Usa questo metodo per eliminare macchie e aloni dalle piastrelle del balcone

256
piastrelle-balcone-aloni

Dopo aver tanto vissuto i balconi della nostra casa durante il periodo estivo, è giunta l’ora di procedere con una pulizia profonda delle piastrelle.

Prima che arrivino le giornate piovose, infatti, vale la pena prendersi il tempo necessario per eliminare tutte le macchie e gli aloni dalle piastrelle così da averle pulite come non mai!

Per farlo, vi basterà conoscere alcuni rimedi casalinghi e naturali. Scopriamoli insieme!

Prima di iniziare

Innanzitutto, prima di procedere con la pulizia delle piastrelle del balcone, vi consigliamo sempre di rimuovere la polvere in eccesso con l’aspirapolvere.

In questo modo, infatti, evitate di spostarla da una parte all’altra del pavimento o di farla appiccicare con l’acqua.

Inoltre, bisogna ricordare che non tutte le piastrelle utilizzate per l’esterno sono uguali. Vengono, infatti, utilizzati vari materiali che necessitano di essere lavati con i giusti prodotti e con le giuste accortezze.

Perciò, vediamo come procedere!

In cotto

Solitamente, per i balconi si utilizzano pavimenti e mattonelle più resistenti come le classiche mattonelle rosse in cotto, un materiale abbastanza poroso che tende ad assorbire tutto lo sporco.

Per pulire queste piastrelle, quindi, vi consigliamo di utilizzare l’aceto bianco, combinato con il sapone di Marsiglia.

L’aceto, infatti, svolge un’azione pulente, sgrassante e lucidante e risulta essere molto efficace anche per eliminare gli aloni, mentre il sapone di Marsiglia vanta proprietà pulenti molto delicate ed è, perciò, adatto per qualsiasi superficie.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Tutto ciò che dovrete fare è versare in un secchio contenente acqua tiepida, 3 cucchiai di aceto bianco 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia in scaglie.

Mescolate, poi, bene il tutto e versate il contenuto del secchio sulle piastrelle da lavare. Servitevi di una spazzola o una scopa con setole dure e strofinate fino a rimuovere tutte le macchie.

Infine, risciacquate il tutto con acqua e accertatevi di rimuovere tutta la schiuma: ricordatevi, infatti, che il cotto assorbe tutto! Infine, asciugate prontamente le mattonelle dopo averle lavate così da evitare aloni.

E voilà: le vostre piastrelle saranno pulite e brillanti come non mai!

N.B Vi ricordiamo che le piastrelle di cotto non tollerano detergenti o sostanze grasse e oleose. Perciò, evitate soluzioni troppo schiumose perché potrebbero lasciare aloni.

In marmo

Un altro materiale molto delicato, spesso scelto per gli esterni, è il marmo, un materiale naturale, che tende a presentare aloni e macchie gialle.

Per la sua pulizia, però, abbiamo noi il consiglio che fa per voi: un detergente fai da te realizzato con ingredienti che sicuramente avrete già in dispensa.

Tutto ciò di cui avrete bisogno è:

  • 3 cucchiai di bicarbonato
  • 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia
  • 10 cucchiai di alcol

Versate tutti gli ingredienti in una bacinella contenente acqua e immergete al suo interno un panno. Strizzatelo, passatelo sul marmo e lasciatelo agire per circa 5 minuti. A questo punto, risciacquate la superficie utilizzando uno straccio immerso solo in acqua tiepida.

Per lucidare ulteriormente, potete anche aggiungere 4 cucchiai di alcol denaturato in un secchio di acqua tiepida e immergere uno straccio nella soluzione così ottenuta.

Passatelo, quindi, sul pavimento e lasciate agire per un po’. Dopodiché, risciacquate con acqua tiepida. Addio aloni!

In legno

Spesso per l’esterno, vengono scelte anche le piastrelle in legno, in grado di conferire sempre molta eleganza alla casa. Solitamente, però, i legni scelti per gli esterni sono più resistenti di quelli utilizzati per il parquet interno.

Per la rimozione di macchie e di aloni, anche in questo caso consigliamo di mescolare in un secchio di acqua due bicchieri d’aceto bianco e qualche scaglia di sapone di Marsiglia.

L’azione combinata di queste due sostanze, infatti, non solo eliminerà lo sporco e le macchie, ma donerà anche lucentezza al legno, rimuovendo tutti gli aloni.

Immergete, quindi, uno straccio nella soluzione così ottenuta e passatelo sulle piastrelle, poi lasciate asciugare.

Per evitare, però, la formazione di macchie e aloni su questo pavimento, vi consigliamo di evitare di poggiare vasi di piante che possano perdere acqua o altre fonti di umidità che possono lasciare antiestetiche macchie sulla superficie del legno.

Inoltre, spazzate con frequenza: a volte, infatti, anche semplici foglie morte che restano sul pavimento in legno per troppo tempo possono lasciare delle macchie.

In gres porcellanato

Infine, vediamo come pulire e smacchiare le piastrelle in gres, un materiale particolarmente soggetto alla formazione di macchie e aloni.

Per la pulizia di queste piastrelle, vi basterà aggiungere 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e tre cucchiai di succo di limone in una bacinella contenente due litri d’acqua.

Immergete, poi, uno straccio nella miscela così ottenuta e passatelo sul pavimento più volte fino a rimuovere le macchie e gli aloni. Il bicarbonato di sodio, infatti, scioglierà ogni residuo di sporco tra le piastrelle, mentre il succo di limone sgrasserà, disinfetterà e donerà lucentezza.

N.B: evitate l’utilizzo di acidi o sostanze eccessivamente corrosive che possono danneggiare in modo permanente le piastrelle in gres.

Avvertenze

Ricordatevi di diluire sempre gli ingredienti con acqua prima di utilizzarli. E per verificare la tollerabilità delle superfici, provate sempre prima in un angolino nascosto.

Pavimenti sempre brillanti

Se siete in vena di conoscere altri trucchetti per avere i vostri pavimenti sempre brillanti, ecco alcuni post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.