Come avere un giardino bellissimo senza spendere tanto?

314
come-avere-giardino-bello

Un giardino bello e curato è il sogno di chiunque abbia uno spazio verde: il giardino è il luogo dove poter passare un momento di relax, ma anche dove accogliere parenti e amici per passare del tempo insieme.

Avere un giardino impeccabile, però, non sempre è economico.

Decorarlo e prendersi cura delle piante richiede tempo, ma anche un sacrificio economico.

In realtà, però, esistono dei trucchetti che ci permettono di avere un giardino bellissimo senza spendere troppo. Scopriamoli insieme.

Scegliete piante resistenti

Se state decorando il giardino con nuove piante, scegliete quelle che sono più resistenti e danno meno problemi.

Scegliere piante non adatte, vi costringerà a sostituirle più spesso nel corso degli anni e a spendere soldi per provare a salvarle.

L’ideale è scegliere pianta adatte all’esposizione del vostro giardino e resistenti.

Ad esempio, scegliete le ortensie, se avete un giardino molto luminoso, oppure le rose, se avete alcuni angoli a mezz’ombra.

Un’altra pianta bellissima e molto resistente è la calibrachoa, anche conosciuta come petunia nana: la sua fioritura dura da marzo-aprile fino a ottobre inoltrato.

E perché non scegliere anche qualche resistentissima pianta grassa? La sansevieria, che viene normalmente tenuta in casa, può anche essere messa in giardino durante i mesi caldi.

Altra pianta grassa che ha bisogno di pochissime attenzioni è la famosa aloe vera.

Utilizzate concimi fai da te

Per avere fioriture più intense e durature, è importante concimare le piante del proprio giardino.

Ma, spesso, acquistare singoli e specifici concimi per le diverse piante non è proprio economico.

Che ne dite di preparare dei concimi fai da te?

Fondi di caffè

L’ideale è utilizzare i fondi di caffè per le piante acidofile e i gusci d’uovo per quelle che, invece, amano i terreni con pH più basico.

I fondi di caffè vanno semplicemente sbriciolati, anche con le mani, e sparsi sul terriccio intorno alla vostra pianta.

Grazie all’azoto e alla caffeina in essi contenuti, stimolano la crescita e la fioritura della pianta.

Bucce di banana

Un altro concime naturale è dato dalle bucce di banana che sono piene di potassio e quindi stimolano la fioritura.

Usarle è molto semplice: prendete delle bucce di banana e tagliatele in piccoli pezzettini rettangolari.

Poi, spargeteli intorno alla pianta che volete concimare.

Questo concime naturale fornirà del potassio alla tua pianta, aiutandola a fiorire.

Acqua di cottura delle verdure

Acqua di cottura delle verdure? Sì, grazie.

Se avete cucinato delle verdure per pranzo o cena, non buttate via l’acqua di cottura. Filtratela e utilizzatela come acqua di innaffiatura.

Attraverso la cottura, infatti, le verdure liberano nell’acqua sali minerali che migliorano le difese e lo stato di salute generale delle piante.

Importante, però, è che l’acqua non sia assolutamente salata!

Moltiplicate per talea

Una volta che le vostre piante sono cresciute e sembrano belle e sane, potete moltiplicarle per talea.

Questo metodo vi consentirà di non dover acquistare altre piante per riempire il vostro giardino.

Unico problema è verificare che le piante in questione possano essere riprodotte per talea o meno: in realtà, però, quasi tutte le più tradizionali piante da giardino possono essere moltiplicate con questo metodo.

Come metterlo in pratica? Vi basterà ricavare una talea dalla pianta e metterla a radicare, prima di piantarla.

Ricordatevi di potare

Datevi alcune date di ricognizione: a fine estate/inizio autunno fatevi un giro nel vostro giardino e verificate lo stato delle vostre piante.

Quindi, potate tutte quelle piante che vanno potate. La potatura è spesso fondamentale per permettere alle piante di fiorire o crescere nella primavera successiva.

Inoltre, potare regolarmente le piante eviterà che queste crescano troppo e che, in seguito, siate costretti a contattare un giardiniere.

Ovviamente, prima della potatura ricordate di disinfettare le cesoie così da evitare lo sviluppo di eventuali infezioni.

Utilizzate antiparassitari fai da te

Purtroppo, soprattutto nei mesi caldi, il nostro giardino può essere invaso dai parassiti.

In particolare, cocciniglia e afidi possono attaccare la pianta e indebolirla, rovinando così il vostro giardino.

Potete allontanarli con dei rimedi fai da te.

Uno dei principali consiste nel mescolare acqua a qualche scaglia di sapone di Marsiglia e mettere il tutto in un vaporizzatore. Poi, vaporizzate sulle piante colpite ogni 2-3 giorni.

Un’alternativa consiste nell’utilizzare aceto di vino bianco, mescolandone 150 ml a un litro d’acqua e spruzzandola sulle piante ogni 3-4 giorni.

E per gli arredi?

Per risparmiare sugli arredi da giardino, utilizzate tavolini e sedie che avete in casa e non utilizzate più.

Se sono in legno, metteteli in una parte coperta del giardino in quanto le intemperie potrebbero consumarli.

Qualora dobbiate acquistare nuove sedie e tavolini, comprate prodotti specifici da giardino preferendo, come materiali, il ferro battuto e il legno trattato per esterni.

Coprite, poi, le sedie con cuscini vecchi che avete in casa: oltre a risparmiare, darete un tocco vintage e vissuto al vostro angolo verde!

Giardino e piante? Nessun problema!

Se le vostre piante in giardino o in balcone vi danno problemi, eccovi alcuni consigli su come prendervene cura.

Tutti gli usi della cannella in giardino
Come stimolare la fioritura della tua orchidea
Cocciniglia sulle vostre piante: ecco come eliminarla

Gerani parigini: come averne cura

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".