione mentale la Natura con i suoi prodotti di stagione aiuta a seguire una dieta gustosa e varia con spuntini di frutta, piatti anche freddi (non le solite zuppe e minestre invernali) e insalate.

La dieta depurativa di primavera dura soli 3 giorni e può essere seguita se c’è bisogno di sgonfiarsi in vista o post bagordi a tavola (ad esempio le feste di Pasqua), per aiutare il fisico a liberarsi delle tossine in eccesso. Si può seguire durante la settimana o nel week-end (a patto che non ci siano pranzi/cene in vista) così da non aggiungere lo stress di dover organizzare il pasto fuori casa.

Il programma della dieta detox di primavera prevede una colazione sempre uguale a base di , yogurt e fette biscottate, pranzo e cena con piatti veloci da preparare (spesso freddi) a base di verdure di stagione cruda o preferibilmente cotta a vapore; uno spuntino a base di frutta fresca.

Nel dettaglio:

Giorno 1

  • Colazione: una tazza di tè verde, 1 yogurt magro e 2 fette biscottate integrali.
  • Pranzo: 150 g di patate cotte al vapore; 200 g di peperoni grigliati; 70 g di formaggio primo sale o ricotta
  • Spuntino: spremuta di agrumi.
  • Cena: 125 g di yogurt magro con banana e mela cotta e 4 cracker integrali.

Giorno 2

  • Colazione: una tazza di tè verde, 1 yogurt magro e 2 fette biscottate integrali.
  • Pranzo: verdura mista cotta al vapore con 200 g di rucola con succo di limone e 2 uova sode.
  • Spuntino: spremuta di agrumi.
  • Cena: 120 g di fiocchi di latte con verdure cotte e 4 cracker integrali.

Giorno 3

  • Colazione: una tazza di tè verde, 1 yogurt magro e 2 fette biscottate integrali
  • Pranzo: verdure e biete lesse; 200 g di insalata mista con lattuga, sedano e carote e un formaggino light.
  • Spuntino: centrifugato di frutta o verdura mista.
  • Cena: 125 g di yogurt magro con una macedonia senza zucchero.

Oltre a questi consigli alimentari per ottenere i risultati sperati con la dieta detox di primavera non bisogna dimenticare di bere molto per facilitare l’eliminazione delle tossine, avendo cura di scegliere un’acqua oligominerale che favorisce la diuresi con un basso residuo fisso.