Come avere un balcone o giardino in stile provenzale?

255
come-avere-balcone-stile-provenzale

Arrivano i mesi caldi e, con loro, la voglia di decorare il proprio balcone o il proprio giardino in modo unico e particolare.

Avete mai pensato allo stile provenzale? Bellezza e profumi si coniugano in questo stile che si rifà alla Provenza, famosissima regione della Francia.

Con un po’ di fantasia e di impegno, potrete avere un vero e proprio angolo di paradiso a portata di mano e stupirete i vostri amici e vicini con la vostra creatività.

Ecco come fare per avere un balcone o un giardino provenzale spendendo poco e con poco sforzo.

Scegliete il giusto arredo

Un balcone non può dirsi provenzale senza un tavolino e delle sedie dove potersi sedere e sorseggiare un buon caffè.

Vediamo quali sono i materiali più adatti.

Vimini

Le sedie e i tavolini in vimini hanno un tocco rustico e provenzale. Con questo materiale, il vostro angolo di Provenza sembrerà un luogo caldo e accogliente.

Scegliete un tavolino basso e sedie o poltroncine che possono essere coperte da cuscini.

N.B: scegliete il vimini soprattutto se il vostro balcone o giardino sono coperti, così le intemperie non lo rovineranno.

Ferro battuto

Volete un’alternativa al vimini? Acquistate sedie e tavolini in ferro battuto.

Questo materiale, pur offrendo un minor senso di calore, dona molta eleganza al vostro balcone o giardino.

Potete scegliere ferro battuto tanto in colori chiari che scuri: l’importante è che si tratti di elementi d’arredo dalle linee sottili e non troppo spesse.

Decorate con le piante tipiche

Per avere un balcone o un giardino in pieno stile provenzale, dovete scegliete le piante giuste.

Vediamo insieme quali piante sono da preferire.

Lavanda

Non è vera Provenza senza la lavanda! Questa pianta dal colore e dal profumo inconfondibili è diventate un vero e proprio simbolo.

Coltivarla non è difficile. Dovete semplicemente innaffiarla con molta cautela, senza creare ristagni d’acqua, e posizionarla in pieno sole.

Ricordate che si tratta di una pianta perenne, ma che fiorisce solitamente solo nei mesi tra giugno e settembre.

Glicine

Un’altra pianta che ricorda molto la Provenza e i suoi colori è il glicine.

Si tratta di una pianta abbastanza resistente che tollera il freddo invernale e che fiorisce a partire dalla primavera.

Raggiunta una certa altezza, questa pianta ha bisogno di sostegni. Inoltre, va periodicamente potata per sviluppare la sua crescita.

Cresce meglio in giardino, a terra, ma potete benissimo scegliere una varietà coltivabile in vaso.

Ortensie

Una pianta dai fiori inconfondibili: parliamo dell’ortensia.

I cespugli di ortensia, a terra o in vaso, regalano ad ogni luogo una luce particolare.

Merito dei bellissimi fiori che vanno dall’azzurro al rosa, passando per il bianco.

Innaffiatele solo quando il terreno risulta asciutto e concimatele per ottenere fioriture abbondanti e durature.

Usate tovaglie e cuscini in colori pastello

Per decorare tavolini e sedie, non c’è nulla di meglio di tovaglie e cuscini che richiamino i colori provenzali.

Scegliete, quindi, i colori pastello: colori non troppo forti e dall’aspetto rilassante che vi faranno sentire davvero a due passi dal mare!

I colori ideali sono il rosa, il malva e il baby blu (un azzurro chiaro non troppo sgargiante), ma anche il beige e il crema.

Abbinateli in base al vostro gusto personale e senza esagerare: basta davvero una tovaglia e un paio di cuscini per creare la giusta atmosfera.

Utilizzate barattoli in vetro al posto dei vasi

Per raccogliere fiori recisi o anche fiori finti che volete disporre un po’ in giro, utilizzate barattoli in vetro.

Non preoccupatevi di trovarne di uguali: anche barattoli dalla forma diversa possono decorare il vostro balcone o giardino.

Lo stile provenzale, infatti, è caratterizzato anche da asimmetria e da una certa “casualità”. Ragion per cui non preoccupatevi troppo di abbinare le cose tra loro.

Cassette in legno? Sbizzarritevi con la fantasia!

In giro avete delle piccole cassette in legno che non sapete come utilizzare? Non buttatele via!

Queste, infatti, possono essere usate in tantissimi modi per decorare un giardino provenzale.

Potete usarli come cestini, mettendoci dentro vasi con le vostre piante, ma potete anche appenderli al muro, utilizzandoli come portaoggetti.

Giardinaggio senza problemi

Le piante del vostro giardino vi danno il tormento? Ecco come prendervene cura in modo semplice e veloce.

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".