Il deodorante fai da te per togliere la puzza di sudore dai vestiti

335
deodorante-fai-da-te-panni-sudore

Basta una giornata più calda delle altre e… i nostri vestiti puzzano di sudore più del dovuto!

Si tratta di un fenomeno normale che, però, può rovinare i nostri vestiti più belli che a volte non perdono la puzza di sudore nemmeno dopo un lavaggio in lavatrice.

In realtà, possiamo profumare i nostri vestiti molto facilmente con un deodorante fai da te semplice da realizzare e che possiamo utilizzare prima del normale lavaggio in lavatrice o a mano.

Vediamo insieme come realizzarlo, così da avere capi come nuovi e sempre profumati.

N.B: prima di utilizzare il prodotto consigliato, leggete le indicazioni di produzione e di lavaggio dei vostri vestiti. Inoltre, evitate di utilizzarlo sui vestiti molto pregiati e delicati.

Ingredienti

Per preparare il vostro deodorante naturale vi occorreranno pochi ingredienti che probabilmente avete già a casa:

  • aceto bianco (150 ml)
  • acqua a temperatura ambiente (500 ml)
  • succo di limone (100 ml)

Procedimento

Versate l’acqua a temperatura ambiente in una bottiglia, aggiungendo a poco a poco l’aceto bianco e mescolando con l’aiuto di un cucchiaio o un mestolo.

Poi, aggiungete il succo di limone. Lasciate riposare il composto per qualche ora e mettetelo in un vaporizzatore o una bottiglia spray.

Come utilizzarlo

Per utilizzare il deodorante naturale, dovete semplicemente spruzzare il composto nei punti dove il vostro vestito puzza di sudore.

Di solito, si tratta della parte del vestito entrato in contatto con il sudore delle ascelle e della schiena. Dopo aver spruzzato, lasciate agire per 15 minuti, prima di risciacquare.

Se la puzza di sudore è particolarmente intensa, potete anche strofinare il vestito con una spugnetta imbevuta del composto.

L’aceto bianco elimina ogni odore, oltre a rimuovere le tracce di sudore. Il succo di limone, invece, profuma i tessuti donandogli un odore leggero e fresco.

Attenzione: sui capi scuri, limitate l’utilizzo del prodotto in quanto il succo di limone potrebbe scolorire leggermente il tessuto.

Dopo l’utilizzo

Dopo aver utilizzato il deodorante, il capo va comunque lavato normalmente in lavatrice o a mano.

Nonostante la presenza del succo di limone, infatti, il forte odore dell’aceto resta sul tessuto e viene eliminato soltanto dopo un regolare lavaggio del capo.

Inoltre, il lavaggio è essenziale per igienizzare e pulire i vestiti.

Versione alternativa

Oltre a questa versione del deodorante per vestiti, ne esiste anche un’altra.

Per realizzarla, vi occorrerà sciogliere 15 g di bicarbonato di sodio in 300 ml d’acqua e, infine, aggiungere 15 gocce di olio essenziale alla menta.

Anche in questo caso, potete utilizzare il deodorante sia spruzzandolo sul vestito con l’aiuto di un comodo vaporizzatore sia passandolo sui tessuti utilizzando una spugnetta imbevuta.

Il bicarbonato di sodio elimina l’odore di sudore e pulisce il tessuto, mentre l’olio essenziale alla menta gli dona un profumo molto gradevole.

Anche in questo caso, dopo l’utilizzo del deodorante, il capo va regolarmente lavato.

Consigli utili

Per mantenere in buono stato i vostri vestiti ed evitare che puzzino, ricordate che, soprattutto in estate, questi vanno lavati regolarmente per evitare che gli odori restino attaccati al tessuto.

Non mescolate il vostro capo sporco con gli altri, per evitare che anche questi assorbano il cattivo odore.

Inoltre, ricordate di preferire i tessuti naturali a quelli sintetici che favoriscono la sudorazione e sono più aggressivi nel contatto con la pelle.

Lavaggio dei vestiti, tutti i segreti

Se siete alle prese con il bucato, non potete non conoscere alcuni segreti che renderanno il tutto molto più semplice. Eccoli:

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".