Vai al contenuto

Come lucidare le porte di legno senza lasciare aloni

Rosanna Guasco
lucidare-porte-legno-aloni

Le porte di legno, con il loro calore e fascino naturale, possono impreziosire l’aspetto di qualsiasi ambiente domestico!

Tuttavia, nel corso del tempo, possono perdere la loro lucentezza originale a causa dell’usura e dell’accumulo di polvere, ma non preoccuparti perché se anche a te è capitato qui troverai la soluzione giusta.

Oggi vedremo insieme diversi metodi naturali per lucidare le porte di legno senza lasciare aloni e usando ingredienti che sicuramente avrai già in casa!

Aceto di mele

Iniziamo i rimedi per avere le porte in legno lucide con l’aceto di mele, un prodotto particolarmente noto per le sue proprietà pulenti e lucidanti che, a differenza dei suoi simili, gode di un profumo molto più gradevole.

Per una soluzione di pulizia efficace, mescola parti uguali di acqua e aceto di mele e versa tutto in una ciotola; poi applica la miscela sulle porte di legno con un panno pulito, asciugando con delicatezza per evitare aloni.

L’aceto di mele agirà come un detergente naturale, rimuovendo lo sporco e ridando lucentezza alle tue porte.

Succo di limone

Un altro rimedio naturale che dona lucentezza ed ha un meraviglioso profumo alle porte in legno è il succo di limone.

È incredibile come quest’agrume possa farti ottenere un ottimo risultato quando parliamo di prendersi cura del legno in generale, quindi ti spiegherò subito come usarlo.

Non dovrai far altro che inumidire un panno in microfibra o una spugna morbida e premere direttamente il succo di limone sopra; poi passa sulle porte in legno e lascia agire per 5 minuti.

Risciacqua e asciuga con cura.

Olio d’oliva

L’olio d’oliva è un trattamento non solo lucidante, ma anche nutriente per le porte in legno.

Si tratta di uno dei rimedi naturali più indicati e consigliati per ravvivare il colore anche del legno molto vecchio, scopriamo subito come utilizzarlo!

Applica una piccola quantità di olio d’oliva su un panno morbido e strofinalo sulle porte; lascia agire per almeno mezz’ora e poi togli l’eccesso d’olio pria con dell’ovatta e poi con un panno in lana.

Questo non solo restituirà lucentezza al legno ma fungerà anche da idratante naturale, mantenendo il legno sano e nutrito.

Bicarbonato e sapone di Marsiglia

Il bicarbonato di sodio e il sapone di Marsiglia insieme possono formare una miscela potente per pulire le porte in legno.

Crea una pasta con 1 cucchiaio di bicarbonato e acqua a filo fino ad ottenere la consistenza di un gel, aggiungi poi 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido o sciolto a bagnomaria.

Man mano che mischierai gli ingredienti, vedrai che la consistenza diventerà spumosa e a quel punto potrai unire anche 3 gocce di un olio essenziale a tua scelta per dare un tocco di profumo.

Spalmate il composto su una spugna morbida e inumidita; strofinate poi sulle porte in legno. Risciacquate con un panno in microfibra e asciugate con uno straccio in lana.

Trattamento lucidante

Per un trattamento lucidante completo delle tue porte in legno, mescola 1 cucchiaio di aceto di mele, 1 cucchiaio di succo di limone e 1 cucchiaino d’olio d’oliva.

Applica questa miscela con un panno pulito e asciutto, lavorando con movimenti circolari; poi lascia agire il composto per un’ora sulle porte e risciacqua delicatamente.

Questo trattamento non solo rimuoverà sporco e segni, ma lascerà anche le tue porte di legno con una brillantezza duratura. Per lucidare maggiormente terminate il trattamento con un panno in lana.

Avvertenze

Provate i rimedi descritti prima in punti non visibili per assicurarvi di non avere macchie.

Condividi

COSA SCOPRIRAI