Pulizie di primavera: da dove iniziare?

388
pulizie-primavera

Dopo tanti mesi freddi, l’inverno è pronto per cedere il posto alle belle giornate di sole e alla primavera che stanno per arrivare.

E con l’arrivo della primavera, si sa, le pulizie si intensificano e si dedica maggiore attenzione alle faccende domestiche.

Del resto, con le giornate di sole, viene proprio la voglia di spalancare le porte e le finestre e pulire la nostra casa da cima a fondo!

E voi siete pronte per una pulizia più radicale?

Per aiutarvi, abbiamo pensato di proporvi alcuni consigli pratici per le pulizie di primavera.

Vediamo insieme come fare!

Quando si fanno

Prima di vedere cosa pulire nel dettaglio e da dove iniziare, vediamo innanzitutto quando iniziare con le pulizie di primavera.

Anche se può sembrare una domanda banale, in realtà non lo è.

È preferibile, infatti, avviare le pulizie di primavera con l’arrivo delle prime giornate di caldo e di sole, così da poter sfruttare la possibilità di avere finestre e porte aperte a lungo.

Sfruttate, quindi, le belle giornate per aprire le porte, sbracciarvi e iniziare le vostre pulizie di primavera!

Come organizzare una giornata di pulizie

Ovviamente, non tutte abbiamo lo stesso tempo a disposizione e non tutte abbiamo lo stesso approccio quando si tratta di pulizie domestiche.

Per questo, è importante stabilire se si vuole procedere un po’ alla volta, o fare tutto in poche giornate.

Tocca a voi scegliere quale dei due approcci volete seguire.

Se preferite pulire tutta la casa pian piano, potete procedere costantemente ogni giorno dedicando poco tempo alla pulizia.

Potete, quindi, pulire una sola stanza o scegliere una mansione al giorno, oppure dedicarvi alle pulizie solo nei weekend.

Potreste, per esempio, scegliere di pulire in una giornata tutte le porte, in un’altra tutte le finestre e così via…

Insomma, l’importante è fissare di volta in volta degli obiettivi e dividere ogni attività in compiti più piccoli.

Questo approccio richiederà poco sforzo, ma molta costanza ed è indicato soprattutto per chi ha case molto grandi.

Se, invece, volete immergervi in una sessione di pulizie più intensa, allora potreste concentrare tutta la fatica in 2 o 3 giorni e pulire la casa da cima a fondo.

Questo approccio è più stancante ma vi consentirà di vedere immediatamente la vostra casa super pulita e ordinata!

Vi consigliamo questa modalità, però, solo se avete una casa piccola.

Da dove iniziare

Che vogliate svolgerle un po’ alla volta, o che vogliate farlo tutto in una giornata, la domanda che vi verrà in testa, anche solo per un secondo, sicuramente sarà: da dove iniziare?

Per questo, vogliamo darvi spunto e cercare di facilitare la vostra organizzazione sulle pulizie da fare.

Innanzitutto, la prima cosa da fare è arieggiare le stanze!

Dopo mesi di freddo e di porte quasi sempre chiuse, è un bene aprirle e lasciare che nella vostra casa circoli aria pura e arrivi la luce del sole.

Sia l’aria che la luce del sole, infatti, aiutano a prevenire la formazione di muffe e di acari.

Continuate, poi, con alcuni interventi speciali, come per esempio la rimozione di muffe e di ragnatele dalle pareti.

A questo punto, procedete per stanze, partendo da quelle meno abitate della casa e da quelle che avete maggiormente trascurato durante l’inverno.

Vi consigliamo, infatti, di lasciare sempre per ultime la cucina e il bagno.

Prima di vedere insieme cosa pulire e come pulire le stanze, vi consigliamo, anche se spesso può essere un “dolore”, di buttare tutto ciò che non vi serve più!

Ricordatevi, infatti, che una casa ordinata è una casa che si pulisce più facilmente; quindi, dite addio agli oggetti ormai inutilizzati!

Come fare le pulizie straordinarie

Una volta visto come prepararci alle pulizie “straordinarie”, vediamo insieme le liste di cose da pulire per ogni stanza, utile per guidarci in questo mese prima dell’arrivo della primavera!

Camera da letto e stanza dei bambini

Partiamo dalla pulizia delle camere da letto, poiché sono le stanze che utilizziamo solo di notte per dormire e che sono, quindi, perlopiù inutilizzate.

  • Iniziate con il rimuovere le tende, i piumoni e i tappeti e procedete, quindi, al loro lavaggio
  • Togliete la polvere accertandovi di iniziare sempre dall’alto
  • Eliminate, quindi, eventuali ragnatele, la polvere dalla parte superiore dei mobili e dai lampadari
  • Procedete, poi dall’alto verso il basso e svuotate gli armadi, buttando tutto ciò che non vi serve più
  • Se si tratta della camera dei bambini, in questa fase, buttate via i vecchi giochi e rimuovete la polvere dai libri sulla libreria
  • Pulite all’interno degli armadi
  • Pulite, poi, i materassi con l’aspirapolvere o con la pulitrice a vapore
  • Lavate le porte e le finestre.
  • Passate l’aspirapolvere per tutta la stanza, avendo cura di spostare tutto e rimuovete la polvere anche dietro i mobiletti, sotto al letto e in tutti gli angoli più nascosti.
  • Lavate il pavimento

E voilà: la vostra stanza da letto è pulita come non mai!

Cucina

La cucina, a differenza delle camere da letto, è un ambiente molto frequentato durante l’anno e, perciò, anche più pulito.

È a questa stanza che ci dedichiamo maggiormente, infatti, durante le nostre pulizie domestiche quotidiane.

Per pulire a fondo la cucina, i passaggi da seguire sono:

  • Svuotare il frigorifero, gettare tutti i prodotti scaduti non più riutilizzabili e pulirlo
  • Pulire sopra gli armadietti della cucina e coprirli, poi, con fogli di giornale
  • Pulire lampadari
  • Togliere tutto dai pensili, sgrassarli bene e rimettere di nuovo tutto
  • Pulire il forno e il microonde
  • Pulire la cappa della cucina, il piano cottura e il lavandino
  • Lavare le superfici esterne dei pensili
  • Pulire tapparelle, porte, finestre
  • Lavare i pavimenti

Bagno

Per pulire il bagno a fondo, invece, potete seguire quest’ordine:

  • Spostate tutti gli oggetti presenti in bagno per procedere alla pulizia profonda
  • Buttate ciò che non vi serve più (vecchi flaconi shampoo o bagnoschiuma)
  • Spolverate dall’alto verso il basso (pensili e lampadari) ed eliminate eventuali ragnatele
  • Spruzzate il detergente fai da te nel wc e lasciarlo agire per 10 minuti
  • Lavate finestre, davanzali e lampadario
  • Pulite le righe nere della vasca da bagno, della doccia, delle piastrelle e dei battiscopa
  • Pulite a fondo tutti i sanitari
  • Igienizzate la lavatrice con un lavaggio a vuoto a 90 gradi con bicarbonato e aceto
  • Pulite lo specchio, con i nostri rimedi efficaci
  • Passate l’aspirapolvere
  • Lavate i pavimenti

La vostra casa sarà pulita da cima a fondo!

Tempo di pulizie domestiche!

Tempo di pulizie domestiche? Non disperate! Scoprite tutti i segreti dei nostri rimedi naturali:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.