I rimedi per i crampi muscolari, dal cibo ai massaggi

122
magnesio supremo

Improvvisi e dolorosi i crampi possono colpire diverse parti del corpo: cosce, polpacci, piedi, mani e interrompono il sonno quando si presentano durante la notte. Si tratta di contrazioni muscolari involontarie (interessano uno o più muscoli) e le cause scatenanti posso essere varie, collegate all’alimentazione, all’aver praticato dell’attività sportiva ma sono frequenti anche in soggetti predisposti o durante la gravidanza o in caso di problemi cardiovascolari.

Qualunque sia la causa scatenante i crampi muscoli provocano un dolore acuto e improvviso e possono influenzare negativamente il riposo perchè lo interrompono o, quando sono frequenti, la paura della loro comparsa potrebbe rendere più difficile addormentarsi. Pur essendo differenti le cause ai crampi si può rimedio sia nell’immediato, quando compaiono, che con la giusta “prevenzione” mediante stile di vita e alimentazione appropriata.

Alimentazione contro i crampi

La carenza di sali minerali, in particolar modio potassio, magnesio e calcio, è la causa più diffusa della comparsa dei crampi per cui è importante inserire nella propria dieta degli alimenti che ne sono ricchi per prevenire le contrazioni muscolari involontarie. Tra gli alimenti consigliati per prevenire i crampi troviamo banane, verdure a foglia verde (broccoli, rucola, spinaci e verze), legumi, uova e yogurt. semi di zucca e di girasole, avocado, cioccolato fondente, frutta secca.

Da non sottovalutare la disidratazione causata o dalla cattiva abitudine di bere poco o da un’eccessiva sudorazione: per prevenire i crampi bisogna sempre essere idratati bevendo acqua, succhi e centrifugati, evitando se possibile le bibite gassate. L’assunzione di alcuni diuretici potrebbe acuire il problema dei crampi.

Sport e stile di vita

L’attività sportiva intensa e frequente può causare la saturazione del muscolo con acido lattico che, in assenza di ossigeno e sali minerali, non riesce ad estendere le fibre muscolari nel modo corretto, provocando così il dolore tipico di un crampo. Per evitarne la comparsa è importante avere un’alimentazione ricca di acqua e sali minerali e fare stretching prima e dopo l’allenamento con esercizi di allungamento ed estensione dei muscoli.

La vita sedentaria può ugualmente influire sulla comparsa di crampi per cui è sempre bene riattivare la circolazione durante la giornata cambiando posizione o alzandosi ogni ora se si passa molto tempo seduti. I crampi possono essere causati anche da insufficienza venosa che colpisce soprattutto le donne e spesso durante la gravidanza, ma si tratta di una comune conseguenza della stanchezza e delle modificazioni del corpo durante i mesi della gestazione.

Rimedi per i crampi

Cosa fare quando i crampi compaiono? La prima cosa è distendere il muscolo colpito, restare in posizione per almeno 10 secondi e poi rilasciare molto lentamente; un massaggio è il secondo passo, utilizzando i pollici con un movimento che va dall’interno verso l’esterno. Per rendere più efficace il massaggio si possono utilizzare degli oli essenziali come lavanda e rosmarino, olio di cocco con in aggiunta un pizzico di pepe di Cayenna, olio di camomilla (basta lasciare a macerare nell’olio da cucina una manciata di fiori freschi per una settimana).

Tra i rimedi naturali in caso di crampi si trovano anche le tisane, da bere per calmare il dolore o per prevenirne la comparsa o da utilizzare per preparare degli impacchi da applicare sulla zona dolorante. La camomilla è la bevanda rilassante più conosciuta da bere come tisana o da utilizzare tiepido per un impacco, lo stesso vale per la passiflora, l’ippocastano e la malva che hanno un’azione rilassante nei confronti dei muscoli e favoriscono il riposo.