Cosa usare per sgrassare i pavimenti?

384
come-sgrassare-pavimenti

Avere i pavimenti di casa sporchi e con macchie tende a conferire agli ambienti un aspetto per niente bello.

Per averli sempre puliti, quindi, ci dedichiamo alla loro pulizia a cadenza quasi quotidiana e ci serviamo di prodotti che ci promettono di sgrassarli a fondo con una sola passata.

Ma sapevate che è possibile sgrassare i pavimenti e renderli puliti come non mai in maniera facile e veloce utilizzando solo ingredienti casalinghi? Vediamoli insieme!

Pavimenti in ceramica e in gres

pavimenti in ceramica e in gres porcellanato sono tra quelli più utilizzati grazie alla loro resistenza.

Per la loro pulizia, potete utilizzare alcuni ingredienti che sicuramente avrete in casa. Ricordatevi, però, di non usare mai detergenti oleosi su questi pavimenti, quali oli e cere, perché la componente oleosa potrebbe renderli opachi.

Aceto

Il primo rimedio che vogliamo proporvi per la pulizia dei pavimenti in ceramica e gres porcellanato consiste nell’utilizzare l’aceto, un ingrediente noto per le sue proprietà pulenti, sgrassanti e lucidanti.

Oltre a rimuovere lo sporco, infatti, l’aceto sarà in grado anche di eliminare gli aloni e rendere la superficie del vostro pavimento lucente come non mai!

Tutto ciò che dovrete fare è riempire un secchio d’acqua calda e versarci mezzo bicchiere di aceto bianco al suo interno. Immergete, poi, uno straccio e passatelo sul pavimento più volte fino a rimuovere lo sporco e le macchie.

Infine, asciugate e noterete che l’aceto avrà rimosso la patina oleosa che spesso tende a depositarsi sui pavimenti in grès.

Detersivo fai da te

In alternativa all’aceto, potete anche direttamente preparare un detersivo fai da te. Tutto ciò che vi serve è:

  • 3 litri di acqua
  • 4 cucchiai di alcol denaturato
  • 4 cucchiai di aceto
  • 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia in scaglie o liquido

Aggiungete, quindi, l’alcool, l’aceto e il sapone di Marsiglia in un secchio contenente acqua calda.

Agitate, poi, il contenuto e lasciate sciogliere bene il sapone di Marsiglia. Immergete, quindi, lo straccio in microfibra all’interno della miscela così ottenuta e passatelo sul pavimento. Asciugate il pavimento e il gioco è fatto!

In caso di pavimento lucido, potete provare a raddoppiare la quantità di alcool e utilizzare 2 cucchiai di bicarbonato invece dell’aceto.

Pavimenti in marmo

Sono molti gli appartamenti che hanno una superficie in marmo, nonostante sia una pietra molto delicata che non può assorbire prodotti molto aggressivi.

Ricordate, infatti, di non utilizzare assolutamente l’aceto e il limone sul marmo, poiché rischiano di corroderlo e opacizzarlo. Allo stesso modo va evitato l’acido citrico o prodotti a base anticalcare o, ancora, la candeggina.

Detergente fai da te

Se avete pavimenti in marmo, questo eco detergente è ciò che fa per voi! Tutto ciò che vi occorre è:

  • 2 litri di acqua
  • 2 cucchiai di bicarbonato
  • 6 cucchiai di alcol denaturato
  • 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia in scaglie

Innanzitutto, versate l’acqua in un secchio e aggiungete il bicarbonato e l’alcol.

Agitate, poi, il contenuto per mescolare bene gli ingredienti, dopodiché versate all’interno del secchio anche il sapone di Marsiglia. Rimescolate il tutto e immergete lo straccio in microfibra all’interno della miscela così ottenuta.

A questo punto, strizzatelo bene e passatelo più volte sul vostro pavimento, avendo cura di lavare bene gli angoli più nascosti. E voilà: il vostro pavimento sarà più pulito che mai!

