Come pulire i pensili e le ante della cucina con metodi casalinghi

95738
pulire-pensili-cucina

Si può dire che la cucina è l’ambiente più vissuto in casa. Teatro di momenti unici e di ricordi indelebili, ma non solo: in questo luogo quasi sacro cuciniamo i nostri piatti preferiti!

Diamo spazio alla nostra fantasia, però non è raro sporcare un po’ ovunque. In più è spesso soggetta ai vapori, alla frittura o alla cottura di cibi dall’odore molto persistente.

Nessuno spazio esce indenne dal nostro pasticciare, come i pensili o le ante della cucina. Ma è possibile pulirli con metodi casalinghi, economici ma efficaci.

Vediamo insieme come fare!

N.B. Assicuratevi sempre di poter utilizzare i metodi indicati per le superfici di casa, seguendo sempre le indicazioni di produzione.

Aceto

Uno dei metodi casalinghi migliori per pulire i pensili e le ante della cucina è l’aceto. Potete scegliere quello che avete in casa: può essere di vino o aceto bianco di alcol, le sue proprietà restano invariate.

Non solo è un potente anticalcare, ma sgrassa efficacemente eliminando tutti i cattivi odori presenti in cucina!

Se vogliamo sgrassare a fondo i pensili e le ante della cucina miscelate:

  • 1 bacinella con acqua calda
  • 1 bicchiere di aceto bianco
  • 4-5 gocce di detersivo per i piatti ecologico

Mescolate tutti gli ingredienti nella bacinella e fateli sciogliere per bene. Immergete un panno in microfibra e usatelo per la pulizia. Dopodiché risciacquate e asciugate.

Questo metodo è adatto per pensili e ante in legno. Se volete nutrire il legno, potete passare un po’ d’olio d’oliva per un effetto lucidante.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Attenzione: l’aceto non va mai utilizzato sulle superfici in marmo o pietra naturale, poiché potrebbe opacizzarle. Evitatelo anche per il legno verniciato e lucido e il laminato.

Spray al bicarbonato

Per una pulizia efficiente e giornaliera, è possibile preparare uno spray multisuperficie con un ingrediente semplicissimo ed economico: il bicarbonato!

Questo detersivo naturale è ottimo sia per smacchiare, ma anche per eliminare gli odori forti di cibo e così via…

La ricetta è semplicissima: in mezzo litro d’acqua facciamo sciogliere 40 grammi di bicarbonato in un contenitore graduato. Assicuriamoci che sia sciolto per bene.

Dopodiché ci basta versare tutto in uno spruzzino e usare la soluzione per pulire le superfici della cucina, rimuovendo l’eccesso con un panno in microfibra e asciugando con un panno pulito.

Il bicarbonato ha un approccio molto più delicato e può risultare utile anche per i ripiani in marmo, che ha bisogno di meno aggressività.

Sapone di Marsiglia

C’è un prodotto casalingo che le nostre nonne hanno sempre usato per il bucato: il sapone di Marsiglia.

Non è soltanto un sapone: è delicato, sgrassante e profumato e può aiutarvi anche a pulire i pensili e le ante della cucina.

Può essere tranquillamente pensato come un detergente multiuso, dato che non è aggressivo sulle superfici.

Basterà versare qualche scaglia in acqua calda e utilizzare la miscela per lavare le superfici della cucina, anche le più delicate.

Infatti può essere utilizzato per tutte le superfici.

Ma non è finita qui, ecco tutti i trucchetti da provare con il sapone di Marsiglia!

Limone

L’interno delle ante, spesso in bianco, maggiormente può mostrare ingiallimento o accumulo di sporco.

Un altro metodo che può essere utile per pulirlo è il limone. Se avete un limone che volete buttare, usatelo così: tagliatene metà e immergetelo in un po’ di bicarbonato.

Poi passate il limone sulla superficie interna delle ante. Noterete che l’azione sgrassante del limone, combinata con le proprietà abrasive del bicarbonato, renderanno le ante super pulite!

Avvertenze

Ricordiamo di seguire sempre le indicazioni di produzione per la pulizia di ante e pensili, al fine di non rovinarli.

Altri trucchetti di pulizia

Ecco altri trucchetti di pulizia che saranno indispensabili una volta provate!

Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.