Perché i tuoi ciclamini sono appassiti anche se fa freddo?

341
ciclamino-sta-seccando

Vi avevano detto che i ciclamini fioriscono rigogliosi anche nei mesi freddi e non riuscite a spiegarvi perché la vostra pianta ha i fiori tutti appassiti?

Non siete soli.
Molte persone che comprano i ciclamini con la speranza di avere piante fiorite anche in autunno/inverno restano poi deluse.

I motivi? Pur essendo una pianta resistente, il ciclamino ha bisogno di cure e attenzione specifiche che lo rendono unico e diverso dalle altre piante.

Vediamo insieme di capire perché il vostro ciclamino sta appassendo e di rimediare facendola tornare una pianta fiorita e colorata.

Attenzione: in caso di incertezza o dubbi, chiedete consiglio al fioraio o al vostro giardiniere di fiducia.

Riconoscete il riposo vegetativo

Per la pianta di ciclamino a volte è normale presentare foglie e fiori apparentemente appassiti.

Può trattarsi, però, del riposo vegetativo della pianta. Una fase normale che arriva col primo caldo e prosegue nei mesi estivi.

Quindi se la vostra pianta sembra appassita nei mesi estivi non preoccupatevi.

Diverso è invece il discorso se la pianta appassisce in autunno e in inverno.

Troppa acqua

L’errore di molti! Troppa acqua non fa bene al tuo ciclamino che potrebbe risentirne e appassire.

Trattandosi, infatti, di una pianta che ama i mesi freddi, non ha bisogno di un quantitativo eccessivo di acqua per sopravvivere.

Se avete innaffiato troppo, controllate che le radici della pianta non siano in marcescenza.

Nel caso, dovete immediatamente rinvasare il ciclamino e fare attenzione alle successive innaffiature.

Anche nei mesi caldi, ricordate di innaffiare solo quando il terreno è completamente asciutto.

In questo periodo, infatti, il ciclamino entra in riposo vegetativo e non ha bisogno di molta acqua per sopravvivere.

N.B: fate sempre attenzione ai sottovasi. Eventuali ristagni d’acqua possono danneggiare la pianta.

E se la pianta fosse malata?

A volte, il motivo di un ciclamino appassito può essere un’infestazione di parassiti o una malattia.

Cocciniglia

Per prima cosa guardate tra le foglioline: se vedete insettini bianchi che si aggirano indisturbati, può trattarsi della cocciniglia!

Nutrendosi della linfa, infatti, la cocciniglia fa appassire gradualmente la pianta.

In questo caso dovete correre immediatamente ai ripari, allontanando la cocciniglia con un composto a base di acqua e sapone di Marsiglia.

Se non basta, provate con un metodo più aggressivo a base di acqua e alcol, passandolo sulle foglie direttamente con un batuffolo di cotone imbevuto.

Mal bianco

Se, invece, notate che sulle foglie c’è una patina bianca simile a muffa, può trattarsi dell’oidio, meglio conosciuto come mal bianco.

Per combatterlo, niente di meglio di un composto a base di acqua e aceto bianco, spruzzato sulla pianta con l’aiuto di un vaporizzatore.

Nei casi più gravi dovrete invece ricorrere all’intensa efficacia dello zolfo, spargendolo sulla pianta.

Lo zolfo, infatti, penetra nel fungo, soffocandolo e facendolo scomparire.

Fusariosi

Se le foglie vi appaiono ingiallite, cosparse di un colore che vi ricorda la ruggine, potrebbe trattarsi di fusariosi.

Il metodo migliore per combattere la fusariosi è prevenirla, facendo sempre attenzione al tasso di umidità che non deve essere mai troppo elevato e a una giusta concimazione per rendere la pianta più forte.

Sole eccessivo

Un errore comunissimo è quello di esporre il ciclamino alla luce diretta del sole.

Si tratta di una scelta pessima, in quanto la luce diretta del sole brucia la pianta e ne impedisce la fioritura.

Ricordate che potete tenere il vostro ciclamino sia all’esterno che all’interno, ma collocatelo sempre in una zona a mezz’ombra.

Solo nelle giuste condizioni di luce, il ciclamino si mantiene fiorito e rigoglioso.

Altro errore molto frequente è tenere il ciclamino non lontano da fonti di calore diretto come termosifoni o camini.

Tenete il ciclamino il più lontano possibile da queste fonti e lo vedrete rifiorire e colorarsi di nuovo!

Vasi troppo piccoli

Le radici del ciclamino tendono a espandersi molto, anche se la pianta non è di grandissime dimensioni.

Per questo è sempre opportuno scegliere vasi delle giuste dimensioni.

Più precisamente, se la pianta è di piccole dimensioni occorre utilizzare un vaso medio, mentre per una pianta di medie dimensioni è opportuno utilizzare un vaso grande.

Altri consigli

Una casa senza piante non è tale per molti! Se siete della stessa idea e volete approfondire le vostre conoscenze sul mondo del giardinaggio, seguite i nostri consigli!

Gianluca Grimaldi
Nato a Napoli, sono laureato in giurisprudenza. Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".