Tutti i trucchetti naturali per non far puzzare la pattumiera in estate!

443
come-non-far-puzzare-pattumiera

In estate, gestire i cattivi odori provenienti dalla pattumiera potrebbe essere davvero difficile. Se già in inverno, questa tende a puzzare, con il caldo i residui di cibo tendono ad emanare odori per niente piacevoli anche a distanza di poche ore.

La cosa peggiore, poi, è che seppure la laviamo con cura, non sempre riusciamo ad eliminare il cattivo odore e la puzza e, quindi, tende ad attirare anche gli insetti.

Per fortuna, però, esistono alcuni trucchetti casalinghi e rimedi naturali utili per non far puzzare la pattumiera e pulirla a fondo. Scopriamo come!

Limone

Il primo rimedio che vogliamo proporvi consiste nell’utilizzare il limone, un agrume dal profumo inebriante e dalle mille proprietà: sgrassantianti-batteriche e anti-odore.

Insomma, l’ideale per rimuovere la puzza dalla nostra pattumiera!

Tutto ciò che dovrete fare è tagliare le bucce di alcuni limoni già utilizzati o da utilizzare e spargerle sul fondo del bidone. Addio puzza!

Ricordatevi, però, di sostituirle un paio di volte alla settimana.

Caffè

Un altro rimedio molto efficace prevede l’utilizzo del caffè, il cui aroma è piacevole per tutte noi.

Inoltre, questa polverina scura è un rimedio naturale utilizzato da sempre per eliminare i cattivi odori. Prendete, quindi, i fondi di caffè e metteteli in una ciotolina fino a farli asciugare completamente. Dopodiché, versateli sul fondo del bidone fino a creare uno stato più o meno spesso.

A questo punto, inserite il sacchetto e sostituite i fondi una volta alla settimana.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

In alternativa, potete anche utilizzare i chicchi di caffè piuttosto che i fondi. Versateli in una ciotola che, poi, adagerete sul fondo della pattumiera, oppure metteteli in sacchetti di tela. Non sentirete mai più cattivi odori!

Bicarbonato

Quando si parla di ingredienti in grado di assorbire e neutralizzare i cattivi odori, non si può non menzionare il bicarbonato, un antico rimedio della nonna che ha tantissime virtù.

Il bicarbonato, infatti, svolge un’azione pulente ed è in grado di assorbire umidità e cattivi odori.

Per utilizzarlo, cospargete il fondo del bidone con alcuni cucchiai e, come per il caffè, create uno strato più o meno spesso.

Poi, inserite il sacchetto e ripetete l’operazione almeno una volta alla settimana. Le proprietà del bicarbonato aiuteranno ad assorbire i cattivi odori impedendo anche la proliferazione dei batteri.

Oli essenziali

Ah gli oli essenziali! Hanno un profumo inebriante, in grado di portare una ventata di freschezza e buon odore ovunque!

E perché non utilizzarli per eliminare i cattivi odori dalla pattumiera?

Versate alcune gocce di oli essenziali che più preferite su alcuni dischetti di cotone. Dopodiché, posizionateli sul fondo del bidone fino a coprire l’intera superficie.

Vi consigliamo di scegliere fragranze quali l’ olio essenziale di limone, il quale vanta proprietà anti-batteriche o olio essenziale di eucalipto perché ottimo contro gli scarafaggi.

Cannella

Chi di voi ama il profumo della cannella? Immagino tutte!

Questa spezia, infatti, rilascia un odore piacevole per noi, ma mal tollerate per alcuni insetti. Perciò, funge anche da repellente naturale. Tutto ciò che dovrete fare è prendere una stecca di cannella e posizionarla strategicamente sul fondo prima di inserire il sacchetto.

Anche in questo caso cambiatela una volta a settimana o quando avvertite che il profumo è sparito.

Trucchetto del doppio sacchetto

Anche se vi può sembrare piuttosto banale, questo trucchetto è davvero efficace per evitare i cattivi odori in pattumiera.

Vi basterà inserire nella pattumiera due sacchetti piuttosto che uno, in modo tale da creare un doppio strato, in grado di impedire la fuoriuscita di fluidi dei rifiuti, responsabili dei cattivi odori e il gioco è fatto!

Come pulirla

Una volta visto come coprire i cattivi odori, vediamo insieme come pulire la pattumiera a fondo così da essere certe di eliminarli e non solo coprirli.

Ricordatevi, infatti, che pulire la pattumiera è molto importante per risolvere il problema alla base.

Aceto

Innanzitutto, vi consigliamo di utilizzare l’aceto, un ingrediente antibattericoanti-calcare e anti-odore.

Vi basterà riempire una bacinella d’acqua e aggiungere 3-4 bicchieri colmi di aceto. Per potenziarne l’efficacia, aggiungete qualche goccia di tea tree oil, ottimo anti-micotico e battericida.

Lavate con cura il contenitore e risciacquate. Evitate assolutamente l’umidità, facendolo asciugare completamente al sole.

Acido citrico

In alternativa all’aceto, potete utilizzare l’acido citrico, il quale ha proprietà disincrostanti e anti-calcare ed è estremamente ecologico.

Sciogliete, quindi, 100 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua, meglio se tiepida, così si scioglie meglio. Versate, poi, il tutto in uno spruzzino o mettete il tutto in una bacinella e procedere con lavaggio e asciugatura.

Sale

Infine, vediamo insieme come utilizzare il sale, un ingrediente casalingo che ha potenti capacità assorbenti.

Per pulire, servitevi della classica combinazione di acqua e sale. Se vorrete profumare, qualche goccia di olio essenziale vi farà comodo!

Per una casa profumata

Se desiderate avere altri consigli per una casa sempre profumata, vi suggeriamo i seguenti post:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.