Macchie sul materasso? Ecco come eliminarle con metodi casalinghi

2706
macchie-materasso

Forse non ci avete mai pensato, ma se c’è un posto della casa in cui passate molte ore al giorno, questo è il letto.

Chi più e chi meno, infatti, sta di fatto che il materasso viene utilizzato quotidianamente da tutte noi per il nostro riposo notturno.

Mentre riposiamo, però, il sudore, le cellule morte e gli oli naturali della nostra pelle tendono a penetrare nel materasso e a sporcarlo.

Allo stesso modo, la caduta di bevande o cibo potrebbero macchiarlo e renderlo, così, molto vecchio e maleodorante.

A tal proposito, oggi vi vogliamo suggerire dei rimedi naturali per pulire e rimuovere le macchie dal vostro materasso e renderlo bianco come fosse nuovo!

N.B Vi consigliamo sempre di consultare le etichette di produzione prima di provare i rimedi suggeriti.

Macchie di sangue

Queste macchie rientrano tra le macchie più comuni da eliminare.

La buona notizia però è che non dovete disperarvi, perché è possibile rimuoverle e “salvare il vostro materasso.

Innanzitutto, bisogna fare una distinzione tra macchia recente o macchia già asciutta.

Macchia ancora fresca

In caso di macchia ancora fresca, potete utilizzare semplicemente un panno imbevuto con acqua fredda.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Se la macchia non va via, aggiungete il bicarbonato e qualche goccia di succo di limone e lasciate agire.

Tamponate, poi, con un panno bianco.

Infine, se la macchia è molto ostinata e non vuole proprio andare via, vi basterà ricorrere a un altro ingrediente: l’acqua ossigenata.

Versate qualche goccia di acqua ossigenata sulla macchia e tamponate subito con un batuffolo di cotone o un panno pulito.

Tamponate procedendo dall’esterno all’interno così da non farla estendere ulteriormente.

Ripetete il procedimento più volte fino a quando la macchia non si sbiadirà sempre più fino a scomparire.

E la macchia è solo un brutto ricordo!

N.B Attente a non utilizzare acqua calda perché il calore tende a fissare le macchie.

Macchia asciutta

In caso di macchia asciutta, il procedimento potrebbe essere un po’ più complicato, ma con un po’ di pazienza, il vostro materasso tornerà pulito.

Prendete del talco e versatelo sulla macchia. Lasciatelo agire per un po’, dopodiché utilizzate una spazzola per rimuovere la polvere.

Ripetete il procedimento più volte, se necessario.

Un altro rimedio ancora più efficiente consiste nel mescolare in una tazzina un po’ di acqua ossigenata con sapone liquido per piatti e sale da cucina.

Create, quindi, una sorta di pasta e versatela sul materasso. Poi, lasciate agire fino a farla asciugare.

Infine, grattate via il residuo e tamponate con uno straccio bianco imbevuto di acqua ossigenata.

Vi raccomandiamo di procedere sempre con movimenti che vanno dall’esterno al centro della macchia quando maneggiate l’acqua ossigenata.

Macchie di urina

Anche in questo caso, sono previsti due metodi: uno in caso di macchie bagnate e un altro in caso di macchie già asciutte.

Macchia bagnata

In caso il vostro materasso presenta delle macchie di urina ancora bagnate, provate a mescolare 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e un cucchiaio di acqua ossigenata.

Aggiungete, poi, un po’ di sapone liquido per piatti. Mescolate il tutto e versate la soluzione sulla macchia di urina.

Infine, tamponate con un panno asciutto sulla macchia.

Macchia asciutta

In caso, invece, di macchie già asciutte e vecchie, potete invece provare questo altro rimedio.

Prendete uno straccio e immergetelo in una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia.

Tamponatelo, quindi, sulla macchia più volte. Dopodiché, passate sulla macchia un altro straccio inumidito, invece, con acqua e acqua ossigenata e tamponate.

Provate il procedimento più volte fino a quando non vedete la macchia sbiadire.

Macchie di vomito

In caso di macchie di vomito, invece, asciugate la macchia solo con un panno pulito.

Preparate, poi, una soluzione fatta di metà di aceto bianco e metà acqua.

Inumidite un panno bianco nella soluzione e applicatelo sulla macchia. Passate, poi, un panno inumidito con acqua gassata sulla macchia così da risciacquare.

A questo punto, coprite l’alone della macchia con il bicarbonato e lasciatelo agire per un po’.

In questo modo assorbite l’alone ed eliminerete il cattivo odore.

Infine, rimuovete il bicarbonato con l’aspirapolvere o con una spazzola.

Macchie di bevande o cibo

In caso di macchie di bevande o di cibo, utilizzate una miscela di mezzo bicchiere di aceto e tre cucchiai di succo di limone.

Mescolate gli ingredienti e versate la miscela sulla macchia. Strofinate delicatamente sulla macchia con un panno di microfibra.

Lasciate asciugare bene il tutto e le macchie saranno un brutto ricordo!

Altri consigli utili

Per mantenere il vostro materasso sempre pulito, vi consigliamo di girarlo periodicamente e mantenere, così, lo stesso livello di usura su entrambi i lati.

Rivestite, poi, il materasso con un coprimaterasso così da proteggerlo ulteriormente dal rischio di essere macchiato.

Per le macchie del materasso, cercate sempre di distinguere la natura così da procedere con differenti modalità di pulizia.

Per un bucato perfetto

Se volete un bucato sempre perfetto e senza macchie, ecco altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.