Con questo rimedio le tue tende saranno di nuovo fresche e profumate

197
come-avere-tende-fresche

Le tende sono un complemento d’arredo in grado di abbellire le nostre case e a renderle più eleganti grazie alla loro imponenza.

Con il passare del tempo, però, la polvere, lo sporco e i vapori tendono a sporcarle e ad ingiallirle, facendo perdere loro tutta la bellezza originaria.

Se, quindi, non sapete come renderle pulite, fresche e profumate, abbiamo qui il rimedio che fa per voi! Scopriamolo insieme!

Come lavarle

Innanzitutto, è importante prendersi cura delle tende e lavarle di tanto in tanto così da rimuovere tutto lo sporco che si è accumulato.

Ricordatevi, però, che i tessuti delle tende non sono tutti uguali, ma esistono vari materiali. Perciò, vediamo insieme le modalità di lavaggio per ogni tessuto!

Seta, velluto o lana

Partiamo dalle tende dai tessuti più delicati, quali le tende in velluto, in lana e in seta, le quali necessitano di essere lavate con molta attenzione.

In questo caso, vi consigliamo di seguire sempre le indicazioni fornite dal produttore, al fine di conservarne l’integrazione e la bellezza.

Vi consigliamo, poi, di non strofinare e strizzare questa tipologia di tende perché potreste danneggiarle. Infine, ricordatevi di stenderle sempre e solo all’ombra per non danneggiarle.

Nylon o acetato

Anche le tende in Nylon o acetato risultano essere molto più delicate. Proprio per questo possono essere trattate con un metodo naturale altrettanto delicato: il Sapone di Marsiglia.

Questo prodotto, infatti, è un antico rimedio utilizzato dalle nostre nonne per avere un bucato fresco e pulito.

Versate, quindi, un po’ di sapone di Marsiglia in una bacinella o una vasca contenente acqua fredda. Mettete, poi, le tende in ammollo per qualche ora, dopodiché procedete con il lavaggio normale.

Cotone

Le tende di cotone sono quelle più usate nelle case perché più resistenti e perché danno una sensazione di pulizia e freschezza alla casa.

Il lavaggio di questa tipologia di tende varia in base al colore. Se le tende sono colorate, versate 2 cucchiai di sapone di Marsiglia in scaglie e 1 cucchiaio di aceto bianco in una bacinella contenente acqua.

L’aceto, infatti, è un ingrediente in grado di donare una maggiore brillantezza ai capi colorati. In caso di tende molto ingombranti, potete anche riempire la vasca. Aggiungete, poi, anche 2 o 3 cucchiai di bicarbonato e agitate il contenuto per mescolare bene gli ingredienti.

A questo punto, mettete le tende in ammollo per circa 3 ore e procedete, poi, con il risciacquo a mano o un lavaggio delicato in lavatrice.

Per le tende bianche, invece, se ci dovessero essere delle macchie ostinate, create una pasta con bicarbonato e acqua.

Applicatela, poi, sulla macchia e massaggiate. Lasciate agire per qualche minuto prima di mettere in ammollo.

Lino

Se avete le tende in lino, è consigliabile usare le giuste precauzioni per evitare di danneggiarle, di stropicciarle e accorciarle.

Il lino può essere lavato in lavatrice, utilizzando un programma di lavaggio delicato a 30° e con pochi giri per la centrifugazione (massimo 400). Se la tenda è molto sporca, fate prima due risciacqui in lavatrice senza centrifuga.

Dopodiché, passate al lavaggio vero e proprio e aggiungete un po’ di sapone di Marsiglia o un altro sapone neutro nella vaschetta del detersivo.

Organza

Infine, vediamo come rendere fresche, pulite e profumate le tende in organza. In questo caso, bisogna fare la differenza tra organza naturale o organza con fibre sintetiche.

Nel primo caso, infatti, potete procedete con il lavaggio a mano fatto in acqua tiepida con un po’ di sapone di Marsiglia.

Nel caso, invece, sia di organza con fibre sintetiche, la vostra tenda può essere anche lavata in lavatrice in acqua fredda.

Come profumarle

Una volta visto come lavare ogni tipologia di tenda per rimuovere tutto lo sporco e renderle fresche e pulite, vediamo ora come mantenerle profumate più a lungo.

Oltre, infatti, ai prodotti naturali visti finora, c’è un altro trucchetto che potete provare per rendere le vostre tende super profumate.

Stiamo parlando del deodorante fai da te per tessuti, da spruzzare sulle tende così da dare un tocco di profumo ogni volta che vogliamo.

Per preparare questo deodorante, avrete bisogno di:

  • 500 ml di acqua distillata
  • 100 ml di aceto di vino
  • 4 cucchiai di vodka
  • 1 cucchiaio di bicarbonato
  • 20 gocce di olio essenziali che più preferite.

Versate l’acqua distillata in un flacone spray riciclato, aggiungete poi l’aceto di vino e la vodka e agitatelo energicamente. A questo punto, aggiungete il bicarbonato e le gocce di olio essenziale che avete scelto.

Agitate, quindi, tutto per amalgamare bene tutti gli ingredienti e il vostro deodorante è pronto per l’uso! Sbizzarritevi e spruzzatelo sulle vostre tende: un’esplosione di profumo vi avvolgerà!

N.B Prima di utilizzare questo deodorante, vi consigliamo di accertarvi sempre che i tessuti non siano troppo delicati o pregiati. In questo caso, è preferibile evitare.

Altri consigli utili

Infine, vediamo insieme una serie di accorgimenti da seguire per avere tende sempre fresche, pulite e profumate!

Innanzitutto, vi consigliamo di procedere sempre con il lavaggio a mano così da non danneggiare le vostre tende, in caso di tessuti più delicati. Scegliete il lavaggio a mano anche se non conoscete il tessuto delle vostre tende, per precauzione.

Ricordatevi, inoltre, che tutte le tende lavate in lavatrice devono essere lavate con un ciclo delicato a bassa temperatura (massimo 30-40°), indipendentemente dalla tipologia di tessuto.

Infine, è consigliabile, non strizzare le tende dopo averle lavate e stenderle ancora bagnate. In questo modo, infatti, il peso dell’acqua tenderà a stirare il tessuto e a non far formare grinze.

Inoltre, onde evitare qualsiasi inconveniente, provate i rimedi indicati su una piccola zona della tenda, magari nascosta.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.