Come far tornare il Lavello lucidissimo con il Metodo 1 Cucchiaio

708
lucidare-lavello-metodo-cucchiaio

A causa del continuo contatto con l’acqua, è facile ritrovarsi lavelli poco lucidi che presentano macchie ed aloni. Soprattutto se di acciaio, poi!

Questo materiale, infatti, per quanto sia in grado di conferire eleganza e modernità tende facilmente ad opacizzarsi perdendo tutta la sua bellezza.

Abbiamo, però, una bella notizia per voi! È possibile far tornare il lavello lucido a specchio usando un solo cucchiaio con questi ingredienti! Vediamo insieme come fare!

Aceto bianco

Innanzitutto, l’aceto bianco, noto proprio per le sue proprietà pulenti e lucidanti. Vi basterà, quindi, versare un cucchiaio di aceto su un panno morbido in microfibra e passarlo, poi, direttamente sul lavello da pulire.

Dopodiché, risciacquate con acqua tiepida e asciugate accuratamente con un panno in microfibra morbido, effettuando dei movimenti circolari come se steste pulendo i vetri: il vostro lavello sarà così lucido da potervi specchiare!

N.B Non utilizzate l’aceto sulle superfici di marmo o pietra naturale perché potreste corroderle.

Farina

Per quanto possa sembrare un rimedio piuttosto strambo, sembra proprio che sia efficace per lucidare il lavello in maniera facile e veloce. Di cosa parliamo? Della farina, la cui proprietà assorbente e leggermente abrasiva è una manna dal cielo in caso di macchie e aloni.

Prima di utilizzare questo rimedio, quindi, asciugate perfettamente il lavello dopo averlo pulito, in modo che l’accumulo dell’acqua non renda la farina appiccicosa e difficile da rimuovere. Poi, versate un cucchiaio di farina (o di più in base alla grandezza della superficie da pulire) sul lavello e strofinate con un tovagliolo di carta o un panno morbido.

A questo punto, rimuovete la farina in eccesso con uno straccio in modo da non farla finire negli scarichi e da non intasare, quindi, i tubi. Infine, risciacquate con acqua calda e il vostro lavello sarà subito brillante!

N.B Vi ricordiamo di essere attente a non lasciare che la farina si depositi negli scarichi o nelle fessure del vostro lavello.

Bicarbonato

Ma i prodotti da dispensa in grado di venire in vostro soccorso in caso di lavello opaco e pieno di aloni non sono finiti qua! Anche il bicarbonato, infatti, vanta una leggera azione abrasiva utile per rimuovere l’opacità.

Mescolate, quindi, un po’di bicarbonato con acqua a filo fino ad ottenere una sorta di composto pastoso. Dopodiché, applicatelo sul lavello e fatelo agire 10 minuti. Infine, risciacquate e asciugate con un panno morbido o carta assorbente: il vostro lavello sarà come nuovo!

Olio di oliva

L’olio di oliva, oltre ad insaporire i piatti ed essere un buon alleato in cucina, può essere utilizzato anche nella pulizia domestica ecologica, grazie alle sue proprietà idratanti, nutrienti e lucidanti naturali. Non a caso, infatti, è un must per lucidare le porte di legno!

Per l’utilizzo, dovrete, quindi, versare un cucchiaio di olio di oliva su un panno in microfibra morbido e passarlo, poi, sul lavello in acciaio più volte, effettuando movimenti circolari. 

Dopodiché, lasciate agire per un po’e, infine, passate un panno morbido imbevuto di aceto bianco così da rimuovere eventuali tracce di olio e asciugate accuratamente con un panno pulito.

Limone

Dopo l’aceto e il bicarbonato, come potevamo non menzionare il limone, l’agrume noto a partire dalle nostre nonne per le sue molteplici proprietà? Tra queste, quelle lucidanti, le quali lo rendono un brillantante naturale, in grado di  far brillare i bicchieri che presentano aloni!

Aggiungete, quindi, il succo di due limoni in un litro di acqua e immergete, poi, un panno morbido all’interno della soluzione così ottenuta. Dopodiché, passatelo sul lavello in acciaio e, infine, asciugate accuratamente con un panno asciutto e morbido. Ricordatevi, infatti, che l’asciugatura è molto importante al fine di non provocare la formazione di ulteriori aloni!

Alcol denaturato

Sebbene non sia propriamente naturale, l’alcol denaturato ha comunque un approccio ecologico e può essere, quindi, utilizzato per lucidare il nostro lavello. Le sue proprietà lucidanti, inoltre, lo rendono anche efficace e utile per pulire a fondo i vetri e rimuovere tutti gli aloni!

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare un cucchiaio di alcol etilico direttamente sul lavello e strofinare delicatamente con un panno morbido in microfibra. Dopodiché, asciugate accuratamente e il gioco è fatto: il vostro lavello vi sembrerà brillante come non mai!

Avvertenze

Sebbene i rimedi proposti non siano aggressivi, vi consigliamo di consultare sempre le indicazioni di produzione così da essere certi di non danneggiare la superficie del vostro lavello.

Vi raccomandiamo, inoltre, di scegliere sempre un panno non abrasivo così da non rischiare di graffiare l’acciaio.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.