Il trucchetto del panno di lana

Se volete anche lucidare questo pavimento dopo averlo sgrassato a fondo, ecco a voi il trucchetto del panno di lana, un antico rimedio della nonna in auge ancora ora.

Tutto ciò che dovrete fare è prendere un vecchio maglione e tagliarlo in base alle vostre necessità. Lavate, quindi, il pavimento e strofinate, poi, energicamente la lana sul marmo: sarà lucidissimo!

Ecco per voi un video che vi sarà utile durante la pulizia!

Pavimenti in legno e parquet

Un’altra tipologia di pavimenti di cui ci occuperemo comprende i pavimenti in legno e parquet, superfici molto delicate che necessitano, quindi, di una cura maggiore.

Bicarbonato e sapone di Marsiglia

Per la pulizia di questi pavimenti, munitevi di:

  • 2 litri di acqua
  • 2 cucchiai di bicarbonato
  • 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia

Aggiungete, quindi, il sapone di Marsiglia e il bicarbonato in un secchio contenente acqua calda.

Agitate, poi, bene il contenuto del secchio e immergete al suo interno lo straccio di microfibra per pavimenti. Strizzatelo bene e passatelo sul vostro parquet o sulla vostra superficie di legno.

Infine, fate una passata con il panno quasi asciutto, in modo tale da asciugare le superficie e non lasciarla bagnata perché potrebbe macchiarsi e scolorirsi.

Olio di oliva

Anche in questo caso, se volete poi lucidare questo pavimento e rimuovere tutti gli aloni, vi consigliamo un ingrediente che fa al caso vostro: l’olio di oliva, ricco di nutrienti che daranno nuova vita al parquet!

Basta applicarne un po’ su un panno in microfibra umido e iniziare a passarlo sul pavimento. Noterete che sarà subito più lucido e nutrito!

Pavimenti in cotto

Infine, eccoci arrivato all’ultima tipologia di pavimenti: i pavimenti in cotto, i quali rendono la casa calda e accogliente.

Tuttavia, però, sono molto porosi e tendenti, quindi, ad assorbire velocemente sporco e altri tipi di macchie.

Per la pulizia del pavimento in cotto, prendete:

  • 2 litri d’acqua
  • 1/2 bicchiere di aceto bianco di alcol
  • 2 gocce di detersivo per i piatti
  • qualche goccia di olio essenziale di limone

Mescolate tutto nel secchio e immergete un panno in microfibra nella miscela così ottenuta. Passatelo, poi, più volte sul pavimento e ricordate di asciugare subito, così da evitare aloni.

Anche in questo caso, basta mettere qualche goccia di olio d’oliva su un panno e strofinare bene sul pavimento per averlo lucido come non mai!

Pulizia fughe

Talvolta, i pavimenti chiari tendono a presentare macchie scure soprattutto lungo le fughe che diventano nere a causa della polvere che si deposita. Di tanto in tanto, quindi, è necessario pulirle e sbiancarle.

Per pulire le fughe sporche di polvere, tutto ciò di cui avrete bisogno è il bicarbonato, un ingrediente dall’alto potere sbiancante e sgrassante.

Versate, quindi, un po’ di bicarbonato in una ciotola e aggiungete l’acqua calda un po’ alla volta fino ad ottenere una sorta di pasta.

In linea generale, vi consigliamo di utilizzare tre parti di bicarbonato con una di acqua. A questo punto, spalmate la pasta sulle fughe utilizzando una spazzola o uno spazzolino da denti vecchio e strofinate.

Pulite, quindi, le fughe seguendo tutta la lunghezza e risciacquate.

N.B Vi consigliamo di indossare guanti di gomma quando strofinate per evitare di irritare la pelle con la consistenza abrasiva della pasta. 

Avvertenze

Valutate bene il materiale di cui è fatto il vostro pavimento prima di procedere con i rimedi suggeriti.

Pavimenti al top!

I tuoi pavimenti sono opachi o hanno un cattivo odore? Ecco alcuni post che fanno al caso tuo:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.