Come far Profumare gli Asciugamani che Puzzano di Umido anche dopo la Lavatrice?

553
asciugamani-che-puzzano-dopo-lavatrice

Ma come si può non amare la sensazione che ci dà l’atto di avvolgere il nostro viso in un asciugamano profumato e morbido? Sembra di essere coccolate!

Il problema, però, è che tendono spesso a puzzare, pure subito dopo averli lavati, perché magari non si asciugano bene o perchè compiamo degli errori durante il lavaggio.

Per questo motivo, oggi vedremo alcuni rimedi casalinghi e trucchetti utili per far profumare gli asciugamani che puzzano di umido anche dopo la lavatrice!

Rimedi casalinghi per profumarli

Innanzitutto, per avere asciugamani sempre profumati è importante prestare attenzione ai prodotti utilizzati. Spesso, infatti, si utilizzano detersivi sbagliati che producono l’effetto contrario: ovvero di far puzzare i vostri asciugamani!

Per questo, vediamo insieme alcuni ingredienti da utilizzare!

Sapone di Marsiglia

Il primo consiglio che vogliamo darvi consiste nell’utilizzare un ingrediente molto noto alle nostre nonne grazie alle sue proprietà pulenti e soprattutto al suo profumo esplosivo: il sapone di Marsiglia!

Aggiungete, quindi, un misurino di sapone di Marsiglia liquido nella vaschetta del detersivo e avviate, poi, il ciclo di lavaggio.

Noterete che i vostri asciugamani saranno morbidi e profumati come non mai!

Aceto e bicarbonato

Quando si parla di bucato pulito e profumato come si può non citare il famoso binomio aceto e bicarbonato? Questi due ingredienti, infatti, non solo hanno proprietà anti-batteriche ma aiutano ad eliminare i cattivi odori in lavatrice!

Potete anche procedere con due lavaggi così da essere certe di rimuovere ogni traccia di puzza!

Per il primo lavaggio, utilizzate un po’ di aceto bianco diluito in una tazza d’acqua. Per il secondo, invece, versate un po’ di bicarbonato nella vaschetta della lavatrice e aggiungete anche alcune gocce di oli essenziali per portare pure un buon profumo.

Il bicarbonato e l’aceto, infatti, sono utili ed efficaci per rimuovere i cattivi odori, ma non servono a profumare il bucato.

N.B. Sull’utilizzo dell’aceto in lavatrice ci sono dei pareri discordanti. Molti sconsigliano di utilizzarlo soprattutto ad alte temperature, poiché potrebbe rilasciare sostanze nocive nell’ambiente. Come alternativa più ecologica, si può utilizzare l’acido citrico.

Acido citrico

Come già anticipato, l’acido citrico è un’alternativa più ecologica dell’aceto pur vantando la sua stessa efficacia. Perciò, potete utilizzarlo per avere asciugamani super profumati!

Sciogliete 50 grammi di acido citrico in 300 ml di acqua e mescolate il tutto. Aggiungete, poi, alla soluzione 5 gocce del vostro olio essenziale preferito.

Versate la miscela così ottenuta nella vaschetta della lavatrice e il gioco è fatto: i vostri asciugamani saranno super profumati!

Succo di limone

Infine, vediamo come utilizzare il succo di limone, efficace non solo per conferire una nota agrumata e piacevole al vostro bucato ma anche per sbiancarlo.

Tutto ciò che dovrete fare è mescolare mezza tazza di succo di limone in 500 ml di acqua e versare il tutto nella vaschetta del detersivo. A questo punto, avviate il ciclo di lavaggio e voilà: asciugamani profumati come non mai!

N.B Vi ricordiamo di utilizzare il succo di limone solo su capi chiari e bianchi a causa della sua funzione sbiancante.

Trucchetti per prevenire i cattivi odori

Una volta visti gli ingredienti da usare per profumare i vostri asciugamani, vediamo alcuni accorgimenti e trucchetti da seguire per evitare il cattivo odore durante il lavaggio.

La giusta centrifuga e temperatura

Innanzitutto, è importante sempre stare attenti alla centrifuga. Uno dei principali motivi dei cattivi odori sugli asciugamani o bucato in generale, infatti, consiste nel fatto che possono accumulare umidità.

Quindi le spugne degli asciugamani necessitano di essere asciugate per bene, almeno a 1200 giri. Questo farà sì che non ci sia ristagno d’acqua e che si asciughino prima.

Inoltre, è consigliabile non avviare un lavaggio a temperature troppo basse o con un ciclo troppo breve.

Con le temperature basse del ciclo di lavaggio, il tubo che conduce l’acqua alla lavatrice potrebbe incrostarsi e limita, così, l’arrivo della giusta quantità di acqua al lavaggio.

Pulizia della lavatrice

Un’altra causa per cui gli asciugamani tendono a puzzare è la lavatrice sporca. In questo elettrodomestico, infatti, tendono ad annidarsi depositi di sporco e di muffa, che si “attaccano” sui capi, producendo il cattivo odore.

Perciò, procedete con la pulizia della vostra lavatrice almeno una volta al mese. Inoltre, fate anche un lavaggio a vuoto ad alte temperature, aggiungendo nella vaschetta del detersivo una soluzione fatta di acido citrico e acqua: vi basterà fare sciogliere 150 grammi di acido citrico in 500 ml di acqua e versarla nella vaschetta.

Infine, consultate un tecnico per un’eventuale pulizia e disinfezione delle guarnizioni e del filtro così da essere sicure di avere una pulizia accurata dell’elettrodomestico.

Occhio al detersivo

Anche se si tende a pensare che quanto più detersivo si utilizza più il bucato sarà profumato, in realtà è proprio il contrario!

Se usate troppo detersivo, infatti, la vostra lavatrice potrebbe trovare difficoltà nel “rimuoverlo”, facendo sì che si impregni nelle fibre dei vostri asciugamani causando, così, i cattivi odori.

Vi consigliamo, quindi, di utilizzare la giusta quantità di detersivo e di non eccedere. Inoltre, è consigliabile anche evitare l’ammorbidente, che tende ad impregnarsi nelle fibre degli asciugamani e li rende incapaci di assorbire.

Come lasciarli asciugare?

Infine, vediamo insieme alcuni trucchetti da seguire durante la fase di asciugatura.

Innanzitutto, è consigliabile non lasciare mai il bucato in lavatrice per tanto tempo e di non riporlo mai nell’armadio ancora umido.

Lasciate, poi, asciugare sempre i vostri asciugamani all’aria aperta o, se la possedete, in asciugatrice. Se, infatti, li lasciate asciugare in stanze non areate o chiuse, è probabile che questi produrranno cattivi odori.

In caso sia inverno e siete costrette a lasciare asciugare i capi all’interno, non dimenticate di tenere sempre la finestra aperta della stanza dove collocate lo stendino.

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di lavaggio e di produzione prima di seguire i rimedi suggeriti.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.