Addio muffa in lavatrice con questi metodi casalinghi!

455
muffa-in-lavatrice

Avete appena finito di lavare i vostri panni in lavatrice, aprite il cestello e…che puzza!

Se vi sta succedendo sempre più spesso, potrebbe essere colpa della muffa.

Le muffe, purtroppo, tendono a proliferare in ambienti molto umidi, quali appunto gli elettrodomestici che funzionano con acqua oppure con vapore, come frigoriferi, lavatrici e lavastoviglie.

Tra questi, la lavatrice è sicuramente quello più interessato al problema della muffa perché questa può localizzarsi in tutte le sue parti: nel cestello, nelle guarnizioni, nella vaschetta del detersivo e nel filtro.

Tutte queste componenti, infatti, presentano condizioni ottimali per la proliferazione di muffe poiché presentano alti livelli di umidità, una scarsa ventilazione, e la mancanza di luce.

Oggi, quindi, vedremo insieme alcuni rimedi per rimuovere e per prevenire la muffa in lavatrice!

N.B Vi consigliamo di seguire sempre le indicazioni di produzione prima di procedere con la pulizia di questo elettrodomestico seguendo i nostri rimedi.

Come rimuoverla

Come abbiamo già detto, la muffa può depositarsi in tutte le componenti della lavatrice.

Quindi, vediamo insieme come rimuoverla con i rimedi casalinghi ecologici in base alla componente!

Guarnizione

Se la guarnizione di gomma della vostra lavatrice presenta delle macchie di muffa, questo è il rimedio che fa per voi!

In un secchio contenente 3 litri di acqua, aggiungete circa 60 ml di succo di limone e 250 ml di acqua ossigenata.

A questo punto, immergete un panno pulito o una spugna nella soluzione così ottenuta e passatelo su tutta la guarnizione.

Lasciatela agire per un po’, dopodiché risciacquate. Ripetete l’operazione se necessario. Infine, passate un panno asciutto per eliminare i residui.

Attenzione! Vi consigliamo di utilizzare sempre guanti e mascherina quando utilizzate l’acqua ossigenata, soprattutto se a volumi alti perché potrebbe essere irritante sulla pelle.

Filtro

Per pulire, invece, il filtro in modo efficace, dovrete smontarlo e immergerlo, poi, in una soluzione formata da una tazzina di succo di limone e una di acqua ossigenata sciolte in 1 litro di acqua a temperatura ambiente.

Questa soluzione naturale, infatti, è dotata di proprietà antimicotiche molto efficaci in questi casi.

Lasciatela, quindi, in ammollo fino a quando non vedrete la muffa staccarsi.

Attenzione! Vi consigliamo di consultare sempre un idraulico per lo smontaggio del filtro così da non danneggiare il vostro elettrodomestico.

Cestello

Quando la muffa arriva ad invadere il cestello della lavatrice, è probabile che sia presente in tutta la lavatrice.

Il cestello è davvero importante perché è qui che riponiamo i nostri capi ed è qui che vengono a contatto diretto con l’eventuale muffa.

Per fortuna, però, abbiamo il rimedio naturale che fa per voi!

Per eliminare le tracce di muffe dal cestello, svuotate la lavatrice e aggiungete direttamente nel cestello due bicchieri di aceto bianco mescolati con due cucchiai di bicarbonato di sodio.

A questo punto, impostate un ciclo di lavaggio a vuoto a temperatura di 60° C.

Questa soluzione sarà in grado di inibire la formazione le muffe e di eliminare la parete cellulare delle spore.

Infine, utilizzate un panno imbevuto di aceto, strofinatelo sul cestello e procedete con un secondo ciclo di lavaggio a vuoto con soli due bicchieri di aceto, così da disinfettare ulteriormente cestello e guarnizione.

Vaschetta detersivo

Infine, vediamo come rimuovere la muffa dalla vaschetta del detersivo della lavatrice.

Questa, infatti, insieme alla guarnizione è la parte in cui la muffa si forma maggiormente.

Estraetela, quindi, dalla loro sede e risciacquatela sotto l’acqua corrente per eliminare tutti i residui di sapone.

A questo punto, mettetela in ammollo per circa 10 minuti in un secchio contenente acqua, aceto e bicarbonato.

In caso di macchie di muffa molto ostinate, aggiungete un cucchiaio di succo di limone 50 ml di acqua ossigenata in circa 750 ml di acqua.

Mettete in ammollo la vaschetta e utilizzate uno spazzolino da denti per strofinare sui punti in cui la muffa si è depositata maggiormente.

In caso non riusciate ad estrarla, potete anche utilizzare un panno imbevuto di limone e acqua ossigenata e procedere alla pulizia.

A questo punto risciacquate e voilà: addio muffa!

Come prevenirla

Una volta visto come rimuovere la muffa dalla lavatrice, vediamo insieme come prevenire la sua formazione.

Ci sono, infatti, alcuni accorgimenti che possiamo seguire. Vediamoli insieme!

Sportello aperto

Dopo ogni bucato, vi consigliamo di lasciare sempre aperto lo sportello della lavatrice.

In questo modo, infatti, eviterete il ristagno della condensa e fate sì che il vapore possa uscire fuori e non creare un ambiente molto umido nel cestello.

L’ideale sarebbe quello di lasciarlo sempre semi-aperto e di tenerlo chiuso solo durante il ciclo di lavaggio.

Pulizia regolare

Anche se può sembrare scontato, un altro trucchetto per evitare la formazione di muffa consiste nell’effettuare una pulizia regolare di tutto l’elettrodomestico.

Pulite, quindi, periodicamente il cestello, la guarnizione, la vaschetta e il filtro con aceto e bicarbonato e asciugate accuratamente queste componenti.

Manutenzione

Per la manutenzione dell’elettrodomestico, inoltre, è consigliabile effettuare un lavaggio a vuoto ogni mese.

Aggiungete un bicchiere di aceto con due cucchiai di bicarbonato e avviate il ciclo di lavaggio ad alte temperature.

In questo modo, non solo libererete la lavatrice dalla muffa ma rimuoverete anche il detersivo in eccesso che si ristagna.

Avvertenze

Ricordiamo di seguire sempre le indicazioni di produzione. In caso di guasti consultare in prima istanza un tecnico.

In caso di muffe nere molto ostinate, consultate un tecnico ed evitate il contatto diretto; queste, infatti, potrebbero essere dannose per la salute.

Altri trucchetti di pulizia

Ecco altri trucchetti di pulizia utili:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.