Addio macchie sui maglioni con questi metodi casalinghi!

364
macchie-maglioni-lana

È inverno, sei sul divano raggomitolata nelle tue calde coperte di lana con una tazza di cioccolata calda tra le mani e…voilà: basta un movimento sbagliato e la cioccolata è lì sulle tue coperte.

Oppure, a quante di voi è capitato di indossare il proprio maglione di lana preferito, uscire con gli amici e ritrovarsi le macchie di vino, di grasso e così via?

Insomma, avere le macchie sui nostri indumenti di lana è un fenomeno assai frequente che a volte ci fa pensare che l’unica soluzione sia solo buttarli via.

Ma non è così!

Per questo, oggi, vi vogliamo dare alcuni consigli per togliere le macchie dai maglioni di lana con metodi casalinghi! Vediamoli insieme!

N.B. Ricordiamo di leggere bene le etichette di lavaggio prima di provare i rimedi proposti.

Caffè

Ogni macchia sul vostro maglione o sulla vostra coperta di lana, può essere diversa. Perciò, per ogni macchia, c’è un rimedio che potete provare!

Iniziamo con i suggerimenti per rimuovere le macchie di caffè. Tutto ciò di cui avrete bisogno è di acqua ossigenata.

Tamponate la macchia prima con acqua fredda, poi immergete un panno nella soluzione di acqua ossigenata e tamponate leggermente l’area macchiata.

Infine, appoggiate un panno assorbente e lasciate assorbire. La macchia svanirà!

Questo rimedio può essere utilizzato solo su capi chiari o bianchi, in quanto l’acqua ossigenata potrebbe far scolorire il tessuto.

In caso, invece di capi colorati, vi consigliamo di tamponare la macchia con l’acqua minerale in caso la macchia sia ancora fresca.

Se, invece, la macchia è già penetrata nelle fibre del tessuto, potete tamponare con glicerina per far prima assorbire la macchia e poi assorbite con acqua tiepida.

Sangue

In caso di macchie di sangue, invece, rimuovete prima il sangue in eccesso con un panno assorbente o una spugna umida.

Poi, tamponate delicatamente l’area utilizzando l’aceto di vino bianco. Lasciatelo agire, quindi, per circa 15 minuti.

In seguito, prendete un panno e immergetelo in acqua fredda e tamponate sulla macchia. Ripetete questo procedimento fin quando la macchia di sangue non si schiarirà.

Vino e succo di frutta

Per la rimozione di macchie di vino, succo di frutta o frutta in generale, utilizzate, invece, l’alcol denaturato.

Prendete, quindi, 3 cucchiai di alcol denaturato e un cucchiaio di acqua. Immergete, poi, un panno nella soluzione.

A questo punto, tamponate la macchia e assorbite con un panno pulito. Procedete, poi, al lavaggio.

In alternativa, potete anche coprire la macchia con un po’ di sale. Poi, lavate la macchia con acqua fredda, succo di limone e sapone neutro.

Cioccolato e Tè

Per le macchie di tè e cioccolato, vi può essere utile un mix di acqua tiepida, alcol e qualche goccia di limone. Mescolate, quindi, gli ingredienti e immergete un batuffolo di cotone nella soluzione.

Dopodiché, tamponatelo molto delicatamente sulla macchia. Dopo averla eliminata lavate il maglione a mano in acqua tiepida.

La macchia sarà solo un brutto ricordo!

Burro e olio

Le macchie di olio sono davvero molto frequenti sui nostri indumenti e sono quelle che maggiormente ci spaventano. Ma anche per queste c’è la soluzione!

Innanzitutto, tamponate la macchia con della carta assorbente così da rimuovere l’olio o il grasso in eccesso. Potete anche spargete un po’ di talco per favorire l’assorbimento.

Poi, immergete un panno nell’acquaragia e tamponate sulla macchia. In seguito, spazzolate delicatamente avendo cura di non danneggiare il tessuto.

Inchiostro

Per rimuovere le macchie di inchiostro, utilizzate della carta assorbente e posizionatela sotto l’area da smacchiare. A questo punto, mettete qualche goccia di succo di limone, puro o diluito con acqua, sulla macchia.

Ripetete poi il procedimento con un panno imbevuto di aceto bianco diluito con acqua o con alcol denaturato.

Infine, procedete al lavaggio…l’inchiostro è rimosso!

Trucco o profumo

Per eliminare tracce di fondotinta, rossetto o profumo, potete provare la glicerina.

Strofinate, quindi, delicatamente con un panno imbevuto di glicerina. Poi, tamponate con della carta assorbente e risciacquate delicatamente con dell’acqua.

La glicerina (molto spesso anche vegetale) non è di difficile reperibilità: potete trovarla in farmacia o in erboristeria.

Erba

Infine, vediamo come trattare le macchie di erba sui vostri capi di lana. Vi basta utilizzare acqua e un detersivo ecologico.

Applicate il detersivo con molta attenzione e tamponate sulla macchia con un panno imbevuto nella soluzione. In alternativa, potete anche utilizzare l’alcool denaturato.

Procedete, poi, al lavaggio.

Altri consigli utili

Abbiamo visto quali sono i consigli da seguire per rimuovere le macchie dai vostri capi di lana. Vogliamo, però, darvi altri suggerimenti importanti.

Innanzitutto, vi ricordiamo di tamponare sempre delicatamente.

Utilizzate sempre un panno pulito e umido e inumidite accuratamente la macchia. Quando la tamponate, procedete sempre dall’esterno della macchia verso il centro, così da evitare che si diffonda.

Inoltre, pretrattate sempre la macchia prima di procedere al lavaggio.

Avvertenze

Vi consigliamo sempre di controllare attentamente l’etichetta di lavaggio dei vostri capi.

Inoltre, è consigliabile provare questi rimedi prima in aree nascoste per accertarvi che non comportino scolorimenti.

Bucato sempre al top

Se avete voglia di pulizie e volete un bucato sempre al top, ecco altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.