Rimedi naturali contro le farfalline della dispensa

85864
farfalline-dispensa-rimedi-naturali

Con l’arrivo della bella stagione e delle giornate calde, può capitare di aprire la dispensa e di trovare una brutta sorpresa

Stiamo parlando delle farfalline da dispensa. Poco importa se siete maniache del pulito oppure no, può capitare a chiunque di incontrare questi insetti ghiotti di farina!

Li conosciamo anche come tignole o tarme della pasta. Sono piccole e scure e amano particolarmente un clima caldo, umido e accogliente. Per questo la nostra cucina è il loro rifugio migliore.

Perciò dobbiamo agire tempestivamente, aiutandoci con rimedi naturali e metodi casalinghi per allontanare le farfalline della dispensa!

Fase di ispezione

Sia come misura preventiva sia per assicurarsi della loro presenza, occorre ispezionare con cura tute le confezioni che abbiamo nella dispensa.

Abbiamo detto che le farfalline da dispensa amano la farina, la pasta ma anche zucchero e biscotti. Perciò armiamoci di pazienza e ispezioniamo con cura tutte le confezioni.

Dobbiamo dire innanzitutto che se trovate uno di questi insetti, le confezioni vanno buttate immediatamente.

Può capitare di non vedere farfalline, ma piccole “ragnatele” o piccole larve con una testolina nera: anche in questo caso buttate tutto il cibo contaminato.

Ciò che vi sembra integro, sigillatelo per bene e riponetelo in frigorifero.

Pulizia della dispensa

Dopo aver ispezionato per bene ogni confezione, passate alla pulizia della dispensa.

Questo procedimento è fondamentale, per igienizzare con cura il mobile della cucina e far sì che le farfalline non si ripresentino.

Come? Vi basta una soluzione di acqua e aceto in parti uguali. L’aceto presenta un odore poco gradevole a questi insetti poi è un anti-odore naturale.

Se non amate l’odore dell’aceto bianco, potete scegliere in alternativa un paio di cucchiai di bicarbonato oppure aggiungere un po’ di succo di limone.

Dopo aver lavato per bene la dispensa ed eliminato ogni residuo di cibo, provvedete ad asciugare con cura il mobile. Le farfalline amano l’umidità quindi deve risultare tutto ben asciutto.

Rimedi naturali per tenerle lontane

Esistono inoltre una serie di rimedi naturali capaci di tenere lontane le farfalline della farina. Vediamo insieme quali sono.

Oli essenziali

Gli Oli essenziali si prestano a usi differenti per la cura della casa. Potete scegliere l’olio essenziale di lavanda, dalle virtù antisettiche e anti-tarme. In alternativa vanno bene anche gli oli essenziali di citronella, menta ed eucalipto.

Vi basterà metterne qualche goccia su un batuffolo di cotone e riporlo in dispensa. Le farfalline non si avvicineranno!

Alloro

Questa pianta aromatica dalle innumerevoli proprietà ha un odore non proprio gradito alle farfalline.

Riponete tranquillamente l’alloro in dispensa avendo cura di sostituirlo quando inizierà a seccare. Questo rimedio naturale è ottimo anche per allontanare gli scarafaggi.

Chiodi di garofano

Prendete la scorza di un’arancia e inserite i chiodi di garofano. La loro fragranza particolare terrà lontani questi insetti fastidiosi e ghiotti di cibo.

Ricordate solo di sostituire periodicamente la scorza senza farla marcire.

L’arancia o il limone con i chiodi di garofano sono assai celebri perché aiutano anche a tenere lontane le mosche.

Nastro biadesivo

Non è proprio un rimedio naturale, ma si tratta di un metodo casalingo molto efficace per catturare le farfalline da dispensa.

Questo rimedio si sostituisce ai celebri foglietti industriali, che spesso hanno additivi chimici e sono molto costosi.

Vi basta attaccarne un paio di pezzetti sulla superficie interna dell’anta e il gioco è fatto!

Come conservare il cibo

Ora è molto importante comprendere il modo giusto per conservare i nostri cibi, in modo che non siano pasti appetitosi per le farfalline della farina.

Ecco alcuni consigli molto importanti:

  1. Almeno una volta al mese, svuotate la dispensa e pulitela con la soluzione di acqua e aceto.
  2. Controllate periodicamente le confezioni, in modo da non ricevere brutte sorprese.
  3. Se potete, conservate la farina o la pasta in barattoli di vetro con chiusura ermetica. Non solo garantirete maggiore durata, ma anche maggiore protezione.
  4. Ancora meglio se riuscite a conservare le farine in frigorifero.

Altri consigli utili

Capita spessissimo con il caldo di incontrare degli insetti davvero fastidiosi! Ecco i nostri consigli per voi:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.