Le porte in Legno saranno più Lucide e Belle grazie a questi 6 metodi della Nonna

432
come-pulire-porte-legno

Abbiamo detto diverse volte che il legno è un materiale molto affascinante, caldo e accogliente in casa.

Ci sentiamo subito a nostro agio quando entriamo in qualsiasi luogo che sia stato arredato completamente in legno.

Una delle cose più belle sono senz’altro le porte! Queste danno un tocco più alla camera, soprattutto quando sono belle splendenti.

Vediamo quindi come pulire le porte in legno e renderle lucide!

Bicarbonato

La proprietà sbiancante del bicarbonato, insieme alla sua azione sgrassante, pulirà a fondo le porte e donerà di nuovo la lucentezza al legno.

Per utilizzare questo metodo, riempite una bacinella con acqua tiepida e aggiungete 1 cucchiaio e mezzo di bicarbonato.

Iniziate il lavaggio con un panno in microfibra e se avete sporco ostinato, utilizzate una spugnetta non abrasiva.

Successivamente asciugate bene, compiendo dei movimenti circolari per non lasciare traccia di aloni!

Sapone di Marsiglia

Oltre al bicarbonato, anche il sapone di Marsiglia protegge, pulisce e aiuta a rendere il legno più lucente.

Mettete un cucchiaio di prodotto liquido in un secchio d’acqua, se è a scaglie, fatelo sciogliere prima a bagnomaria. Lavate poi la porta delicatamente con un panno e infine asciugate per bene.

Nel caso in cui voleste rafforzare l’azione sgrassante, potete aggiungere anche un cucchiaio raso di bicarbonato di sodio.

Aceto bianco

Abbiamo visto varie volte in quante cose ci può aiutare l’aceto bianco d’alcol. I suoi molteplici usi fanno sì che sia indispensabile nelle nostre case.

Oggi aggiungiamo un altro modo usarlo: con le porte in legno! Infatti questo prodotto pulisce a fondo ed elimina lo sporco e la polvere, oltre a donare lucentezza.

Vi basterà metterne mezzo bicchiere o una tazzina da caffè intera in un secchio d’acqua tiepida. Procedete poi con il lavaggio e asciugate.

Caffè

Se vi è rimasta quella tazzina di caffè che nessuno consumerà mai, non buttatela! Potete usarla per le vostre porte!

Questo metodo infatti serve a ravvivarne il colore, ve lo consiglio se avete il legno scuro!

Diluite una tazzina di caffè con un bicchiere d’acqua e passate la miscela su tutta la porta aiutandovi con un panno o meglio ancora con un pennellino: non dovete mettere una quantità eccessiva di composto perché va lasciato asciugare.

N.B. Potete usare il caffè anche se avete dei graffietti sul legno, con il rimedio appena indicato, andranno via.

Latte

In ultimo, vediamo come poter utilizzare il latte per le porte in legno!

Sembrerà strano, ma la bevanda che prendiamo al mattino nutre e pulisce ogni materiale fatto di legno, nel caso delle porte è ancora più indicato perché donerà il tipico splendore.

Tutto quello che dovrete fare è versare un bicchiere di latte in 2 litri d’acqua, dopodiché con un panno passate il composto su tutta la porta e dopo risciacquate. Vedrete che ottimo risultato!

Come lucidare il legno

Oltre a pulire o a riattivarne il colore, bisogna anche lucidare il legno di tanto in tanto. La sua lucentezza è data prima di tutto dal grado di nutrizione gli diamo.

Infatti ci sono degli oli specifici per nutrirlo e di conseguenza per lucidarlo, uno di questi lo avrete sicuramente in casa: si tratta dell’olio d’oliva!

Le capacità di quest’ingrediente sono incredibili con il legno, viene usato spessissimo per tutti i diversi tipi: legno di noce scuro, legno di noce chiaro e così via.

Per usarlo, dovete solo versare qualche goccia su un panno in cotone e passarlo su tutte le porte, dopodiché si lascia asciugare per dare il tempo al legno di assorbire l’olio.

Trascorse circa 3 oreripassate un panno in cotone molto asciutto per eliminare eventuali eccessi di olio che non sono stati assorbiti.

Avvertenze

Assicuratevi che le porte trattate siano in legno e provate i rimedi sempre prima su un angolino nascosto.